Utente
Gent.
mi Dott.
, mio marito 44 anni nel mese di gennaio 2020 ha iniziato ad avere fastidi alle gambe prima dx e poi entrambe, accusava dolorein determinati punti e la zona si presentava rossa e lucida, all'inizio abbiamo applicato una pomata per il dolore, dopo un paio di giorni i sintomi sparivamo per poi ripresentarsi poco dopo, nel mese di marzo dopo ennesimi episodi si è recato alla guardia medica e gli hanno detto che non è nulla e di prendere il Brufen, all'inizio i sintomi sono spariti ma poi sono nuovamente ricomparsi, così abbiamo prenotato un'ecodoppler e questo è il risultato:
Arterioso arti inferiori: fisiologico spessore medio intimale; assenza di lesioni steno ostruttive e di modificazioni emodinamiche a carico dell'albero arterioso degli arti inferiori.

Venoso arti inferiori: sistema venoso profondo pervio, continente, comprimibile, privo di echi endovenosi riferibili a trombi.

Trombosi in atto di entrambe le safene interne di gamba; a livello di coscia le safene interne presentano segni di pregressa trombosi in avanzata ricanalizzazione.

Si consiglia iniziare subito adeguata terapia eparinica e gambaletti prima classe.
Si consiglia anche di eseguire uno screening per trombofilia e successiva consulenza presso un centro di riferimento.

Cosa vuol dire tutto questo?
Cosa vuol dire trombosi in atto?
A cosa si va incontro?
Cosa consigliate di fare?

Perdonate le eccessive domande ma siamo veramente spaventati.

Grazie mille

[#1]  
Dr. Elio Ferlaino

20% attività
4% attualità
4% socialità
FIRENZE (FI)
PRATO (PO)
PISTOIA (PT)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2018
Buongiorno Signora,
suo marito ha in atto una trombosi venosa superficiale.
Essendo comparsa ad entrambe gli arti in breve tempo, e da quanto si evince dall'ecocolordoppler non c'è un'insufficienza venosa, il medico che ha eseguito l'esame suggerisce correttamente l'esecuzione di alcuni esami del sangue per scoprire la reale causa della trombosi.
Una trombosi non ben curata può dare origine ad una sua estensione anche al sistema venoso profondo e può evolvere in una successiva complicazione come l'embolia polmonare.
Quindi si consiglia di approfondire quanto prima con ulteriori esami.
Dott. Elio Ferlaino
Specialista in Chirurgia Vascolare

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille Dott per aver dedicato un po' del suo prezioso tempo al problema di mio marito, se posso ne approfitto ancora della sua infinita pazienza e gentilezza, da quanto ho capito non essendoci insufficienza venosa che può essere causa di trombosi, la trombosi può essere generata in questo caso da difetti della coagulazione? Grazie ancora

[#3]  
Dr. Andrea Xodo

24% attività
12% attualità
8% socialità
()

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2016
Gentile Utente,

le cause possono essere diverse, tra le possibili va sicuramente esclusa quella ascrivibile a difetti della coagulazione, come indicato dal Dott.Ferlaino.

Cordiali Saluti
Dr. Andrea Xodo

Si ricorda che il consulto on-line non sostituisce in alcun modo la visita ambulatoriale.

[#4] dopo  
Utente
Buongiorno Dottori, ritorno a disturbare per aggiornarVi se posso approfittare della Vostra pazienza e gentilezza, riguardo gli esami per screening trombofilico di mio marito, lui ha fatto eparina 4000 UI dal 24 settembre 2020 al 3 ottobre 2020, poi ha sospeso e il 19 ottobre ha eseguito le analisi e questi i risultati:
WBC 5.26 (4.00-10.00)
RBC 4.91 (4.50-6.00)
HGB 15.0 (13.0-17.5)
HCT 44.8 (42-54)
MCV 91.2 (80-95)
MCH 30.5 (26-32)
MCHC 33.5(31-37)
PLT 263 (150-400)
RDW-SD 43 (37-45.1)
RDW-CV 12.8 (11.5-14.5)
PDW 12.1 (10-16)
MPV 10.4(9-12.3)
P-LCR 28 (16.3-40.2)
NEUT%51.90 (37-68)
LINF % 37.80 (15-40)
MONO % 6.79 (3-12)
EOSI % 3 (1-5)
BASO % 0.60 (0-1.50)
NEUT# 2.73 (1.50-7)
LINF# 1.99 (1-3.50)
MONO# 0.35 (0.12-1)
EOSI# 0.15 (<0.40)
BASO # 0.03 (<0.10)
VES 5 (<15)
ANA assenti (assenti)
Ab anti ds-DNA assenti (assenti)
C-anca assenti (assenti)
P-anca assenti (assenti)
Anti cardiolipina igg 0.50 (<10 negativo)
Anti cardiolipina igm 3.60 (<10 negativo)
Anti beta2glicoproteina-1 igg 3 (inf a 10)
Anti beta2glicoproteina-1 igm 3 ( inf a 10)
ENA assenti (assenti)
PT 125 (75-120)
INR 0.92 (0.91-1.2)
PTT 24 (20-40)
FIBRINOGENO 354 (200-450)
AT3 111(80-120)
D-DIMERO 188 (<500)
LAC DVV SCREENING 1.21 (<1.20)
LAC DVV MIXING 1.19 (<1.20)
FATTORE VIII 129.7 (50-150)
PROTEINA C COAGULATIVA 136 (70-140)
APC RESISTANCE DA MUTAZIONE DEL FV
APCR-V 2.86 (>2.61)
PROTEINA S FREE 117.4 (74.1-146)
OMOCISTEINA 12.1 (5.4-16.2)
CREATININA 1.07 (0.69-1.30)
eGFR 86 (98-140)
COLESTEROLO TOT 237 (130-230)
LDL 173 (60-160)
HDL 71 ( UOMINI >35)
TRIGLICERIDI 84 (50-150)
SIDEREMIA 100 (59-158)
GOT 27 (<45)
GPT 63 (<45)
GGT 96 (5-50)
FOSFATASI ALCALINA 64 (40-130)
LDH 184 (135-225)
CPK 195 (<195)
C3 155 (50-150)
C4 33 (10-50)
TRANSFERRINA 243 (200-360)
PCR 9.8 (0-10)
RA-TEST 7.4 (<15)
WAALER-ROSE NEGATIVA (negativa)
VIT D 39.8 (30-100 SUFFICIENZA)
FERRITINA 252 (20-400)
FOLATI 5.7 (3-17)
VIT B12 518 (100-700)
AFP 1.13 (<5.80)
CA19-9 4.35 (<37)
CA72-4 2.34 (<5)
CEA 0.662 (<5)
NSE 11.1 (<17)
siamo molto preoccupati e spaventati per il Lac positivo, il pt allungato il c3 alto, cosa ne pensate? È grave? Si necessita di terapia?
Grazie anticipatamente