Utente 193XXX
buon giorno chiedo cortesemente alcune info su questa disfunzione. mio figlio ha 15 mesi; a seguito di chiara difficoltà nell'ingestione dei solidi abbiamo effettuato l'esofagogramma con mdc il quale ha riscontrato una stenosi nel terzo superiore dell'esofago, ma l'entità non si è potuta valutare per lo scarso mdc ingerito. mi è stata consigliata un'endoscopia dilatativa.quali sono i rischi dell'intervento, la percentuale di perforazione esofagea e la riuscita della dilatazione in un'unica seduta? ho letto che esiste una percentuale dello 0,6% al 2% di rischio di mortalità, è confermato?
resto in attesa di una cortese risposta. grazie

[#1] dopo  
Dr. Antonio F. A. Cutrupi

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
4% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
APPIANO GENTILE (CO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gent.ma Sig.ra.

certo conoscendo l'entità di stenosi in fattore percentile sarebbe un dato di maggiore interesse.

l'endoscopia dilatativa di per se viene effettuata in sedazione, ovviamente, in ambiente del tutto protetto per il piccolo paziente.

in mani esperte riduce di gran lunga il terribile ciclo di eventuali dilataizoni esaofagee.

ciò che ha letto deve essere riferito a qualche valore relativo alla percentuale di casistica di lavori scientifici.

le percentuali sono da riferire alla casistica operatoria di ognuno di noi chirurghi.

Cordialità
Antonio Cutrupi,
Chirurgo Pediatra - Urologo Pediatra.
Casa di Cura le Betulle, Como.
PMDC Reggio Calabria

[#2] dopo  
Utente 193XXX

gentilissimo per la velocità di risposta, non conosco il grado della stenosi perchè in radiologia l'hanno esclusa poi il primario del bambin gesù l'ha notata e mi ha assicurato il suo intervento. posso quindi stare tranquilla per il mio piccolo uomo? grazie infinite della cortese disponibilità