Utente 515XXX
Buongiorno sono stato operato nel 2012 di artrodesi mano sinistra , per l'esattezza il pollice è stato bloccato con l'ausilio di una graffetta che impedisce il normale movimento del pollice, solo dopo l'operazione sono venuto a sapere che avrei avuto una mobilità del pollice ridotta a beneficio della presa, di per se l'operazione è andata bene, se non per l'impossibilità di posare il palmo della mano perfettamente aderente ad un piano, questa impossibilità mi impedisce di posare la mano operata per terra e sollevarmi senza problemi, mi genera dei forti dolori a carico del polso, vorrei sapere se è possibile ripristinare le condizioni precedenti l'operazione ed effettuare un'altro tipo di operazione che dia più mobilità al pollice anche se con una presa minore? Grazie in anticipo per la risposta cordiali saluti

[#1]  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

l'artrodesi è un intervento irreversibile....strano che non le siano state date tutte le informazioni del caso sulle limitazioni, ecc.

Potrebbe solo inserire una protesi o uno spaziatore (biologico o sintetico), ma valuterei con estrema attenzione i pro (pochi) e i contro (molti) di un re-intervento.

Buon anno.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale