Utente 484XXX
Buongiorno, mi chiamo Daniele e ho 23 anni. Mi è stata diagnosticata a novembre una fistola sacro coccigea, secernente pus e sangue. Allora prenoto una visita dal chirurgo, e mi conferma la diagnosi dicendo che si tratta di una fistola sacro-coccigea. Allora mi prescrive un ciclo di 5 medicazioni, che si trattavano di uno zaffaggio (mi pare) con una garza e pulizia della ferita.. poi mi hanno detto di fare dei lavaggi con acqua e amuchina e comunque mi dissero che avevo bisogno dell'operazione. (Premetto che ogni medicazione avevo un chirurgo diverso). Alla quinta e ultima medicazione un chirurgo mi dice che non ho bisogno dell'operazione e di fare delle medicazioni con eosina 2%. Premetto che dalla 3-4 medicazione la fistola non secerne ne più pus ne più sangue e dall'ultima medicazione noto che il buco si sta restringendo (forse cicatrizzando). Volevo chiedervi, è possibile che non abbia bisogno dell'operazione? Comunque lunedì vado dal mio dottore per capire la situazione e magari prenoto un'altra visita chirurgica. Grazie per le risposte.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile utente.
Al momento si è risolta solo l' infiammazione, adesso bisogna asportare la parete della cavità e del tragitto fistoloso coinvolti nel processo infiammatorio e suppurativo.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 484XXX

Gentilissimo dottore grazie della risposta molto veloce. Si anche io ho pensato che si fosse solo risolta magari l'infezione , ma allora perché il chirurgo che mi ha medicato l'ultima volta ha detto di non prenotare l'operazione perché non c'è ne il bisogno? Grazie!

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Questo dovrà chiederlo a lui!
Se la sua diagnosi è di fistola sacrococcigea confermiamo che questa è una delle complicanze più comuni della cisti pilonidale(nido di peli) non preventivamente trattata.
La cisti o il tessuto che rimane dopo la fase acuta va asportato!
A distanza non posso dirle altro.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente 484XXX

La ringrazio per la tempestività della sua risposta. È stato molto gentile, domani andrò a prenotare un'altra visita chirurgica per capire meglio la situazione e finalmente risolverla definitivamente.
Cordiali saluti!