Utente
Buongiorno, vorrei chiedere un vostro parere in merito a un problema che ho da un paio di mesi.
Sono una ragazza di 27 anni, e da un paio di mesi noto macchie di sangue (il più delle volte grandi come una noce) sulla carta igienica quando vado in bagno, a volte più a volte meno, a volte assente, comunque sempre rosso vivo o rosato o con presenza di "acqua" o forse un pò di muco.
Le feci sono quasi sempre molli e di colore giallo, a volte formate a volte no.
Ho sempre avuto problemi di stitichezza e di aria nello stomaco, spesso con acidità dopo mangiato.
Ho fatto una visita proctologica il 17 giugno, con chi mi hanno diagnosticato una "ragade anale emorroidaria in assenza di altra patologia".
La cura che mi è stata prescitta è Flebinec e Biotransit,e di bere molto ma che ha portato solo un beneficio i primi giorni.
Infatti continuo ad avere problemi ad andare in bagno, e spesso delle fitte che vanno dall'inguine all'addome, tipo punture di spillo, o dolori come una morsa (tipo quanto si ha talmente fame che fa male lo stomaco).
Ho chiesto consiglio anche al medico di base, che mi ha detto di non prendere medicinali,ma solo di bere e mangiare prugne e verdure cotte, mi ha dato solo Lansox per la gastrite.
Eppure continuo a non stare bene, vado al bagno di rado e non sento lo stimolo, sono gonfia e ho queste fitte, e sopratutto c'è sempre o quasi la presenza di sangue. Da cosa potrebbe dipendere? Ci sono altri accertamenti che dovrei fare?
Ho recentemente fatto delle analisi del sangue approfondite ed è tutto a posto.
Premetto anche che sono anche molto ansiosa riguardo la salute, anche un sintomo lieve mi fa temere di avere le malattie più gravi, specialmente se vedo sangue, e credo che più mi stresso e più sto male e viceversa.
Sto prendendo anche la pillola Estinette anticoncezionale che mi fa avere spotting continuo da 2 mesi e mi è stato detto che va cambiata il mese prossimo, ho dolori spesso anche forti ai reni come quando viene il ciclo, potrebbe dipendere anche dalla pillola sbagliata i disturbi sopra elencati?
Vi ringrazio per la cortese attenzione.

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
La ragade puo giustificare parte dei suoi sintomi ma non tutti, ad esempio potrebbe essere presente contemporaneamente una sindrome del' intestino irritabile. Una rivalutazione specialistica credo sia indicata.Auguri!
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio molto per la risposta velocissima.
Quindi mi consiglia di fare di nuovo una visita proctologica? Quali esami dovrei fare?
Ma è qualcosa di cui devo preoccuparmi? Mi scusi ma sono molto ansiosa al riguardo.
Cordiali saluti

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Si, o gastroenterologica, senza preoccuparsi.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it