Utente
Buongiorno,
mi è stata diagnosticata una ragade e dopo una visita chirurgica la sto curando e spero si risolva con esito positivo. Volevo però informazioni su un'altra cosa.
Sin da piccola ho sofferto di Herpes labiale, solitamente si presentava due volte l'anno nel periodo di febbraio e a settembre, ovviamente è una stima fatta in tanti anni, a volte con delle scottature si è presentato anche al primo sole. Quest'anno invece a settembre mi si è presentato non più un herpes labiale ma nel naso, e il periodo invernale nonostante abbia preso tanti antibiotici per una bronchite il freddo e lo stress non ho avuto nessun sintomo di herpes. Ho letto on line che esiste anche l'herpes anale, è possibile che magari questa ragade che appunto si è presentata a febbraio altro non è che un herpes? Io son sempre stata regolare nelle mie defecazioni, quindi non mi so spiegare tutto questo. So solo che con il primo sanguinamento ho avuto anche tre giorni di febbre lieve. Potrei avere informazioni a tal riguardo? Perchè magari per la prossima volta poichè si sa bene che dell'herpes non ci si libera seguirò una cura diversa! Grazie mille

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Esiste anche l'herpes genitale ma si tratta di una patologia del tutto differente dalla ragade e fra le due patologie non vi è alcuna relazione.

Come è stata diagnosticata la ragade ?

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille Dr Cosentino,
la ragade mi è stata diagnosticata con un'anoscopia. Oggi sono andata a controllo e ho chiesto anche al chirurgo ma mi ha detto che non ci sono relazioni! Ma avere il parere di più medici fa sempre bene!
La mia ragade secondo il medico è guarita, mi ha detto che ho soltanto una sorta di pellicina che lui ha chiamato sentinella! Inoltre mi ha detto anche che ho un alto rischio di recidiva! Quando gli ho chiesto come evitarla mi ha detto di alternare mensilmente i fermenti lattici e i lassativi di massa nonostante non sia stitica.
La cosa che mi lascia perplessa è questa, dovrò per tutta la vita a mesi alterni comportarmi così? Quella pellicina che lui ha chiamato sentinella resterà per sempre o con il tempo, scomparirà tutto e io potrò smettere anche con i fermenti ecc?
Grazie mille

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La pellicina non credo si risolverà, ma ciò non costiuisce un problema, mentre è necessario mantenere l'avo regolare con feci morbide.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Grazie mille per la sua risposta.
La contatto per un consiglio, negli scorsi giorni ho avvertito nuovamento un bruciore all'ano, di preciso il primo giorno era più lieve, il secondo sono andata per due volte ed è stato più intenso, ma solo dopo la defecazione. Mi ero resa conto però che era un dolore un pò più esterno, quindi mi sono armata di specchietto e ho visto quella famosa pellicina di cui parlava il medico che si era ingrossata. Lo ammetto ho fatto una prova fai da tè e dopo due semicupi caldi uno il pomeriggio, l'altro la sera ho applicato su questa escrescenza un pò di crema Proctosedyl che in passato mi era stata data per la ragade ma da inserire internamente col beccuccio. Io mi sono limitata a passarla su con il dito. Questa mattina andando in bagno non ho sentito nulla più e miracolosamente questa pellicina l'ho vista sgonfiata! La questione è questa, poichè sono una persona molto ansiosa e ho passato questi due giorni da incubo per la paura che mi fosse ritornata la ragade, esiste una cremina che posso applicare giornaliermente per evitare che questa pallina si gonfi? Ho letto che il Proctosedyl contiene cortisone e non vorrei abusarne! Lei conosce le cause dell'infiammamento di questa pallina, perchè se è dovuto a qualche causa alimentare o fisca potrei prevenirla! Le dico solo che mi è capitato due giorni prima del ciclo, non so se può esserle utile(magari è una questione di stress non so).
Un altro consiglio invece sempre preventivo le chiedo per le vacanze. Quest'anno mi recherò all'estero per 15 giorni. Di solito benchè non sia stitica lo scorso anno i primi giorni di vacanza ho avuto problemi ad evacuare, quest'anno però ho paura che mi si possa riaprire la ragade. Mi consiglia di prendere un lassativo nei giorni di vacanza?Durante la cura io ho usato il fibrolax, il chirurgo mi ha detto ogni tanto di fare dei cicli con questo, ma io sono un pò restia alle cose non naturali! Secondo lei è consigliabile che lo usi solo se ho problemi o magari lo uso per tutto il corso del viaggio?Consideri che mangierò spesso fuori e non potrò pretendere di mangiare le mie verdurine a pranzo e cena come faccio usualmente! Grazie Mille

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il prodotto indicato dal medico lo può assumere tranquillamente essendo qualcosa di naturale. Per la "pallina" bisognerebbe "vedere" per consigliare....


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it