Utente
Gentili dottori,
vi scrivo per un problema che ormai mi affligge da un mese. Improvvisamente ho iniziato ad avvertire dolore durante la defecazione, forse a causa di un episodio di feci più dure e di diametro maggiore del solito.
Pensando si trattasse di una cosa momentanea ho tardato a consultare il medico.
Quest'ultimo mi ha consigliato un trattamento di una settimana con una schiuma per emorroide, ragadi ecc.. Nemmeno visitandomi, mi ha detto che se il dolore non fosse passato entro una settimana dovevo recarmi dal chirurgo.
Dopo circa una settimana il dolore sembrava era ancora presente, ma in maniera meno forte. Tuttavia altri episodi di stitichezza hanno intensificato il problema nuovamente. Soffro di colon irritabile. Ultimamente sono dovuta stare per parecchie ore seduta per preparare un esame, che mi ha anche provocato stress.
Non avendomi prescritto niente per la stitichezza, posso cercare di ammorbidire le feci con uno sciroppo e cercare per un'altra settimana di curarmi con una pomata prima di ricorrere a uno specialista? Devo preoccuparmi?
Non ho perdite di sangue, inoltre il dolore a volte si verifica anche indipendentemente dalla defecazione, specialmente quando sono seduta. Dopo la defecazione il dolore, a volte, si irradia anche alla vagina.
Vi ringrazio anticipatamente per la vostra disponibilità.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
I disturbi da lei riferiti possono essere compatibili con una ragade. Ovviamente solo la visita proctologica potrà chiarire al causa. Dovrebbe, nel frattempo, ammorbidire le feci eventualmente con psyllium e polietilengliocle.



un cordiale saluto


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Va bene Normase? Comunque io riesco ad evacuare tutti i giorni quasi. Il problema è solo la consistenza e grandezza delle feci. Posso mettere la crema e vedere se risolvo o devo recarmi direttamente dal proctologo?

La ringrazio.

[#3] dopo  
Utente
Inoltre dottore, possono portare la febbre?

[#4]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La patologia non provoca febbre e consiglio la visita proctologica.

Cordialmente.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#5] dopo  
Utente
Cercherò di recarmi dallo specialista al più presto. La ringrazio.Nel frattempo posso dirle che la parte è piuttosto arrossata e sono presenti delle pieghette(tagli) con del muco(?).. ormai il dolore sopraggiunge anche indipendentemente dalla defecazione. Sono dolori taglienti. La pomata sembra peggiorare l'arrossamento..
Inoltre alterno stipsi e diarrea. Sono dimagrita circa 3 kg(non ho appetito) in un mese e avverto nausea subito dopo mangiato. Dipende dal colon irritabile?

[#6]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Può dipendere dall'intestino irritabile e dal dolore anale che in qualche modo la condiziona nell'alimentazione. Chieda la visita specialistica al più presto.

Saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#7] dopo  
Utente
Sono stata dal mio medico generico che intanto mi ha prescritto un'ecografia all'addome.. intanto ho un dolore al fianco che parte dalla schiena e arriva fino all'ombelico.. inoltre la dottoressa mi ha detto che l'addome è disteso ma pulsante.. Cercando su internet ho letto che potrebbero essere i sintomi di una rotture dall'aorta addominale..La dottoressa ha parlato di possibili problemi ai reni..Potrebbe darmi un consiglio? E' giusto fare l'ecografia prima della visita proctologica?