Utente 140XXX
Gent.mi Dottori medicina legale e assicurazioni ,sono una signora di 54 anni, chiedo un parere inerente alla mia attuale situazione fisica. Avendo a suo tempo stipulato un'assicurazione sul mutuo casa con la seguente clausula in caso di invalidità permanente totale di grado pari o superiore al 60%, estinzione totale dell'importo residuo in occasione di patologie determinabili in invalidità permanente totale.
In sintesi tempo fa ho ottenuto la causa servizio per tre interventi ernia discale lombare ora l'ultima risonanza determina una spondilodiartosi con dischi lombari da L1/L5 disidratati con appiattimento del disco L4/L5 più altre tre ernie in sito da L2, L3, S1, come dipendente pubblica amministrazione, percentuale 35%, e seguenti patologie : deficienza congenita dei fattori della coagulazione con esenzione RDG020 malattie rare,emorroidi,sinusite cronica con referto rx significativamente positivo, ipertesa con alterazione della pressione arteriosa con esenzione . Alla luce di quanto esposto chiedo se posso ottenere presso la commissione legale dell'ASL di appartenenza il grado di invalidità pari o superiore al 60% come delinea l'assicurazione contratta.
In attesa di vs risposta, ringrazio anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Gentile Signora,

la polizza di assicurazione che lei ha stipulato riporta il riferimento tabellare per la valutazione del grado di invalidità.
Trattandosi di assicurazione privata, è probabile che si tratti della "Tabella di invalidità permanente ANIA".
Verifichi nella polizza quali sono le procedure e le tabelle per i casi di invalidità permanente.

Se il riferimento sono le Tabelle ANIA, non si può fare un confronto con le percentuali di invalidità che Le sono state riconosciute in altri settori di valutazione medico-legale (invalidità da causa di servizio, invalidità civile, visite medico-collegiali ecc..) perchè le tabelle di riferimento sono appunto differenti.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]