Utente 359XXX
Buongiorno. In ospedale per temperatura alta e tosse stizzosa, mi vengono riscontrate nel fegato diverse formazioni ipodense (ascessi), di cui una 13x6 cm. Durante il necessario ricovero mi viene drenato l'ascesso di maggiori dimensioni, la cui analisi mostra positività a E.coli. Il trattamento antibiotico, iniziato durante il lungo ricovero e proseguito in regime di Day Hospital, ha determinato la riduzione degli ascessi, attualmente non ancora scomparsi. Gli esami ecografici hanno, nel frattempo, evidenziato la cosiddetta colecisti a porcellana; secondo il medico tutto è iniziato per una colecistiti acuta e ciò comporterà una valutazione chirurgica per eventuale asportazione della colecisti. Il referto dell'ultimo esame ecografico, effettuato ieri, riporta "totale sbarramento acustico della colecisti che potrebbe correlare con estese calcificazioni parietali": a vostro avviso occorre procedere con un intervento chirurgico d'urgenza (preciso che sono in convalescenza, non ho episodi di febbre da 45 giorni, mi sento in forze e vorrei rientrare al lavoro)? Grazie di cuore

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Non d'urgenza ma l'indicazione mi sembra condivisibile. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it