Utente 110XXX
Ho 46 anni sesso f. e per dei continui dolori al fianco sinistro e inguine sinistro ho fatto la ricerca del sangue occulto nelle feci che è risultato positivo.RIC.SANGUE OCC.SENZA DIETA METODO IMMUNOLOGICO. PRIMO CAMPIONE 99 SEC. 57 TERZO 47. Ma siccome mi sanguinao le gengive il medico mi ha detto che può essere per quello ma mi ha detto di fare la colonscopia. Ma non esite un esame che comprova se l'esito positivo dipende o meno dalle gengive?
io ho già fatto una colonscopia a maggio 2011 in quanto ho da sempre la pancia dura e gonfia. COLONSCOPIA:
introduzione dello strumento e sua progressione sino al cieco, preparazione intestinale non completa con presenza di feci liquide .Ampolla rettale libera da feci con mucosa liscia di aspetto normale. Pliche di Houston conservate. Nulla di patologico lungo tutti i tratti colici esplorati.Conclusioni: esame negativo.Gastroscopia: esito gastrite erosiva.
ed ad agosto 2012 per dei continui dolori al fianco sinistro e inguine sinistro ho fatto .TAC ADDOME COMPLETO SENZA CONTRASTO:l’esame TC dell’addome superiore ed inferiore per quanto possibile evidenziare non ha messo in rilievo alterazioni a carico dei parenchimi splancnici esaminati. Microlitiasi renale bilaterale medio caliceale inferiore, in assenza di dilatazione calico pielica.Non linfoadenomegalie evidenziabili alla metodica.Non versamenti liberi in addome. Vescica regolare a pareti conservate
tac e ecografia adcompleto:fegato:dimensioni nei limiti con eco struttura omogenea in assenza di lesioni di natura ripetitiva.Colecisti:ben distesa, pareti regolari, ecopriva.VBP:nei limiti Pancreas:dimensioni nei limiti con eco struttura omogene asse spleno port:decorso e calibro nella normaMilza:dim.(dim lung 10 cm) ed eco struttura nella norma.RENE DX E SN: in sede normoconformati, quota cortico midollare normorappresentata in assenza di formazioni espansive patologiche. Piccole cisti corticali di dimensioni al di sotto del cm.Presenxa bilateralmente di spots iperecogeni come da renella con evidenza a dx di accumulo di echi di 6mm con tendenxa al cono d’obra come da litiasi al polo inf.Vie escretrici non dilatate.VESCICA: ben distesa, pareti regolari in assenza di diffetti di riempimento.UTERO:normovesoflesso, dimensioni nei limiti,(7,9x x4.3x4.6) con eco struttura lievemente addensata a livello del fondo in assenza di grossolane formazioni espansive.Endometrio centaleproliferativa.Annessi nei limiti. Marcato meteorismo colico non evidenza distazioni linfonodali ingrandite ne versamento libero intraperitoneale. Visto che è un esame molto inasivo ho deciso di fare la colonscopia virtuale , ma non esiste un esame per sapere se dipende dalle gengive? inoltre non ho fatto nessuna dieta prima dell'esame, ma leggendo ho letto degli alimenti che devono esere evitati, è il caso di rifare l'esame del sangue occulto?

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Quale test ha effettuato,
al guaiaco o immunochimico?
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente 110XXX

metodo immunologico così è riporatto nell'esito dell'esame

RIC.SANGUE OCC.SENZA DIETA METODO IMMUNOLOGICO.
PRIMO CAMPIONE 99 SEC. 57 TERZO 47. normale fino a 50 ng/ml (in alcuni programmi di screening regionale il cut-off è di 100 ng/ml.


il test di alta sensibilità è specificita per l'emoglobina umana, non è adatto per la ricerca di sanguinament nelle alte vie digestive poichè non rileva presenza di emoglobina digerita.
Ho riportato tutto quello che è scritto nel referto, comnuque questo esame è stato chiesto dalla mai ginecologa per dei continui dolori al fianco sinistro e inguine sinistro , al basso ventre e dolore all'atto di urinare per cui ho fatto tac ecografia addome completo, ecografia transvaginale e visita urologica che non hanno evidenazito niente di rilevante a parte marcato meteorismo colico, comunque è da diversi mesi che i dolori sono scomparsi del tutto, infatti questo esame del sangue occ. quasi non lo volevo fare e infatti l'ho fatto in ritardo, in quanto i dolori per il quale mi era stato prescritto questo esame erano scomparsi del tutto. Ora sono molto preoccupata, questo risultato mi preoccupa, in quanto una caussa ci deve essere, ma quale? in internet ho letto che per certi medici il sangue nelle gengive non c'entra nulla per creare un faslo positivo, per altri invece ne potrebbe essere la causa, come sostiene anche il mio medico. Quindi se leggo le altre cause non posso di certo stare tranquilla. Io soffro anche di emmoroidi interne che mi danno solo molto prurito, e soalmente in sporadici casi ho notato delle goccioline di sangue nella cartaigenica, ma comunque nel 2011 avevo fatto la colonscopia che è risultata negativa, e la gastrenterologa che mi ha fatto la tac addome completo mi ha detto che quando la la colonscopia è risultata negativa si rifa dopo 4/7 anni, è vero? quindi se sono passatisolo 2 anni da quando l'ho fatta ed era negativa dovrebbe essere quindi improbabile che si sia sviluppato un tumore al colon? come vede ho molti dubbi, derivanti da diverse teorie e solo dehli altri medici possono chiarirmi questi dubbi, inoltre io sto già male per problemi personali e per un problema di vertigine che mi dura da 1 anno, quindi ho un carico di stress notevole, e questo altro esame positivo non fa che aggrvare il mio stress, la ringrazio per le delucidazioni che potrà darmi, le ripeto sono molto preoccupata e ovviamente penso al peggio....

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
<<siccome mi sanguinao le gengive il medico mi ha detto che può essere per quello>>,
dissento poichè la globina viene digerita prima di arrivare nelle feci.

La sua possitività dovrebssere legata a quanto scrive
<<Io soffro anche di emmoroidi interne ... sporadici casi ho notato delle goccioline di sangue ... comunque nel 2011 avevo fatto la colonscopia che è risultata negativa ... d agosto 2012 ... TAC ADDOME COMPLETO SENZA CONTRASTO>>.

Ritengo debba tranquillizzarsi.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Utente 110XXX

grazie della sua risposta, quindi è neccessario ripetere la colonscopia? l'ho già prenotata e il medico che le esegue mi ha subito chiesto il motivo, glio ho detto che era per il test positivo delle feci e mi ha subito chiesto se soffrivo di emmorroidi e al mio si ha detto che alllora il test era positivo per quello, e secondo lui dato che avevo fatto la colonscopia nel 2011 ed era negativa trovava strano che il medico me la facesse rifare in quanto loro dicono di rifarla ogni 5 anni se è negativa, ed io sono alquanto perplessa, se vado a fare un esame così invasivo come la colonscopia senza che magari sia neccessario. Grazie per il suo parere che vorra darmi a riguardo

[#5]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Non ravvedo indicazioni alla ripetizione dell'esame colonscopico.

Prego
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#6] dopo  
Utente 110XXX

La ringrazio ancora per le sue delucidazioni, le volevo però chiedere se il fatto che non ravvede indicazioni a ripetere la colon, dipende dal fatto che ho già fatto la colon a maggio 2011?

e quindi se non l'avessi fatta e essendo l'esame del sangue occulto nelle feci in questo caso l'avrei dovuta sicuramente fare, non avendola mai fatta? potrebbe dirmi ogni quanti anni è consigliabile rifare la colon se l a prima era negativa? chi mi ga detto ogni 4, o ogni 5 e anche ogni 7 anni.
Grazie ancora per il vostro lavoro, aiutate noi pazienti a capire meglio delle cose molto importanti.

[#7]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Replica #3
<<Io soffro anche di emmoroidi interne ... sporadici casi ho notato delle goccioline di sangue ... comunque nel 2011 avevo fatto la colonscopia che è risultata negativa ... d agosto 2012 ... TAC ADDOME COMPLETO SENZA CONTRASTO>>.

===> non ravvedo indicazioni.

A fronte di colonscopia negativa ed assenza di evidenze cliniche la ripetizione si consiglia dopo 7 anni
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#8] dopo  
Utente 110XXX

le volevo chiedere un parere, io a breve devo fare tac addome completo sempre per via dei dolori pelvici, e ho sentito che servirebbe anche per controllare se c'è qualcosa al colon, è vero questa cosa? quindi sostituirebbe la colonscopia? La ringrazio

[#9]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
La TC non ha lo stesso grado di sensibilità e di specificità della colonscopia tradizionale
che è (e presumo resterà) il gold standard.

Prego
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#10] dopo  
Utente 110XXX

La ringrazio della risposta

Le volevo chiedere, esendo fabica è pericoloso usare il gastrografin per fare la tac addome completo?

So che questi mezzi di contrasto possono dare reazioni anche gravi, infatti ho sempre rifiuiatato anche du fare la risonanza con il mezzo di contrasto, in quanto essendo fabica non posso prendere certe sostanze, quindi nel mio caso sarebbe opportuno evitare questi mezzi di contrasto?
Addirittura una volta per fare la risonanza il medico voleva costringermi a farla per forza con il mezzo di contrasto per trovare un sospetto l'adenoma , diceva che senza contrasto non serviva a niente e insisteva ma io ho rifiutato, mi è sembrato un po invadente quesa insistenza e volermi costringere




sotto tutte le soatanze che non posso assumere
( a 7 anni ho avuto la crisi emolitica e mi hanno ricoverato per farmi le trasfusioni di sangue):
ANALGESICI: ACETANILIDE-ACIDO ACETILSALICILICO-FENACITINA-FENAZONE-AMINOFENAZONE
ANTIMALARICI:PRIMACHINA.PAMACHINA-PENTACHINA-MEPACRINA-CHINOCIDE
ALTRI AGENTI ANTIBBATERICI:FURAZOLIDONE-NITROFURANTOINA-CLORANIFENICOLO-ACIDO-PARA-AMINOSALICILICO
SULFAMIDICI E SOLFONI:SULFANILAMIDE-SULFAPIRIDINA-ACETILSULFANILAMIDE-SULFACETAMIDE-SULFAFURAZOLO-TIAZOSULFONE-SALAZOSULFAPIRIDINA-ADESULFONE SODICO-SULFAMETOSSIPIRIDAZIMA
MISCELLANEA:NAFRALENE-VITAMINA K IDROSOLUBILE-TRINICROTOLUENE-BLU DI METILENE-DIMERCAPROLO (BAL)-FENILIDRAZINA-CHININA-CHINIDINA.

[#11]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Il Gastrografin non viene assorbito dal tratto gastrointestinale.
Deve comunque far presente la sua condizione fabica ... e, se può, fidarsi del radiologo!
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#12] dopo  
Utente 110XXX

intende dire che chi è fabico può tranquillamente fare tac e risonanze magnetiche con il mezzo di contrasto iodato? oppure è sconsigliabile?

[#13]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Veramente parlavamo del Gastrografin e non di tutti i mezzi di contrasto.

Le riporto (da scheda tecnica) le controindicazioni del Gastrografin:
-------------
- Ipersensibilità ai principi attivi, ai mezzi di contrasto iodati o ad uno qualsiasi degli eccipienti.

- Paraproteinemie di Waldenström, il Mieloma Multiplo ed in gravi stati di insufficienza epatica e renale.

Gastrografin non deve essere somministrato non diluito in pazienti con ridotto volume plasmatico, ad esempio neonati, lattanti, bambini e pazienti disidratati, poiché in questi pazienti le complicanze ipovolemiche potrebbero essere particolarmente gravi.

Gastrografin non deve essere somministrato non diluito in pazienti con sospetta possibilità di aspirazione o fistola bronco-esofagea, poiché l’iperosmolarità può causare edema polmonare acuto, polmonite chimica, collasso respiratorio e morte.

-------------
Il deficit di G6PD non è citato.
Per ogni altro quesito specialistico radiologico potra orientare le sue richieste nella sezione "RADIOLOGIA" del sito.

Saluti Cordiali
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it