Utente 716XXX
Buongiorno.
Tre settimane fa, sono stato vittima di un incidente in bicicletta, e sono stato sbalzato sul terreno, urtando l'esterno della mano e riportando varie abrasioni alla gamba.
La mano da subito mi ha fatto male, ma non si e gonfiata e non avevo problemi di mobilità.
A casa ho tenuto ghiaccio tutto il pomeriggio e nei giorni seguenti sembrava passare. Dopo una settimana, forse complice qualche movimento a lavoro il dolore si e riacutizzato. Continuo a non avere nessun problema funzionale,ma la zona esterna sotto la prima falange del mignolo e anulare e tanto dolente al tatto e se faccio il movimento a coppetta congiungendo pollice e mignolo provo dolore. Il polso è normale. Il medico ha detto che probabilmente sto ancora soffrendo la contusione e mi ha fatto acquistare una pomata con dicoflenac e un mio amico mi ha prestato un tutore morbido con una stecca di metallo che immobilizza la mano lasciando le dita libere.
Ora sapendo che il consulto a distanza è impossibile, chiedo solo se è normale dopo tre settimane avere ancora tutto questo dolore, che si riacutizza quando sforzo la mano,oppure potrei avere qualcosa di piu
Serio?

[#1]  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

direi che deve fare necessariamente un controllo radiografico e una visita da un chirurgo della mano.

Buona giornata.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#2] dopo  
Utente 716XXX

buongiorno dott. Leccese.
Ieri mi sono recato al PS dove sono stato sottoposto ai raggi,
rilevando una frattura alla base del 5 metatarso:
Frattura alla base del V osso metacarpale. Tumefatti i tessuti molli contigui.

Sono stato inviato alla visita ortopedica, e dopo anamnesi e attenta visita, visto che è oramai passato quasi un mese dal trauma, visto che la mobilità di ogni distretto della mano non è compromessa e visto che oramai l'osso sta guarendo da solo essendo la frattura consolidata, si è ritenuto di non immobilizzarmi l'arto ma di darmi istruzioni per evitare il sovraccarico.
Io chiaramente molto felice per la scampata ingessatura, cercherò di seguire le istruzioni per permettere il proseguimento della guarigione.

Saluti e grazie del tempo che mi ha dedicato

[#3]  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Di nulla.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale