Utente
Gent.mi Dottori,
è da un paio di mesi che persiste uno strano dolore pulsante misto a bruciore intorno all'ano che va e viene all'improvviso.A dire la verità sembra che il dolore si propaghi dall'interno più prossimo all'ano.Durante le giornate,premetto che ci sono giorni che sembra che non abbia mai avuto niente di cio,all'improvviso sento un piccolo fastidio misto a bruciore che piano piano nel giro di poche decine di minuti si fa acuto e pulsante per poi scomparire piano piano ,a volte quasi all'improvviso, nell'arco di qualche mezz'ora ma a volte anche persistendo per delle ore.Questo dolore si presenta in tutti gli orari anche di notte.Il mio medico di famiglia prima di consigliarmi una visita ,mi ha fatto fare un periodo di Topster supposte e una pomata lenitiva Centeril H,ma non ho potuto associare ne miglioramenti ne peggioramenti perchè come dicevo il disturbo va e viene e a volte non si presenta per giorni per poi presentarsi più volte in un giorno.Soprattutto con la pomata sento solo un po di freschezza ma il dolore rimane inalterato.Se può aiutarvi vi informo che soffro di prostatite cronica,ho una sclerosidel collo della vescica,ed inoltre sono stato operato nel 2010 di diversione bilio-pancreatica,intervento malassorbitivo per l'obesità.Vi chiedo se possibile,nella lunga attesa di fare la visita,se potete darmi qualche consiglio e cosa pensate si possa trattare.Grazie

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Le chiedo: il suo medico l''ha visitata o le dato la cura senza una diagnosi ?
Grazie

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Senza visitarmi!!!Solo su quello xche riferivo io e pensava lui!!

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Magari è una ragade ma penso sia il caso di eseguire la visita consigliatale per una diagnosi corretta ed una terpia sensata. Auguri!
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#4] dopo  
Utente
Sinceramente non so perfettamente come si presenti una ragade ma facendomi guardare da mia moglie,che è un'infermiera, non ha notato niente di anomalo e neanche arrossamento.Sinceramente sono un po preoccupato perchè non vorrei che fosse qualcos'altro che mi implichi di finire sotto i ferri.!!
Cmq per le ragadi ci sono cure valide o si deve operare nella maggior parte dei casi?
Oltre alle ragadi cosa potrebbe essere?
Inoltre ho notato che facendo pressione ai lati dell'ano il dolre dopo un po si attenua!
Grazie per la vs disponibilità.

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Gentilissimo,
ovviamente deve essere un medico ad eseguire la visita proctologica !

Le patologie più frequenti, in base alla sua descrizione, possono essere le emorroidi e la ragade. Non vedo motivi di allarme.Però la visita specialistica è indispensabile.

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Gentil.mi Dottori Vi ringrazio,spero che riuscirò a resistere fino a fine mese ,salvo imprevisti,per la visita che ho prenotato.In ogni caso leggo che il Dott. Cosentino esercita anche a Cinquefrondi,quindi essendo io di Reggio Calabria per un'eventuale controllo la terrò in considerazione!!Grazie

[#7] dopo  
Utente
P.S.
devo comunque fare un'altra precisazione e cioè che non ho mai avuto perdite anche minime di sangue,e che durante la defecazione (che nel mio caso avendo avuto un intervento malassorbitivo e molto molle,a volte quasi diarroica, e quindi non problematica)e quando mando aria provo quasi una sensazione di sollievo se durante gli atti è presente il fastidio!Grazie ancora.

[#8]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La mancanza di sangue è sempre un buon segno !

Mi stia bene e ci aggiorni.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#9] dopo  
Utente
Salve,
giusto ieri ho fatto la visita col chirurgo il quale ha fatto diagnosi di :"Prolasso emorroidario di I-II grado con segni di proctite.
La terapia prescrittami è la seguente:
-Flebinec bustine: 1 bustina tre volte al giorno per 6 giorni; poi una bustina due volte al giorno per altri 6 giorni e dopo continuare per un mese con 1 bustina al giorno.
-Asacol schiuma rettale una applicazione la mattina e una la sera per 10 giorni (qui non c'era specificato il dosaggio ed il mio medico mi ha consigliato quella da 4 g).
Dopo i dieci giorni di asacol proseguire con Proctosedyl pomata con due applicazioni endoanali al giorno .
Infine Anonat detergente e anonet plus crema le quali ho sostituito con un detergente che gia usavo e con Centeril H.
Bere almeno 1.5 litri di acqua al giorno,evitare cibi piccanti,alcolici e fare una dieta ricca di fibre.
Inotre mi è stata consigliata un colonscopia totale ,essendoci anche una familiarità di tumori al colon.
Sinceramente seguirò la cura nei dettagli,l'unica cosa per la quale sono titubante sono le bustine di integratori che sinceramente ho il dubbio che lasciano il tempo che trovano soprattutto nella fattispecie del mio intervento malassorbitivo.
Gradirei un vostro consiglio e parere sulla cura.
Ringrazio tutti .Cordiali saluti.

[#10]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Sul bugiardino dell'integratore viene riportato:

>> Fornisce gli elementi utili per aumentare il tono venoso, il drenaggio linfatico e il flusso microcircolatorio. Risulta utile per il mantenimento della fisiologica circolazione venosa favorendo i processi di protezione dei vasi venosi. <<

In teoria, quindi, potrebbe essere utile, ma non ho esperienza per dare un parere.

Sul resto della terapia non posso che concordare.

Saluti


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#11] dopo  
Utente
***ATTENZIONE!***
Questo consulto risulta aggiornato a più di DUE MESI fa:
valuta attentamente se la tua risposta può ancora essere utile all'utente!

Se ritieni opportuno inviare comunque il tuo consulto all'utente allora CANCELLA TUTTO QUESTO AVVISO e scrivi qui di seguito, grazie.

[#12] dopo  
Utente
Gentilissimi dottori torno ancora ad affrontare l'argomento perchè da quando è iniziato il mio calvario nulla è migliorato anzi è andato sempre peggio.
Da l'ultima visita specialistica che ho fatto ho effettuato tutti i cicli di cure che mi erano stati prescritti usando la schiuma asacol ,la pomata proctolyn ,centeril h ecc. ecc. ma i miglioramenti sono stati superflui solo nei primi giorni poi tutto è tornato come prima e cioè dolore e bruciore ma la cosa più curiosa e con l'arrivo dell'autunno e quindi del fresco la cosa non si è placata anzi è andata sempre ad aumentare ed io ho continuato ad usare queste creme lenitive olttre a quelle ho provato anche proctosedil ma senza risultati.
Ad ottobre ho effettuato una colonscopia nella quale è stato evidenziato uno stato di emorroidi di 2° grado ed una ragade e una proctite,così il dottore che ha effettuato l'esame mi ha prescritto un ciclo di dieci giorni di pomate da usare di mattina la gentamicina e la sera la proctoial,ma con scarsi risultati.Ho fatto la cura per più giorni di quanto consigliato per più cicli ma non ho trovato giovamenti.Anzi ci sono giorni che il dolore mi piega,non mi fa riposare ,mi irrita in modo pazzesco al punto che sono arrivato su consiglio del mio medico curante a fare gia due cicli di cinque giorni di voltaren e rocifin.
Vi giuro non ce la faccio più.Gli unici momenti che il dolore si allevia completamente è quando faccio aria e quando vado di corpo,infatti non capisco perchè leggendo ho capito che in tutti i casi di ragadi e emorroidi quando si va di corpo il dolore aumenta mentre da me è completamente al contrario.Mi sento anche spesso una sorta di secchezza intorno all'ano.Se riusciro a risolvere dei problemi che ho in casa spero con l'anno nuovo di potermi sottoporre ad un'altra visita e magari operarmi ma intanto avete consigli da darmi su come tamponare il problema.
E poi secondo voi si tratta veramente solo di emorroidi e ragadi o c'è magari qualche altra cosa?
Il fatto che io sia stato operato di diversione bilio pancreatica influisce molto?
Aspetto un vostro aiuto.Grazie

[#13] dopo  
Utente
P.S.
specifico inoltre che in tutti questi mesi ho avuto solo una volta una leggera perdita di sangue ,sangue oltretutto rosso vivo e quindi non preoccupante,ed infatti da quel giorno i dolori, il bruciore e la secchezza intorno all'ano sono peggiorati ulteriormente.
Ancora grazie.