Utente 213XXX
Salve, ho il setto del naso deviato e questo mi comporta una leggera gobba, e poi ho una punta piuttosta a patata e un po cadente..
Ho molta paura se non fobia dell anestesia totate, ho paura di non risvegliarmi e che qualcosa possa andare storto..
Anche se dovrei operarmi sopratutto per il lato funzionale, il lato estetico è quello che mi preme di più.. volevo sapere se è possibile fare una semplice rinoplastica in anestesia locale per modellare solo la punta globosa lasciando il setto deviato e magari nascondere altri difetti anche con rinofiller.
Grazie

[#1]  
Dr. Claudio Bernardi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
MIRABELLA ECLANO (AV)
RIMINI (RN)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2003
Gentile utente,
è piuttosto "normale" che il paziente abbia paura dell'intervento e dell'anestesia generale. In realtà, ciò che conta è la valutazione in dettaglio di tutte le problematiche da dover risolvere, sia funzionali, sia estetiche. Una scrupolosa programmazione ed esecuzione dell'intervento, pur non potendo mai azzerarne i rischi, rende questi numericamente insignificanti. Per il tipo di anestesia, io ritengo migliore l'anestesia generale per poter meglio eseguire la rinoplastica funzionale ed estetica. Va sempre tenuto presente che , prima dell'anestesia generale, viene sempre praticata una pre-anestesia dal medico anestesista, che serve proprio a togliere ansia ed angoscia ai pazienti...
Dr. Claudio Bernardi
Chirurgia Plastica
www.claudiobernardi.it - www.lachirurgiaplastica.net

[#2] dopo  
Utente 213XXX

Esistono delle prove allergiche per vedere se sono allergica ad eventuali farmaci usati per la pre anestesia e per la anestesia generale?

[#3]  
Dr. Claudio Bernardi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
MIRABELLA ECLANO (AV)
RIMINI (RN)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2003
Durante la visita chirurgica e, soprattutto, quella dell'anestesista si valuta anche questo aspetto relativamente allo stato di salute del paziente e alla sua eventuale risposta alla somministrazione di farmaci.
Dr. Claudio Bernardi
Chirurgia Plastica
www.claudiobernardi.it - www.lachirurgiaplastica.net

[#4]  
Dr. Carlo Grassi

36% attività
20% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)
MONTECATINI-TERME (PT)
MILANO (MI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Rispondo con piacere per fare chiarezza su questo argomento. Eseguire una rinoplastica od una rinosettoplastica in anestesia locale quando questa procedura la si esegue in modo corretto e in un centro adeguato è del tutto sicura. I nasi da sempre sono stati operati in questo modo. Mi sono specializzato alla Università di Parma ed il mio Docente, il Prof. Azzolini operava molti nasi, tutti in locale. Sono stato 20 anni in Ospedale ed il mio Primario Prof. Francesconi faceva circa 10 rinoplastiche la settimana tutte in locale. Oggi, oltretutto, la anestesia ,locale del naso è stata perfezionata ed è del tutto indolore.
Oltra ad essere sicura la locale permette di eseguire l'intervento senza alcun sanguinamento e quindi con molta precisione. Non sono poi necessari i tamponi.
Può parlare con qualsiasi anestesista e vedrà che la sicurezza non potrà dirla per la intubazione, necessaria quando la rinoplastica viene fatta in anestesia generale.
Può andare a vedere questo video che le farà capire bene quanto le ho appena spiegato

https://lnkd.in/g8F7rnF
Carlo Grassi
Specialista in Chirurgia Plastica ed Estetica
www.rinoplasticaoggi.it

[#5] dopo  
Utente 213XXX

Salve dottore, non riesco a capire peró perchè molti dottori hanno paura di un anestesia locale per una settoplastica..
Dicono ci sia rischio di sangue che entra nelle vie respiratorie causando gravi problemi.. sarei molto interessata a farmi operare da lei, ma sono una persona molto ansiosa.. speriamo non causi problemi il mio stato emotivo durante una locale.

[#6]  
Dr. Lorenzo Calì Cassi

24% attività
4% attualità
8% socialità
PIETRASANTA (LU)
PISA (PI)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2015
Gentile utente,
sono sicure sia l'anestesia generale che la locale se effettuate in cliniche sicure e da personale affidabile.
Personalmente preferisco l'anestesia generale perchè la ritengo molto più sicura, copre molto meglio dal dolore, non ha limiti di tempo in caso di difficoltà intraoperatorie e mette completamente al riparo le vie respiratorie da eventuali sanguinamenti. L'anestesia locale ha limiti di durata e copertura dal dolore che non esistono per l'anestesia generale.
Oggigiorno l'anestesia generale è molto più "leggera" rispetto ad una volta e ritengo che l' anestesia locale al naso debba essere riservata solo a piccoli ritocchi.
Cordiali saluti
Dr. Lorenzo Calì Cassi
Studi Medici a Firenze, Lucca, Viareggio
www.lorenzocalicassi.com www.info-rinoplastica.com

[#7]  
Dr. Carlo Grassi

36% attività
20% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)
MONTECATINI-TERME (PT)
MILANO (MI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Ogni cosa che viene fatta in Medicina e Chirurgia presuppone una specifica competenza. Quando bene eseguita la anestesia locale non comporta alcun sanguinamento e questo è proprio uno dei suoi vantaggi perchè consente al chirurgo di eseguire l'intervento con precisione. Noi consigliamo quasi sempre questa procedura. Ovviamente la scelta è sempre della persona che si opera, se preferisce dormire l'accontentiamo.
Carlo Grassi
Specialista in Chirurgia Plastica ed Estetica
www.rinoplasticaoggi.it