Utente 515XXX
Gentili dottori,
Qualche giorno fa si è gonfiata la zona del coccige e, dopo una serie di tentativi inutili fai da te , mi sono rivolta ad un chirurgo, in quanto la parte si arrossiva, gonfiava ed era sempre più dolorante. Mi è stato fatto il doloroso drenaggio della zona, fissando l' operazione per fistola coccigea al 4 gennaio. Attualmente sto andando ogni giorno a medicare il tutto, e stamani chiedendo al dottore per quanto tempo sarei dovuta restare a riposo dopo l' intervento, mi ha detto che potrebbe anche capitare che il 4 gennaio si chiuda la cartella e che non debba sottopormi ad intervento. Questa soluzione era stata totalmente esclusa da me. Capita spesso che in corso di medicazioni si ritenga poi opportuno non operare? È una speranza da poter alimentare e come mai?
Ringrazio anticipatamente per le risposte eventuali. Buona giornata

[#1]  
Dr. Lucio Piscitelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
che una cisti sacrococcigea possa definitivamente guarire dopo semplice drenaggio è assolutamente improbabile.
Mi sembra piuttosto troppo prossima la programmazione di un intervento di rimozione definitiva della fistola, che andrebbe invece programmato a distanza della complicazione suppurativa con completa remissione del quadro infiammatorio.
È possibile che la “chiusura della cartella” rappresenti solo una necessità amministrativa, poiché le provedure in day surgery vanno concluse al termine dell’anno solare.
Lucio Piscitelli
http://luciopiscitelli.beepworld.it/

[#2] dopo  
Utente 515XXX

Gentile Dottore,
La ringrazio per la risposta datomi a suo tempo. L' aggiorno. Il 4 gennaio ho subìto l'operazione alla fistola con tecnica chiusa. Attualmente ho ancora i punti e stamani, durante la medicazione, il dottore ha notato che c'era del sieroma. Io in questi 10giorni sono stata a riposo e non sto andando a lavoro, quindi non credo di aver subito traumi in loco. Domani devo ritornare in clinica per un' altra medicazione e per controllo . È normale nel post operatorio tale evento o secondo lei c'è da preoccuparsi? Ovviamente le chiedo un parere in base alla sua esperienza, in quanto non può valutare il caso specifico.
Cordiali saluti.

[#3]  
Dr. Lucio Piscitelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Purtroppo l'andamento della guarigione di una fistulectomia sacrococcigeo è estremamente imprevedibile, anche se l'intervento sia stato eseguito a regola d'arte e tutte le precauzioni necessarie siano state osservate dal paziente.
In questa fase occorre solo attendere l'evolvere della condizione.
Lucio Piscitelli
http://luciopiscitelli.beepworld.it/