Utente 282XXX
Salve, circa un mese fa a causa di un trauma si è sollevata l’unghia del secondo dito della mano sx. Per circa due settimane ho tenuto in sede l’unghia rimasta attaccata grazie al sangue e per un 10% fissata alla cuticola medicando e tendendo la zona chiusa con cerotto. Circa una settimana fa l’unghia ha perso del tutto aderenza staccandosi rimanendo attaccata all’iponichio per quel 10%. Il dermatologo ha deciso di staccarla del tutto lasciando il dito senza protezione.

Ecco che prima tenevo il cerotto per evitare che l’unghia si staccasse/sollevasse/infettasse, ora che cosa devo fare? (Oltre proteggere il dito da traumi stando attento) posso tenerlo scoperto e fare tutto normalmente o devo comunque tenerlo medicato e coperto con cerotto?

[#1]  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

può tenere il dito scoperto, in attesa dell'unghia nuova.

Buona giornata.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#2] dopo  
Utente 282XXX

Salve dottore, a 6 settimane la situazione è questa:

la nuova unghia sembra crescere un po’ deviata lateralmente. Inoltre il letto ungueale vecchio sembra ispessito e duro, non vorrei che comprometta l’avanzamento dell’unghia. Serve una qualche igiene del dito per far proseguire la ricrescita correttamente? Mi consiglia una visita specialistica o è tutto normale?

Allego una foto per una visualizzazione migliore della situazione: https://ibb.co/bKTXVCR

[#3]  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Il letto ha certamente subìto un danno, ma in questa fase deve solo aspettare la crescita completa, non può fare altro.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#4] dopo  
Utente 282XXX

Grazie ancora

[#5]  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Di nulla.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale