Utente 204XXX
BUONGIORNO,
DUE MESI FA A CAUSA DI ATTIVITà SPORTIVA NON CORRETTA (CORSA SU AVANPIEDI) HO AVVERTITO DOLORE AL PIEDE DESTRO, MI è STTA DISGNOSTICATA UNA METATRSALGIA.
MA DA QUALCHE SETTIMANA PRINCIPALMENTE QUANDO MPOGGIO IL PIEDE DESTRO, QUINI QUANDO CAMMINO,
AVVERTO BRIVIDI SU TUTTO IL CORPO, MANI FREDDE, ARTI SUPERIORI E INFERIORI INTORPIDITI E ADDORMENTATI.
LE VENE SUL PALMO DELLE MANI SONO SEMPRE PIù EVIDENTI.
INOLTRE AVVERTO FORMICOLIO E DOLORE A MANI E PIEDI.
HO FATTO UNA RM PER ESCLUDERE SCLEROSI MULTIPLA.
PRECISO CHE DA SEDUTA INVECE HO I PIEDI QUASI SEMPRE FREDDI E QUASI NON RIESCO A SOPPORTARE LE SCARPE PERCHè LI SENTO ESPLODERE.
TUTTI QUESTI SINTOMI SCOMPAIONO A LETTO.
DI COSA SI TRATTA? è POSSIBILE CHE CAMMINANDO SCHIACCIO QUALCHE VENA CHE MI OSTACOLA LA CIRCOLAZIONE?
HELP ME!!!

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,
aPare sinceramente impossibile a distanza dare la giusta interpretazione ad un insieme di sintomi non sicuramente correlati tra di loro.
Lucio Piscitelli
http://luciopiscitelli.beepworld.it/

[#2] dopo  
Utente 204XXX

la ringrazio per la tempestiva risposta, anche il mio medico curante ha affermato che i sintomi non sono correlati tra loro, ma i miei problemi partono tutti dal piede perchè a letto sto benissimo.
ho già fatto risonanza, ecografia, radiografia,elettromiografia, analisi del sangue, e a parte la metatarsalgia non c'è altro.
non so più cosa fare..potrebbe consigliarmi qualche strada da percorrere?
grazie

[#3] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Comprenderà la difficoltà di offrire a distanza una valutazione che risulti più attendibile di quelle di chi ha avuto la possibilità di osservarLa dal vivo e prendere visione dei numerosi accertamenti già praticati.
Un esame clinico generale sarebbe infatti un utile orientamento.
Istintivamente mi verrebbe da consigliarLe di concentrare l'osservazione sulla colonna vertebrale nel suo insieme.
Lucio Piscitelli
http://luciopiscitelli.beepworld.it/