Utente cancellato
Egr. Dott.ri,

Sono a domandarVi se, in sede di valutazione di invalidità civile, un disturbo distimico (diagnosticatomi dal Simap) venga valutato (poiché manifestatosi prima dei 21 anni, e quindi in età adolescienziale) come una depressione endogena lieve, e quindi 30 punti poi da ridursi, o endoreattiva lieve, e quindi solamente 10 da ridursi??

Grazie in anticipo, saluti.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

secondo me potrebbe essere ben applicabile la voce di cui al Cod. 2208 (Sindrome Depressiva Endogena Lieve); tuttavia la valutazione sarà competenza della Commissione a ciò deputata, per cui tale parere non è di alcuna utilità.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#2] dopo  
79260

dal 2014
Grazie comunque!

[#3] dopo  
79260

dal 2014
....colgo l'occasione per porLe una curiosità che proprio ieri sera ho avuto modo di scoprire, ossia, guardando su internet proprio relativamente alla domanda che Le avevo posto sopra, mi sono imbattuto sul sito che Le riporto qui sotto e da cui ho avuto modo di capire che da fine luglio 2012 sono le nuove linee guida INPS usate dalle Commissioni Mediche incaricate di valutare l' invalidità civile, il sito è :

http://www.inps.it/docallegati/Informazioni/approfondimenti/pensioni/prestazioniassistenziali/provvidenzeeconomicheinfavoredeiminoraticivili/Documents/Linee_Guida_INPS_Accertamenti_Stati_Invalidanti.pdf

Se lo esamina attentamente e lo compara con le tabelle del D.M 5 del 1992, vedrà che, ad esempio, patologie come le emorroidi ad esempio sono state tolte, così come sono state inserite alcune malattie rare o potenziati i punteggi di altre patologie ed indicati casi prima omessi, tra cui ad esempio la distimia,

A tal proposito sono a chiederLe, 2 curiosità relativamente al mio caso, ossia, sono state tolte le categorie relative all'epilessia relative a quelle con attacchi localizzati con crisi annuali in trattamento e sostituite con crisi da due anni in trattamento. Ora, poichè chi come me soffre di cefalea a grappolo episodica, veniva equiparato alla prima classificazione che Le ho citato, mi e Le domando se e come verrà valuta a Suo avviso oggi in base alle nuove linee guida??

In ultimo, sempre per le ragioni esposte sopra, nel caso della schisi vertebrale, mentre prima era indicata in quanto tale, ora è indicata come sintomatica. Anche in questo caso mi e Le domando, da cosa e come si valuta la sintomatologia se, come nel mio caso, soffro di dolori lombari frequenti ma lo stesso ortopedico mi ha confermato che non esistono esami che possano in modo univoco affermare che siano generati dalla schisi ma i dolori potrebbero essere generati non solo da quella ma da altre mille cause quali: postura, sedentarietà, etc, etc, etc ??

Grazie anticipatamente. Saluti

[#4] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

le linee guida riportate nel link sono un documento interno dell'Istituto Previdenziale, e non sostituiscono, almeno per ora, le vigenti Tabelle di Legge contenute nell'allegato al D.M. 5 febbraio 1992, a cui le Commissioni sono tenute a riferirsi.
http://www.superabile.it/web/it/CANALI_TEMATICI/Superabilex/Il_punto/info-1993991072.html
http://www.superando.it/2012/11/06/bocciate-le-nuove-tabelle-di-invalidita/
http://www.comune.torino.it/pass/informadisabile/2012/11/08/bocciate-le-nuove-tabelle-di-invalidita/

Le valutazioni per le infermità non riportate specificamente nella Tabella di Legge vengono solitamente effettuate con criterio analogico, il che lascia indubbiamente ampio margine di discrezionalità alle Commissioni stesse.

Un'infermità vieve definita "sintomatica" quando i disturbi che essa determina sono attribuibili con ragionevole certezza a tale patologia; altrimenti, nel dubbio, si ricorre al citato criterio analogico, considerando ad esempio una "lombalgia" aspecifica (Codice ICD9-CM 724.2 - Codice ICD10 M 54.5).

Distinti Saluti.

Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#5] dopo  
79260

dal 2014
Grazie mille!!