Utente
Buongiorno,
sono una ragazza giovane, 30 anni. Da circa 6 mesi ho perso la mia regolarità intestinale. Inoltre, cosa che mi preoccupa davvero molto, ogni volta che vado in bagno per una defecazione e nonostante la mia cura meticolosa nella pulizia personale, la volta successiva che vado in bagno anche solo per la pipì trovo la zona anale leggermente sporca di feci e a volte anche le mutandine leggermente intaccate.
Non ho avuto rapporti anali traumatici. A volte trovo delle lievi ombreggiature di sangue sulla carta igienica dopo la defecazione, ma non ho dolori. Ho però affrontato un forte periodo di stress e il mio lavoro è fonte di uno stile di vita molto irregolare.
So che potrebbero essere emorroidi interne, ma vorrei un consiglio su cosa fare e come procedere.
Resto in attesa di un vostro gentile riscontro.
Grazie.

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Sicuramente con una valutazione proctologica. Ha avuto figli? in occasione della visita comunque verranno valutate tutte le possibili ragioni responsabili della situazione che riferisce. Auguri!
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio della risposta Dott. Favara.

Non ho figli. Provvederò alla prenotazione di una visita proctologica quanto prima. Crede che nel frattempo potrei provare con delle creme per emorroidi interne e vedere se il sintomo sparisce?

Grazie.

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Si, puo' provare ma non è detto siano efficaci.La diagnosi potrebbe essere diversa.Ad esempio una ragade.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#4] dopo  
Utente
Dottore, mi vuole consigliare lei un trattamento? Spero di poter ottenere una visita entro la prossima settimana, ma in questio giorni il fastidio si sta intensificando.
Grazie.

[#5]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Volentieri ma temo sia impossibile senza una diagnosi che presuppone una visita.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#6] dopo  
Utente
Va bene, ci sono allora dei consigli pratici che può darmi per capire meglio di cosa si tratta? Anche solo per tranquillizzarmi.