Utente
Buongiorno,
settimana scorsa ho effettuato una sfinterotomia laterale sinistra per risolvere un problema di ragade abbastanza grande,dopo l'intervento ho patito non poco per espellere un fecaloma che si era formato con i residui fecali che non ero riuscito ad espellere prima dell'operazione.
Vorrei sottolineare che prima dell'operazione non riuscivo praticamente piu' a defecare in quanto tra ipertono e dolore ero praticamente chiuso e non avevo dolori durante la giornata se non quelli al momento dei numerosi tentativi falliti di evacuare,dopo un esplorazione rettale e le prima cure con nitroglicerina mi e' stata consigliato l'intervento.
Volevo solamente sapere se e quando i dolori al momento dell'evacuazione scompariranno ora sono solo 4 giorni ho una sensazione di indolenzimento e dolore all'ano appena evacuo e non riesco ad accompagnare con la spinta come facevo quando stavo bene gli addominali sembrano un po scollegati sembra che qualsiasi cosa cerchi di passare sia enorme anche quando non lo e'.
Grazie per la risposta.

[#1]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
A distanza di soli quattro giorni dall'intervento quello che lei racconta e' assolutamente normale. Comunque non c'e' una data precisa nella quale i dolori spariranno improvvisamente: sara' una lenta e graduale diminuzione della sintomatologia che durera' qualche settimana; ma per ogni giorno che passa il fastidio all'evacuazione sara' sempre minore rispetto al giorno precedente.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille per la velocita' con cui mi Ha risposto,dopo un giorno di sforzi per fare uscire il fecaloma (ora ho dolori a tempie e alla nuca le sento pulsare) avevo bisogno di un iniezione di fiducia.Grazie ancora Dr.Spina.

[#3]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Sono contento di averla almeno tirato un po' su... Cerchi piuttosto di fare in modo che le feci restino piu' morbide: verdura cotta e tanta, tantissima acqua!
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#4] dopo  
Utente
Grazie ancora,appena finito il minestrone e il litro e mezzo d'acqua.....non ero piu' abituato a tanta acqua che alla sera mi nausea quasi.

[#5]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Sopporti, e' per una buona causa...
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#6] dopo  
Utente
Approfitto della sua gentilezza per chiederle se anche i dolori che sento stamane (mi son svegliato alle 5 dai fastidi) rientrano nel normale decorso....diciamo che le sensazioni sono quelle di quando avevo l'ipertono qualche spasmo qualche piccola fitta ... ma la cosa che mi pare strana e' anche un dolore alla parte anteriore alla vescica sembra.

[#7]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
In teoria potrebbero anche essere fastidi non correlati all'intervento ma, come le ripeto, sono passati troppi pochi giorni per affermare una cosa simile.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#8] dopo  
Utente
Grazie ancora non sono dolori che mi portano alla necessaria assunzione del toradol sono piu' che altro mattutini e si alleviano durante il giorno ho un po la fobia del bagno perche' insomma non riuscendo a spingere ho una sensazione di transito passivo che mi da dolore solo in quel momento.
La ringrazio per la consulenza questo sito l'ho trovato molto esaustivo e con persone come lei molto gentili e comprensive il mio medico mi aveva prescritto il lexotan dicendo che i miei dolori erano dovuti da ansia e panico,non credo di soffrire di queste cose per questo ho rifiutato l'assunzione.
Grazie ancora!

[#9]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
La ringrazio per le belle parole che ha scritto per questo sito. Il Lexotan comunque e' un farmaco che in certi casi puo' aiutare, ma a mio modesto parere in questo momento non e' il fattore psichico a dominare la sua sintomatologia, ma quello puramente fisico relativo al recentissimo intervento.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#10] dopo  
Utente
Mi scusi ancora il medico mi ha scritto una busta di movicol al giorno....pero' mi da diciamo molti stimoli e feci liquide forse e' anche per questo che mi brucia e la parte e' dolorante non bastera' solo lo psyllo?

[#11]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Il farmaco in se' non credo proprio, ma l'acidita' delle feci troppo molli potrebbe essere responsabile del bruciore.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#12] dopo  
Utente
Buongiorno dr.Spina vorrei raccontarle piu' che altro per curiosita' un episodio capitato ieri mangiando mi e' andato di traverso un boccone e ho tossito forte diverse volte sentendo dolore alla parte infortunata,dopo questo il dolore "l'indolenzimento" e scomparso quasi del tutto e ad ora mi sembra di essere ritornato abile cammino meglio,mi siedo senza problemi,(non sono ancora andato in bagno ora) i dolori che avevo fino a ieri sembrano scomparsi se non per il fastidioso punto che inizia a tirare/bruciare.
Mi chiedevo se a seguito di un intervento l'ipertono possa tornare dopo qualche giorno o meno a seguito di qualche sforzo visto che provando ad andare in bagno poco fa ho fatto solo un piccolo fiotto di sangue rosso acceso.
Grazie

[#13]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Posso ipotizzare che l'aumento di pressione endoaddominale provocato dai colpi di tosse possa aver contribuito alla rottura di qualche piccolo capillare della regione operata, causando la fuoriuscita di sangue rosso vivo ma nello stesso tempo riducendo la tensione e quindi dandole maggior sollievo. Ovviamente se il sanguinamento dovesse continuare sara' meglio rivolgersi a chi ha eseguito la sfinterotomia.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#14] dopo  
Utente
Buongiorno dottore le chiedo un consiglio,per quanto riguarda l'igiene c'e' un prodotto che si puo' usare per detergere la zona durante il lavaggio o solo acqua tiepida ovviamente la carta un po irrita e preferisco non passarla per il momento quindi faccio lavaggi abbondanti dopo ogni evacuazione.
Altra curiosita' ma la ferita dovuta all'operazione quella specie di forellino quanto ci mette in media a guarire anche quella un mese?diciamo che il piu' dei fastidi stan passando se non il bruciore sulla feritina.
Grazie

[#15]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Un qualsiasi detergente acquistato in farmacia puo' essere utile al suo scopo. Riguardo i tempi di guarigione non posso esserle utile perche' non riesco a farmi un'idea di cio' che possa essere questo "forellino" di cui lei parla.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#16] dopo  
Utente
si la chiamo foro ma e' la ferita dell'intervento e' molto piccola qualche cm a sinistra dell'ano

[#17]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Se ho capito bene bisogna aspettare che si chiuda completamente per seconda intenzione: ci potrebbe volere una settimana come un mese o piu', a seconda della profondita'.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#18] dopo  
Utente
Buongiorno dottor Spina,le scrivo penso per ringraziarla e salutarla.
Ad oggi:
- spasmi o dolori inesistenti
- dolori nella defecazione nulli
- qualche piccola perdita ancora ma niente che riguardi il dolore
- ho un fastidio minimo che svanisce appena lavato in acqua tiepida
- la ferita non "tira" piu' e mi riesco a muovere naturalmente
L'incubo pare finalmente finito-
Grazie a Lei e un grandissimo elogio al lavoro che fate su questo sito Lei e tutti i medici che se ne occupano,siete un esempio per molti professionisti.
Grazie ancora
Raffaele

[#19]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Molto bene! Avanti cosi' e vedra' che andra' tutto a posto nel giro di pochi giorni. Grazie per le sue belle parole.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#20] dopo  
Utente
Pensavo fosse finita ormai...ho fatto la visita di controllo post operatoria e l'esito e' che la ragade ancora non e guarita granche' perche' e' presente un edema esteso mi ha prescritto il fleboral per 10 gg permane pero' la situazione di nessun dolore,solo le perdite sono ancora diciamo "abbondanti".

[#21]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
La capisco. Bisogna avere pazienza, come gia' le dicevo... Meno male che almeno non ha dolore!
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#22] dopo  
Utente
Dr Spina e' un brutto segno il fatto che tra ieri e oggi le feci non escano piu' "dritte" come nei giorni scorsi ma inizino di nuovo a uscire sformate come se alla mia destra dell'ano ci fosse un ostacolo,escono tirando a sinistra come prima dell'operazione e che il bruciore post evacuazione sia abbastanza accentuato rispetto ai giorni passati,il medico mi ha detto di evitare frutta pasta pane e verdura non cotta in pratica cosa posso mangiare?.grazie

[#23]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Lasci perdere la forma delle feci in uscita: vuol dire poco. Puo' mangiare verdure cotte, zuppe, pesce e anche pollo e carni rosse, purche' con moderazione.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#24] dopo  
Utente
Buongiorno dottor Spina,
volevo disturbarla per una piccola informazione da qualche giorno (ora sono passate 3 settimane dall'operazione) faccio un po fatica ad evacuare,non provo dolore ma faccio un po di fatica,e questa mattina ho visto sangue rosso vivo in discreta quantita' in queste settimane nemmeno nei primi giorni avevo avuto episodi simili diciamo che negli ultimi due o tre giorni sento la parte secca e mi pare meno elastica dei giorni precedenti,questo tipo di perdite sono considerabili normali?
Grazie mille

[#25]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
No, non direi che possiamo definirle "normali". Puo' darsi che si tratti di una banalita', magari proprio per la eccessiva secchezza della regione; ma il consiglio e' quello di farsi visitare per vedere di preciso qual'e' il problema.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com