Utente 109XXX
sale dott spina,lunedì pomeriggio ,dopo esser stata seduta 2ore ai giardini mi alzo .e sento al tatto che la mia marisca mi faceva male,venuta a casa ho controllato ed era rossa e gonfia ,il dolore lo sentivo tutto lungo il tratto perianale ,dove cè effettivamente questa marisca.martedì matina avevo in dea,il controllo con l'eventuale rettoscopia,perfortuna!così andata in dea spiego il mio problema delgiorno prima,il chirurgo visitandomi,mi strofinava questa marisca,e sentivo un vivo bruciore,fortissimo.il chirurgo e anche proctologo,mi a detto che non si poteva andare avanticosì e mi ha messo in lista per l'operazione.però mi è sorto un dubbio io ok ho questa marisca,ma come ledicevo quando alzo questa marisca vedo sotto di essa della carne rosata piu scura come carne viva,mi potrebbe dire per cortesia cosa sia questa carne?se e lei a creare tutto questo?lo sò che a distanza e difficile.ma a me nel referto non è stato scritto nulla su questa carne che le descruvo!cioè questa carne più rosa che le dico quando guarirà?voglio dire se ne accorgeranno durante l'intervento che cè oltre alla marisca?.adesempio per farmi capire meglio,quando metto la pomata pentacol,sotto questa marisca,(dove cè questa carne viva)sento un bruciorino,e dopo esser andata di corpo sento un po di fastidio e prurito.ma quello che mi ha stupito che sia il 22 luglio che martedi non mi an riscontrato più le emorroidi.concludo dicendo può portare tutto questo una marisca perianale?dato che ho letto che le marische posson infiammarsi e dare problemi?però voi dite che queste non causano nulla.?ad ogni modo io mi fido dei suoi consigli,e mi dispiace essere di torino ,per non potermi far visitare da lei.un ultima domanda se mi è possibile,come faranno durante l'intervento mettermi apposto tutto quanto?ho tanta paura,perchè ho letto qui di un tipo che e stato operato di marisca e poi ha avuto un prolasso.dio mio ,non è che con questa operazione mi viene poi giù tutto utero ano ecc ecc?? .grazie dott spina,ancora una volta.saluti

[#1]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Stia tranquilla: probabilmente il Collega ha pianificato la rimozione chirurgica della marisca. Probabilmente la tensione superficiale ha causato lesioni della cute tali da provocarle dolore anche al semplice sfioramenteo: non e' un fatto frequente, ma evidentemente lei fa eccezione alla regola.
Per quanto rigurda le emorroidi non credo che queste vadano e vengano un giorno si' e l'altro no: si tratta piuttosto di stadi diversi, piu' o meno acuti, di una patologia che comunque di base rimane sempre.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#2] dopo  
Utente 109XXX

salve dott spina,finalmente o capito come inserire il testo qui...meglio tardi che mai.cmq sono qui per dirle che dal 20di luglio metto uno pomata,pentacol 500 gel rettale,come le avevo descritto e prendo il daflon,non appena metto la pomata sento un piccolo bruciorino sia sulla marisca che dentro l'ano,e poi passa nel giro di pochi istanti,durante il giorno e la notte sento dei piccolo pizzichii e bruciorini e alle volte prurito e fittine che vanno e vengono.mi chiedevo se era frutto della pomata,o se è perchè l'erosione la flogosi la congestione stà passando?uso questi termini,non perchè mi sento un dottore,ma perchè nell'arco di 2mesi li ho sentiti dai suoi colleghi,se così posso chiamarli.dunque leiin 2post precedenti mi aveva detto che forse attribuiva imiei bruciori alla ragade,volevo dirle che come le avevo scritto è dal 20di luglio che la mia ragade non cè più.il 20luglio ho fatto una visita proctologica dove non cèra più,ma restava una piccola emorroide congesta a ore 12,il 22luglio son andata dal chirurgo dove non ne potevo più dal bruciore,e mi ha detto che non cera più la ragade,ricorda?e di ritornare il 26 e da li mi an messo in lista per togliere questa marisca.dove le o raccontato tutta l'ambaradam.qui sopra le domandavo come sichiamasse quella carne viva che vedo quando tiro su la marisca,quello che non riesco a capire ora che la ragade non cè più e me ne accorgo anche dal dolore,che cosa mi tormenta ancora?voglio dire lamarisca cè e ormai lo sappiamo ,il dolore alla marisca che ogni tanto mi fa male al tatto cè e mi ha spiegato già il motivo,ma cosa la fà infiammare?quella carne rosa che vedo sotto la marisca,allìinterno dell'ano che se tiro la marisca esce fuori,che cosè?.e quella la causa?,forse anoderma'?lo sò dottore che le chiedo troppo ma secondo lei mi metteranno apposto anche questa carne che vedo fuori dall'ano'?lo sà ho una fifà blù di questo intervento passeranno mesi prima che lo facciano,le posso dire che ho più paura ora di quando ho dovuto partorire,in 37 anni mai successa una cosa del genere.mai!le auguro buona giornata.grazie ancora.

[#3]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Se, come supponevo nella mia precedente risposta, il Chirurgo ha pianificato una rimozione della marisca, in quella zona non rimarra' nulla, oltre naturalmente alla ferita chirurgica. Direi quindi che deve semplicemente avere fiducia e attendere l'intervento.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#4] dopo  
Utente 109XXX

dott,spina non cè la faccio più,continuo a pensare che la mia ragade esiste ancora,ho letto che la ragade cronica e seguita da una marisca,cosa che io ho ma allora io mi domando ho ancora la ragade?sento bruciore dopo essere andata al bagno per pochi minuti,poi passa,e durante il giorno sento quel che gli ho descritto sopra.ho letto che tutti questi sintomi sono uguali alla ragade anale,ma io alle mie ultime visite posso dire che mi an detto che non cera.sono sicura è scritto anche nel referto.io mi chiedo può l'infiammazzione dentro l'ano o fuori,o la marisca portare tutto questo.devo dire che quando sapevo di avere la ragade i miei bruciori erano molto ma molto più forti e duravano tutto il giorno,ora non è così un pò e migliorato.ma dopo mesi di dolore ,ora,anche poca cosa mi fà star male perchè sembra non finire mai tutto questo!una cosa mi vien da pensare se vado in bagno e vedo traccia di sangue,e perchè la ragade si è riaperta?e poi il bruciore che sento dopo esser stata in bagno a cosa può essere dovuto.ripeto che la marisca non mi lascia vivere.l'unica cosa che sò nelle ultime visite e che ho una piccola emmorroide congesta a ore 12 e questa dannata marisca che un giorno e infiammata e enorme e un giorno e meno grosso e meno infiammata.la mia domanda è questa ,se posso chiedere,la ragade cronica se è da operare e se è presente il giorno dell'intervento,me la operano?secondo lei?vede dottor spina,il chirurgo che mi ha detto dell'operazione,non mi ha detto nulla sui fatti,nel seso che l'intervento me lo fan in un'altro ospedale,dunque so che si fà un'escissione perchè me lo ha detto lei ma per il resto e tabù!cioè entro mi tolgon la marisca e stop?e quella carne viva sotto la marisca e se cè la ragade?va bene dottore le ho già fatto altre 1000 domande.mi spiega solo se non è la ragade cosè chè brucia ancora?grazie saluti

[#5]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Lei sa bene, se ricorda le mie precedenti risposte, che io ho sempre dato credito al fatto che normalmente dolori cosi' forti come quelli da lei descritti sono da imputare generalmente ad una ragade. Il fatto che una marisca emorroidaria possa darle cosi' tanto fastidio e' infatti una cosa piuttosto insolita, ma allo stesso tempo non avrei motivo di dubitare di quanto le e' stato detto durante la Visita Specialistica. In sintesi, sia io che lei, dobbiamo rimetterci alle parole di chi ha potuto giudicare le cose dal vivo...
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#6] dopo  
Utente 109XXX

gentile dottore,sà perchè io mi ostino a non capire?perchè nelle mie ultime due visite,la ragade non cera ma io avevo gli stessi dolori di adesso.io mi domando cosè che brucia se la ragade non cè più?una cosavolevo aggiungere quando sapevo che la ragade cera bruciavo fortissimo tutto il giorno,ora invece e come se pian piano sento tirare come fitte e piccoli bruciorini,di tanto in tanto non come prima,io penso dentro di me che dentro l'ano sia davvero tanto messa male.lo sà dott spina che in 2mesi e mezzo ho cambiato e messo 9 pomate?penso che l'orfizio anale non ce la faccia più.io son stata malissimo i primi tempi,e ogni volta che mi vedevano mi davano una cura diversa,io poi tornavo al pronto,e mi davano un'altra cura e così via!se davvero la ragade non ce più cosa posso fare per rimettere a posto le cose?se per caso vado da un chirurgo e mi trova la ragade allora vuol dire che io dovrò morirci con questa ferita!perchè niente ormai credo me la possa far guarire.un'ultima domanda il proctologo mi ha scritto nel referto dopo anoscopia che non c'era la ragade,questo il 22luglio,lei dice che da i sintomi descritti può essere la ragade ,ma solo la ragade porta questi sintomi,o e tutto il pasticcio di creme che ho messo dentro?io ora ha parte questi piccoli fastidi per ora non ho ma vivo nel terrore che tutto possa tornare come i mesi addietro che bruciavo da impazzire i bruciori che sento ora sono molto meno forti, ma la mia vita tornerà come prima'?grazie ancora per la sua attenzione.

[#7]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Ma, mi scusi: non le era stata diagnosticata una ragade cronica?
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#8] dopo  
Utente 109XXX

caro dottore,allora come ragade cronica...?nei miei referti nn ce scritto cronica,allora nellaprima visita cera scritto ad ore 6 7 piccola escoriazione con flebectasia,nella seconda il fastidio bruciore e favoribile a marisca cutanea-mucosa pseupolide in corrispondenza della commisuraanteriore soggetta a sfregamento.nella 3 niente ragade anale,nella 4visita ragade anale posteriore con ipertono sfinterico.e qui eravamo il 25 06...poi il 10 07 altra visita ragade anale a ore 6.altre pomate eecc ecc poi il 20 o7 altra visita non ragade anale ma piccolo gavocciolo emmorroidario a ore 12...pentacol pomata.e poi le ultime 2 fatte al pronto soccorso una il 22 e una il 26 luglio dove non cera la ragade.ma questa benedetta marisca che si infiamma come un vulcano.allora lei qui vede ragade cronica o acuta?nei referti intendo?io ho cercato di capire come dovrei vedere una ragade acuta e cronica,ma non lo capito.ho preso una specchio e lo messo vicino l'ano e nella parte posteriore quando ho fatto come per andare in bagno propio quasi fuori dall'ano ho notato 2 taglietti 1 a dx e 1 a sx ma tengo a precisare che devo essermeli fatti io tirando la pelle per,vedere se cera la ragade,avendo come lei sa questa marisca e tutto sotto infiammato.io non credo che i 2 taglietti visti siano le ragadi che avevo 2mesi fà.devo essermeli fatti io cn i quanti .ho provato a spingere di più è vedere se vedevo la ragade o la cicatrice.ma non lo vista.la mia domanda è questa,se posso,se ho la cicatrice di ragade non piu vista,dai proctologi cosa dovrei vedere secondo lei?se per caso ce la ragade cronica come dovrebbe essere?sà il 22 mi an detto che non cera e io mi fido perchè io avevo bruciori lancinanti,mentre ora li ho ma meno forti.e ripeto il 22 anche li avevo ma la visita lo fatta appunto per vedere se cera la ragade.e loro mi an detto che non cera.stamattina la mia dottoressa mi ha detto che la marisca e dinuovo gonfia e tutto infiammato,sento prurito e pizzichini.ma e tutto sopportabile,allora dott se mi spiega la cicatrice della mia ragade così la cerco'?,una domanda se al momento dell'intervento mi trovano la ragade cronica,che cosa si fà in questi casi?grazie ancora.ora a capito?saluti

[#9]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
I taglietti che lei stessa ha visto non sono altro che ragadi anali. Poco importa se vengono riaperti dal passaggio delle feci oppure e' stata lei stessa con le mani nel tentativo di vedere meglio: ci sono e basta... Se poi e' cronica o acuta, questo non lo so: dovrebbe chiederlo a chi ha avuto la possibilita' di visitarla.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#10] dopo  
Utente 109XXX

buonasera dott spina,ho letto in internet una risposta ad una domanda fatta ad uno dei colleghi per l'intervento di una marisca,dove il collega diceva che bisognava anche aggiustare l'anello della mucosa,che ha fatto causare questa marisca.puo spiegarmi brevemente cosè questo anello,e se il chirurgo sà che me lo deve sistemare?nel senso è vero quel che ho letto?volevo farle se posso una seconda domanda,ho notato questo nella mia marisca,quando stò troppo seduta questa escrescenza inizzia a pizzicare ad arrossarsi,ma la cosa più strana,a ingrandirsi.voglio dire ,mi alzo la mattina,ed e piccolina e una parte è dentro l'ano quando diventa come le ho spiegato,arrossata ecc,allora questa marisca esce di più fuori.secondo lei è normale?la ragade grazie al cielo non cè più ,anche perchè nn ho più grossi problemi.lei pensa che il chirurgo si accorgerà di questo anello,o glielo devo dire io?prima di togliere la marisca.grazie saluti

[#11]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Mi potrebbe indicare il link relativo a quello che ha letto?
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#12] dopo  
Utente 109XXX

Postato: 20 Novembre 2008 alle 11:46
Cara Florinda
Con molta probabilità ,quelle che tu descrivi come escrescenze, da molto tempo presenti sul margine anale,sono delle marische.Queste neoformazioni sono delle tasche ,di tessuto cutaneo ipertrofico,formatesi in seguito al congestionamento del tessuto emorroidario prolassato nel loro interno. Attualmente ,dalla sintomatologia riferita, sembra che il tessuto emorroidario all'interno della marisca si sia trombizzato. La terapia medica della trombosi emorroidaria è leggermente più complessa della semplice pomatina venduta dal farmacista.Tale pomata ,come scrivi, ti arreca un momentaneo sollievo solo grazie al cortisone e all'anestetico. A distanza e senza una precisa diagnosi non è possibile prescrivere terapie. Ti consiglio di rivolgerti al tuo coloproctologo di fiducia. In merito al trattameno del prolassso emorroidario, non credo che nel tuo caso(visto la presenza di marische e di tessuto emorroidario prolassato all'esterno)sia indicata una THD(legatura dei vasi emorroidari doppler guidata), ma un intervento che miri a rimuovere l'anello di mucosa di rivestimento interno del canale anorettale,rivestimento che ha ceduto facendo prolassare il tessuto emorroidario.

Dr.Giuseppe D'Oriano.Chirurgo Coloproctologo ASL.Napoli1 Ospedale SMdP.degli Incurabili. Telef. privato 3356604112 - 3475469106
ecco dott spina qui ho letto l'articolo ...sono le ultime 4 righe.vi prego aiutatemi,io stò tremando all'idea su cosa io possa avere davvero!e mi an visto 7 proctologi,e nessuno mai mi ha detto:qui cè questo anello,oppure qui cè un prolasso.io caro dottore ho questa marisca che quando nn è infiammata e piccola,quando è infiammata diventa grossissima,tanto e vero che in un referto cè scritto minima marisca,e in un'altro numerosa marisca .ora vorrei sapere,io ho questa marisca posteriormente che mi copre quasi tutto lano,ok?se io sollevo questa marisca,e la tiro esce dall'ano questa carne rosa (tipo carne viva)cn alle volte delle bollicine sul viola scuro ,piccoline tipo brufoloni.io mi domando che sono inesperta.se tutto questo è normale legato alla marisca ,ho cè qualcos'altro che nessuno mi ha mai voluto dire?non credo!!!!se mi metto in posizione ginecologica e spingo come per andare in bagnodalla parte posteriore dell'ano dove nn ho la marisca sento al tatto come un'anello ,e poi se mi metto in piedi e spingo con il dito l'ano sento duro.sono normali tutte queste cose che sento?foglio dire fanno parte dell'ano?la ringrazio dott spina leggendo sento gente che per la marisca soffre come me ,allora come mai nei referti si scrive ....marisca senza segni di significato?come se non può causare nulla di nulla?saluti.

[#13]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Credo che quello che lei "sente" sia l'anello muscolare dello sfintere. Cio' a cui si riferiva il Colllega e' invece un anello di mucosa interno, la cui rimozione puo' annullare il prolasso e le conseguenti emorroidi. Non saprei dirle comunque se quanto scritto a proposito di un altro caso possa rivelarsi utile anche per lei.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#14] dopo  
Utente 109XXX

dott,spina,salve,volevo chiedere una cosa,tra le 1000 che già le ho chiesto,quando mi taglieranno via questa marisca ,lei mi ha spiegato che fanno l'escissione della pelleche e fuori,e basta,ok,ma molte volte le ho chiesto una cosa che nn ho mai capito se mi ha spiegato o no.dunque io ho questa marisca,attaccata all'ano dalla parte anteriore,appunto è attaccata all'ano ma non fuori dal'ano ma anche di dentro.lei avrà già capito ciò che voglio dirle,ma io le spiego bene dunque io sollevo questa marisca con le dita la tiro sù e sotto vedo che da dentro l'ano esce questa carne rosa,non rossa ma rosa come carne viva,che più tiro cn le dita e più esce fuori,bhè non chissà quanto,ma esce.questo mi succede quando la marisca o questa cosa si infiamma e sento bruciore.quando nn sento bruciore quardo con lo specchietto e noto che la marisca e piu piccola e se la tiro non esce tutta quella carne.la mia domanda è questa,quella carne rosa e la marisca che e dentro l'ano da dove e nata la marisca?ora mi chiedo se ilgiorno dell'intervento non se ne accorgono?nel senso che mi tolgon solo la parte fuori e quella dentro no?oppure se questa carne è normale che si infiammi perchè fà parte della marisca.in pratica l'amrisca deve o no essere attaccata a qualcosa?.il chirurgo proctologo,mentre mi visitava diceva che sentiva una neoformazione dura dentro il mio utero,io avendo l'utero retroverso potrebbe essere quello che lui toccava?perchè era troppo duro.ma poi il ginecologo mi ha fatto eco ecc ma nn la visita da dietro e mi ha detto che era tutto apposto.grazie ancora.saluti

[#15]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Stia tranquilla che durante l'intervento si accorgeranno di tutto. Sono io piuttosto che non riesco a renderemi conto di preciso di quel che si tratta: io sto a quello che lei mi dice, e cioe' che si tratta di una marisca, e come tale credo che l'intervento da fare sia una semplice escissione della medesima, associata magari ad una asportazione della ragade. Di piu', onestamente, non saprei dirle.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#16] dopo  
Utente 109XXX

caro dott,spina,allora ieri sono andata dalla mia dott di famiglia e una volta per tutte mi son fatta spiegare per bene cosa avevo in questo benedetto ano.allora laragade come le avevo detto sia i proctologi che lei non me lan più trovata..e questo spiega come mai nn ho più quei terribili bruciori da lama tagliente che avevo prima.perfortuna almeno per ora nn cè ragade neanche cronica.poi cè questa marisca che cè e si vede a occhio nudo.e fin qui ci siamo poi come mi era stato scritto su un referto cè questo inizio di prolasso della mucosa .che è quello che io voglio varle capire,questa carne rosa viva....io la chiamo così.allora la mia domanda che mi ossessiona e questa:siccome dopo 3 mesi che ci convivo ho imparato a capire i fastidi,da ragade a marisca e a mucosa,ho capito che quando si irrita o infiamma la mucosa ,(questa carne che da dentro l'ano poi sbuca fuori)mi si irrita anche la marisca,al tatto fa male e si gonfia,e si ingrossa.e così quando la marisca si irrita,la mucosa pure.!a capito adesso professore?la domanda che ho fatto ieri alla mia dottoressa è questa come lei diceva si accorgeranno di tutto nell'intervento ...e va bene.ma di questa mucosa ,chese ne fanno se e la causa anche delle mie irritazioni?la mia dottoressa mi ha detto che la mucosa la bruceranno.io spero tanto che me lo fanno perchè se mi tolgon la marisca rimane questa mucosa e se si infiamma ,il mio problema mi resterà a vita.o no!percarità!mai successa una cosa prima dora..allora dott,io ho la marisca e questa mucosa ,che quando si irrita,tiro sù la marisca,e la vedo se la tiro con le dita.mentre dalla parte posteriore dell'ano questo non accade.aspetto sue notizie...grazie.

[#17]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Un mio amico, stimato Chirurgo, usava dire "vedendo facendo", per indicare che spesso, a seconda di cio' che si trova in corso di intervento, si decide al momento la strategia piu' adatta al caso. Lei deve soltanto stare tranquilla ed affidarsi a chi la operera': se ci sara' da trattare in qualche modo anche la mucosa interna sono sicuro che verra' fatto, in quella oppure in una futura occasione se necessario.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#18] dopo  
Utente 109XXX

dott spina,mi ha fatto ridere per quello che ha scritto,sa....comunque volevo dirle che mi an detto che ci vorran 6 mesi di attesa per la lista ,io non posso aspettare così tanto e da maggio che stò così.ma una domanda volevo farle,perchè proprio non ce la faccio più,forse il mio ginecologo mi opererebbe,come le avevo detto laltra volta dalla visita chirurgica ,mi avevano mandato in ginecologia perchè da dentro lano sentivano una consistenza dura,che era poi l'utero retroverso,il ginecologo aveva detto che poteva operare la marisca lui stesso ,ma dopo le vacanze ...e questo mi incoraggia ,però quello che mi sconforta e pensare alle giornateche ho male ,da 3 mesi ...ora che la ragade non ce più,almeno dalle ultimissime visite,io mi domando è possibileavere dolore bruciore,solo per questa marisca ,e questa mucosa arrossata?si,me lo domando perchè nei referti nnn cè scritto altro che di queste 2 cose,ma secondo lei dottore possono portare marisca e mucosa fuori dall'ano tutto questo?bhè lei dirà se ce là si,ma io mi chiedo non ci sarà qualcos'altro..perchè sà io sono 3mesi che vado avanti così,e voglio credere al fatto che finche cè marisca e mucosa ....cè dolore.lei pensa che se faccio una rettoscopia e una rettoscopia,si può vedere altro?un'ultima domanda volevo farle sento parlare di rettocele,che porta sintomi come li ho avuti anche io,ma secondo lei se io avessi un rettocele nelle 10 visite proctologiche che ho fatto se ne sarebbero accorti?perchè sà mi stanno venendo un sacco di dubbi leggendo tutte queste cose!grazie dottore per la sua santità...saluti

[#19]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Il rettocele normalmente non causa dolore. Una ragade invece si'. Se poi qualcuno ha rilevato una particolare condizione della sua marisca emorroidaria probabilmente anche questo puo' arrecare un po' di dolore.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#20] dopo  
Utente 109XXX

salve dottore,eccomi si nuovo qua,allora leggendo un pò in giro sull'operazione della marisca,proprio qui ho trovato questo.xxxxxxxxxxxxxxxxxxecco dottore questa è una persona che chiedeva di farsi operare: legga da parentesi a parentesi ( solo che non consiglia nessun tipo di trattamento chirurgico per la rimozione della marisca anche perchè continua internamente all'ano e che quindi l'intervento potrebbe essere più dannoso che altro e che potrebbero venirmene altre a causa proprio dell'operazione. ).ecco mi sono spaventata nel leggere perchè a me non an detto nulla proprio nulla.lei cosa ne pensa?sopra citavo al rettocele,ma non se dasse sintomi,ma se è possibile che si noti in una visita proctologica,se questo è presente.(a me non l'anno mai detto,ne scritto.)sà dottore,una cosa mi angoscia,e vorrei che qualcuno mi rispondesse,io noto come ho scritto già 1000 volte queste marische (di cui stan crescendo di numero)che quando la parte interna dell'ano ,la mucosa che mi fuofriesce,è infiammata,anche la marisca si fà più grossa e rossa,io mi domando,se il giorno dell'intervento,la marisca e mucosa stan bene diciamo....che non sono tanto infiammate,loro mi asportano solo una parte,che quel giorno è piccola,non gonfia ecc,ecco qui è il punto.cosa ne sarà di me quando vado in bagno e tu loro mi an deyyo no!tto si infiamma di nuovo?nel senso dopo loperazione la parte interna dell'ano cosa fà?io penso che vivrò a vita con questo problema.io noto doo spina,che quando vado di corpo ecco che si infiamma tutto,e ora non dovrei come le dicevo avere la ragade.perchè non più trovata,e cmq io vedo proprio queste escrescenze e la mucosa irritate.ho capito che se ho la marisca ho avuto la ragade cronica la marisca cè,la ragade non son sicura al 100 x 100.grazie e saluti.dimenticavo,ora bevo molto e mangio fibre e tutte le mattine da 5 giorni ad ora vado in bagno ed e qui che secondo me e troppo!che mi irrita...

[#21]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Il discorso da fare e' pero' esattamente l'opposto: tenga conto che se arriva al tavolo operatorio con un processo infiammatorio locale in atto probabilmente l'intervento verra' rimandato, perche' di regola non si opera in corso di infiammazione.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#22] dopo  
Utente 109XXX

gentilissimo dottore,speriamo che il giorno dell'intervento non sono irritata,..secondo lei allora dovrei non andare in bagno tutti i giorni ?perchè come le dicevo bevo molto e mangio fibre e per 3 giorni di fila sono andata al bagno regolare tutte le mattine e ho avuto irritazione e fastidi sempre .per la marisca e la mucosa.come se si infiammasse.oggi invece che non somo ancora andata in bagno,caso strano la marisca e piccola e non irritata.come devo fare?ormai ho capito il dolore da ragade a queste altre 2 cose,e ben diverso!cmq il giorno dell'intervento non sò quando possa essere mi an detto tra 6 8 mesi.anche da voi i tempi son così lunghi?qui a avigliana sì.un'ultima gentilezza se posso,o notato ieri una cosa strana ,durante la defecazione tutto intorno all'ano cera tipo una grossa ciambella di color viola che poi finito il tutto e tornata completamente a posto,volevo sapere quelle sono le morroidi?grazie dottore spero che mi operino prima dei 6mesi,ma la vedo buia.dottore sà che sì e dimenticato di dirmi se il rettocele con visita proctologica si vede o no?sò già che non c'è lò almeno me lo auguro!grazie grazie .

[#23]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Non ho mai detto che non deve andare in bagno tutti i giorni, ci mancherebbe altro!
La "ciambella di color viola" potrebbe essere dovuta (ma il condizionale e' d'obbligo!) ad un prolasso emorroidario.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com