Utente
salve! dato che io ho una ragada anale volevo sapere se fumare sigarette può far aumentare il dolore oppure la sigaretta non c'entra nulla?

[#1]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Il fumo di sigaretta provoca guai seri, purtroppo, ad altri "settori" del nostro organismo: all'apparato cardiovascolare, all'apparato respiratorio, al cervello. Non influisce pero' sul dolore causato dalla ragade anale.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#2]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile Utente
Sicuramente la nicotina, aumentando il tono dello sfintere,indirettamente potrebbe essere responsabile di una più intensa sintomatologia dolorosa. Inoltre determinando una riduzione del flusso ematico nella sede della fissurazione(Ragade), interferisce con il processo di cicatrizzazione della ragade. La mancata guarigione o il ritardo prolungano la sofferenza.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#3] dopo  
Utente
grazie della diagnosi. ma se la ragada e gia cicatrizzata e c'è solo un puntino un po aperto si puo riaprire? e se è cicatrizzata la sigaretta puo dare dolore o magari puo farla riaprire?

[#4]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Pur condividendo in parte le teorie del Collega riguardo il fumo di sigaretta e' evidente che queste motivazioni incidono percentualmente in maniera del tutto marginale sulla dolorabilita' e sulla cicatrizzazione rispetto invece ad altre cause che, molto piu' facilmente, potranno provocare una eventuale recidiva. Resta il fatto, come gia' le avevo scritto, che il fumo in assoluto fa male alla salute!
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#5] dopo  
Utente
la ringrazio tanto. e quindi la sigaretta influisce poco sul dolore e la riapertura della ragada? e le cause che portano al dolore e alla riapertura quali sono?

[#6]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Il tono dello sfintere, il passaggio delle feci solide, l'assenza dell'epitelio che scopre cosi' le fibre muscolari: queste sono le circostanze che determinano la sintomatologia dolorosa. La "riapertura" non e' altro che un fenomeno che si verifica sulla ferita non ancora completamente chiusa allorche' viene per qualsiasi ragione "stirata" fino a rompere il sottile strato superficiale che si stava riformando.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#7] dopo  
Utente
mi puo spiegare meglio l'ultima parte cioè quella della "riapertura" perchè non ho capito bene... usando termini più facili. la ringrazio

[#8]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Le e' mai capitato, d'inverno e con il freddo, che le si "spaccano" gli angoli della bocca? E ha notato che finche' tiene la bocca chiusa va tutto bene ma appena la apre troppo sente dolore e contemporaneamente si riaprono anche quelle piccole ferite sui lati? Bene, adesso riporti lo stesso ragionamento a carico della mucosa anale: la ragade non e' altro che questo! Spero di averle reso l'idea...
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#9] dopo  
Utente
si ora ho capito. ma anche se è chiusa da tanto tempo e fino a qualche mese fa c'era solo una piccola punta aperta è possibile che si riapra o che se ogni tanto sento dolore si sia riaperta? grazie.

[#10]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Bisogna vedere: cosi' non saprei dirle. In linea di principio tutto e' possibile, ma ovviamente a lei interessa sapere del suo caso. Questo pero', nonostante la sua descrizione, io a distanza e senza visita non riesco ad interpretarlo...
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#11] dopo  
Utente
ok ok la ringrazio tanto per aver risposte a tutte le mie domande. grazie davvero molto gentile! cordiali saluti

[#12]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Di nulla.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com