Utente
Buongiorno, sono un ragazzo di 32 anni vi spiego il mio problema. Sono abbastanza stitico e da anni soffro di emorroidi, praticamente mi si gonfia l'emorroide sx esterna e con lassunzione di arvenum 500 nel giro di una o 2 settimane passa tutto questo mi succede circa una o due volte l'anno. Ad agosto 2012 il problema si è ripresentato ho assunto arvenum (sempre dopo aver consultato il mio medico) e la solita emorroide è sparita, ma mi è rimasto un bruciore o un fastidio senza dolore fino ad oggi, premetto che da Agosto sto seguendo una dieta ed assumo molti cibi ricchi di fibre con ottimi risultati. Visto che il problema persiste ho effettuato una visita da un proctologo chirurgo il quale mi ha detto che ho 2 emorroidi interne di primo grado non da operarsi (mi sono dimenticato di dirvi che non ho mai visto sangue). Quindi ho effettuato il 15 aprile una rettoscopia arrivando fino al colon, la diagnosi è la stessa, mi hanno dato SUVEN in pastiglie e proctolin crema, sinceramente sto un pò meglio ma il problema ancora non è risolto la cura a base di questi integratori la finisco il primo Maggio. Vi premetto che sono un tipo molto nervoso e ansioso e svolgo un lavoro dove sto 8 ore inpiedi sullo stesso posto, non so se possa incidere.
Vi chiedo il vostro parere visto che sto impazzendo, anche perchè questo problema mi impedisce di vivere e vorrei dedicarmi di più e più serenamente ai miei 2 bimbi di 16 mesi (Venerdi ho un'altra visita chirurgica proctologica su un centro specializzato in questo).
Vi ringrazio tutti anticipatamente, Vi prego aiutatemi grazie.

[#1]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Da quanto ci descrive vi è una discrepanza notevole tra il basso grado di gravita delle emorroidi e i sintomi soggettivi. È pertanto corretta la nuova visita presso un centro dedicato per decidere il tipo di terapia piu appropriata.
Dr. Roberto Rossi

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta mi potrebbe dare gentilmente un suo parere sul mio problema ed un suo consiglio?

[#3]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Senza una visita non è possibile dare un parere corretto. In linea puramente ipotetica se il disturbo è molto invalidante potrebbe essere preso in considerazione un intervento mini invasivo tipo THD.
Dr. Roberto Rossi

[#4] dopo  
Utente
Grazie per la risposta le farò sapere entro il fine settimana dopo aver effettuato la visita. (anche se mi immagino già la diagnosi e cioè emorroidi di primo grado interne, mi prescriveranno i soliti farmaci inutili e arrivederci)
Buona domenica

[#5] dopo  
Utente
buona sera a tutti,
come vi avevo detto ho effettuato una visita proctologica alla quale mi è stato diagnosticato un ipertono dello sfintere probabilmente dovuto allo stress (che io confermo) e il proctologo mi ha dato antrolin crema da applicare 2 volte al giorno per 15gg e mi ha detto che per avere dei risultati devo aspettare almeno 12gg. Dopo le tante cure che mi sono state prescritte questa mi sembra l'unica che dopo 6 giorni mi fa sentire un po meglio, anche se ho ancora un fastidioso, non so come chiamarlo diciamo bruciore.
Sto assumendo anche da qualche giorno plantalax dato che bevo molto mangio tanti cibi ricchi di fibre ma la punta delle mie feci è sempre dura (non è che con plantalax sia meglio e ne ho provati tanti).
Ora che ho fatto tutte la visite del caso vorrei un consiglio da voi, per avere feci morbide visto che non ci riesco con cose naturali e soprattutto come fare per avere prima una guarigione dall'ipertono dello sfintere o magari come evitarlo in futuro.
Volevo anche chiedervi se adesso nelle mie condizioni attuali posso tornare in bici la domenica visto che da Agosto ho dovuto smettere, sperando che mi faccia bene anche per lo stress magari causa dell'ipertono.
Vi ringrazio anticipatamente Aldo.

[#6]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Non esistono farmaci per eliminare l'ipertono dello sfintere in modo definitivo. Per raggiungere lo scopo è necessario un intervento di sfinterotomia laterale.
Dr. Roberto Rossi

[#7] dopo  
Utente
salve dottore,
si infatti non è una cura, dato che secondo il centro specialistico il tutto dipende da un forte stress e ansia, quindi dovrei usare antrolin a periodi finchè non mi passa questo periodo di forte stress.
Comunque per quanto riguarda il dolore sto abbastanza meglio di prima.
Secondo lei se tornassi in bicicletta una volta la settimana potrei peggiorare la cosa? o rimarrebbe uguale ad ora?
La ringrazio Aldo.

[#8]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Ritengo personalmente che non dovrebbe costituire un problema l'attività ciclistica.
Dr. Roberto Rossi

[#9] dopo  
Utente
e per quanto riguarda lo stress e l'ansia pensa che possono essere una causa dell'ipertono? o mi hanno detto una stupidagine?
Intanto ho effettuato un esame delle urine e del sangue completo è tutto a posto tranne due valori che sono: Linfociti 3,8 e il valore dovrebbe essere tra 1,2 e 3,4 e l'Acido urico che è 7,6 e dovrebbe essere tra 3,4 e 7,0.
Centrano qualcosa con il mio problema o no?
Come sempre la ringrazio tanto per la sua disponibilità e gentilezza.
Aldo.