Utente
Buongiorno,
ho avrei bisogno di un parere in merito ad alcune nuove tecniche per l'aumento del seno.

Io ho un seno piuttosto piccolo (una seconda misura), che non mi creerebbe alcun problema se non fosse asimmetrico. Infatti il seno destro è più piccolo del sinistro, e questo difetto si nota soprattutto se non sono vestita.
A me piacerebbe trovare una simmetria tra i due seni, aumentando leggermente solo il volume di quello più piccolo (non mi interessa un seno grosso, ma solo la correzione del difetto).

Proprio per questo motivo la classica mastoplastica additiva non mi sembra l'opzione più indicata.
Ho sentito parlare molto spesso su Internet di acido ialuronico e lipofiller, entrambe soluzioni che io, da ignorante in materia, credo possano fare più al caso mio. Tuttavia ho letto molte opinioni contrastanti e vorrei capirne di più.

Sapreste dirmi per favore quale può essere la tecnica più indicata per il mio caso e se ci possono essere effetti collaterali?

Grazie in anticipo e saluti.

[#1]  
Dr. Daniele Bollero

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
RIVAROLO CANAVESE (TO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Attualmente l'utilizzo di acido ialuronico nell ingrandimento del seno è bloccato dalla casa madre per via di problemi radiologici nella prevenzione.
Il lipofilling è una ottima tecnica per moderati aumenti con dei limiti. A mio parere inoltre i risultati migliori si ottengono previo utilizzo del sistema Brava che serve per espandere i tessuti preoperatoriamente.
Insomma allo stato attuale le protesi rappresentano ancora la prima scelta per l'aumento del seno.
Cmq le consiglio visita diretta presso uno specialista in chirurgia plastica per avere risposte più precise dopo valutazione diretta del suo caso
saluti
Dr. Daniele Bollero
Chirurgo Plastico - Ospedale C.T.O. - TORINO
www.chirurgiaplasticapiemonte.com

[#2]  
Dr. Domenico De Fazio

24% attività
0% attualità
0% socialità
MILANO (MI)
MODENA (MO)
REGGIO EMILIA (RE)
BOLOGNA (BO)
BOLZANO (BZ)
ORTISEI (BZ)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2011
Cara Utente,

per correggere tale dietto e ridare simmetria alle due mammelle credo che il lipofilling possa essere una buona opsione.
Il lipofilling o più correttamente lipostruttura,consiste nel trasferimento di tessuto adiposo presente in eccesso in alcune zone del corpo come addome, fianchi e cosce in regione mammaria; così facendo è possibile ottenere un aumento del volume del seno o la correzione di eventuali asimmetrie senza l’utilizzo di protesi, senza esiti cicatriziali ed ottenere allo stesso tempo una correzione delle adiposità localizzate.Il grasso viene prelevato (secondo la tecnica di Coleman), previa infiltrazione di ringer ed adrenalina, con una cannula di 3 mm dotata di una punta particolare disegnata per non danneggiare gli adipociti. La cannula è collegata ad una siringa di 10 ml utilizzata dall’operatore in modo da dosare la pressione negativa di aspirazione che permette di mantenere il grasso vitale.
Il tessuto adiposo prelevato viene poi lasciato sedimentare e poi centrifugato per circa 3 minuti in modo da ottenere solo grasso puro scartando il disfacimento delle cellule morte ed i fluidi in eccesso quali anestetico acqua sangue. Il grasso purificato viene poi trasferito a livello del seno(in questo caso specifico quello destro).Tale grasso una volta inniettato può in parte riassorbirsi,per questo motivo in alcuni casi sono necessarie più sedute per ottenere un risultato soddisfacente.Questa potrebbe essere una buona soluzione al suo problema,tuttavia le ricordo che è sempre necessaria una visita con un chirurgo plastico per poter valutare direttamente il caso in questione.

Cordiali Saluti,
Dr. Domenico De Fazio
www.domenicodefazio.it
info@domenicodefazio.it

[#3] dopo  
Utente
Grazie mille per le vostre risposte molto precise ed articolate.
Non ero a conoscenza del fatto che l'uso dell'acido ialuronico per questo tipo di interventi fosse stato bloccato, ma la tecnica del lipofilling, ben descritta dal Dott. De Fazio, sembrebbe comunque una valida alternativa. Come dicevo vorrei solo correggere l'asimmetria, quindi non trattandosi di protesi penso che si possa intervenire anche solo sul seno più piccolo (non volendo modificare il volume generale: benchè sia una seconda misura, sul mio fisico lo trovo comunque proporzionato). E' una deduzione corretta?

Grazie mille per la vostra disponibilità, chiaramente la visita da un chirurgo plastico è l'unico modo per avere una consulenza "personalizzata", ma ci tenevo ad avere prima una conoscenza personale il più possibile accurata sull'argomento.

Cordiali saluti e buona domenica.

[#4]  
Dr. Daniele Bollero

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
RIVAROLO CANAVESE (TO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
La deduzione è corretta ma occorre valutare tante variabili...la prima la presenza di tessuto adiposo in quantità tale da permettere la correzione...
saluti
Dr. Daniele Bollero
Chirurgo Plastico - Ospedale C.T.O. - TORINO
www.chirurgiaplasticapiemonte.com

[#5]  
Dr. Massimo Vergine

24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
gentile utente,
per correggere una modesta asimmetria il lipofilling è una tecnica valida, fermo restando che ci deve essere almeno un buon sito donatore, quale ad esempio esterno coscia o regione addominale.
Qualora l'asimmetria è molto evidente enon c'è possibilità di prelevare tessuto adiposo mi sembra che l'inserimento di una protesi sia la soluzione più adeguata


Cordiali saluti

www.mastoplasticaroma.com

www.massimovergine.it
Prof. Massimo Vergine
www.mastoplasticaroma.com

[#6]  
Dr. Domenico De Fazio

24% attività
0% attualità
0% socialità
MILANO (MI)
MODENA (MO)
REGGIO EMILIA (RE)
BOLOGNA (BO)
BOLZANO (BZ)
ORTISEI (BZ)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2011
La sua deduzione è corretta.
Ovviamente le ripeto che soltanto una visita dettagliata,che le raccomando di eseguire,con un chirurgo plastico potrà darle tutte le risposte che cerca per il suo caso specifico.

Cordiali Saluti
Dr. Domenico De Fazio
www.domenicodefazio.it
info@domenicodefazio.it

[#7]  
Dr. Marco Loiacono

24% attività
0% attualità
12% socialità
STATI UNITI D'AMERICA (US)
ROMA (RM)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2012
gentile utente,
da qualche settimana l'uso di ac ialuronico per il seno è stato proibito, mentre per potere usare il grasso (lipofilling) è importante che lei abbia una certa quantità di grasso da potere prelevare e reiniettare nel seno (anche se personalmente non sono un sostenitore di queste metodica per molte ragioni).
le consiglio una visita con un chiruirgo di zona
buona serata
Dr. Marco Loiacono
Specialista in Chirurgia Plastica ed Estetica
www.nuova-chirurgia-estetica.it

[#8] dopo  
Utente
Grazie di nuovo per la vostra pazienza e le vostre risposte.
In effetti la perplessità che avete sollevato in merito alla tecnica del lipofilling è sensata, poiché sono piuttosto magra e non so dire se ho zone abbastanza "grasse" da permettere la raccolta del grasso necessario. Solo una visita frontale con un chirurgo potrà dirlo, chiaramente.

Però prima di archiviare questo mio consulto, posso chiedere direttamente al Dottor Loiacono quali sono le molte ragioni per cui lei sconsiglia il trattamento?

Grazie ancora per la disponibilità e buona serata.

[#9] dopo  
Utente
Grazie di nuovo per la vostra pazienza e le vostre risposte.
In effetti la perplessità che avete sollevato in merito alla tecnica del lipofilling è sensata, poiché sono piuttosto magra e non so dire se ho zone abbastanza "grasse" da permettere la raccolta del grasso necessario. Solo una visita frontale con un chirurgo potrà dirlo, chiaramente.

Però prima di archiviare questo mio consulto, posso chiedere direttamente al Dottor Loiacono quali sono le molte ragioni per cui lei sconsiglia il trattamento?

Grazie ancora per la disponibilità e buona serata.

[#10]  
Dr. Marco Loiacono

24% attività
0% attualità
12% socialità
STATI UNITI D'AMERICA (US)
ROMA (RM)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2012
per le seguenti ragioni:
1) il grasso si riassorbe e spesso il riassorbimento non è omogeneo, per cui si potrebbero notare col tempo delle imperfezioni estetiche
2) il grasso stimole le cellule del seno, facendo sì che alcune malattie del seno possano essere facilitate
3) non esiste un protocollo internazionalmente riconosciuto che dimostri la assoluta sicurezza (vedi punto 2) del procedimento a lungo termine

cordiali saluti
Dr. Marco Loiacono
Specialista in Chirurgia Plastica ed Estetica
www.nuova-chirurgia-estetica.it

[#11] dopo  
Utente
Grazie per il suo parere sul lipofilling.
Alla luce di queste considerazioni, a mio avviso tutt'altro che trascurabili, sembrerebbe che l'intervento più sicuro (anche vista la scarsa riserva di grasso di cui posso "disporre") rimanga l'inserimento delle protesi.

Ne esistono di abbastanza piccole per correggere un'asimmetria di circa mezza taglia? Nel caso si potrebbe intervenire su un solo seno?

Mi rendo conto di avere molte domande, ma le vostre risposte mi stanno aprendo di volta in volta nuovi quesiti. E poiché giustamente ogni chirurgo ha una propria linea di pensiero desidero farmi una panoramica più ampia possibile.

Grazie ancora!

[#12]  
Dr.ssa Maria Luisa Pozzuoli

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MILANO (MI)
TORINO (TO)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2005
Gent.le utente,
Sono pienamente d'accordo con quanto esposto dai colleghi che mi hanno preceduta, sia sulle indicazioni del lipofilling, sia sulla sicurezza inopinabile delle protesi mammarie.
Se il suo desiderio e' correggere solo l'asimmetria, certamente e' possibile intervenire aumentando di volume solo la mammella più piccola, ma , come immaginerà, e' necessario eseguire una visita da un chirurgo plastico, per capire se la asimmetria e' solo di volume o anche di forma ( ad esempio mammella tuberosa).

A sua completa disposizione per chiarimenti.
Cordialmente
Dr.ssa Maria Luisa Pozzuoli
Chirurgia Plastica ed Estetica
www.dottoressapozzuoli.com

[#13]  
Dr. Marco Loiacono

24% attività
0% attualità
12% socialità
STATI UNITI D'AMERICA (US)
ROMA (RM)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2012
probabilmente,come consigliato dalla dottoressa l'uso di una sola protesi, o di due protesi diverse sarebbe la soluzione più interessante.
meglio se facesse una visita da un chirurgo di zona.
buona giornata
Dr. Marco Loiacono
Specialista in Chirurgia Plastica ed Estetica
www.nuova-chirurgia-estetica.it