Utente
Salve, ho una figlia di 18 anni che già da 3 anni manifesta dolori acuti anali.
La cosa mi preoccupa un po' perchè nell'ultimo anno, già in due occasioni, è svenuta dal dolore, il quale si presenta all'improvviso in forma acuta e persiste anche per 20÷30 minuti e capita sopratutto di notte.
In questi anni ha fatto numerose visite proctologiche una rettoscopia ed una colonscopia ma non è emerso nulla di anomalo.
Volevo chiedere se ci sono altre indagini particolari che può fare per capirne un po' di più, perchè dopo il secondo episodio di svenimento mia figlia ha cominciato a preoccuparsi.
Poi chiedo un consiglio su cosa sia possibile fare quando capitano questi episodi.
Generalmente non sono un tipo emotivo ma vedere una figlia che piange e si contorce per il dolore e non poter far nulla è un po' deprimente

grazie per il vostro tempo e un cordiale saluto

[#1]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, la sintomatologia che lei descrive potrebbe essere compatibile con una diagnosi di proctalgia fugax derivante da uno spasmo del muscolo sfintere, per avere conferma consulti però un colonproctologo esperto, al fine di impostare una terapia specifica o per consigliarle ulteriori accertamenti.
Per noi non è corretto consigliarle terapie senza aver espletato una visita reale.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#2] dopo  
Utente
Gentilissimo dr. Sforza
In tre anni mia figlia ha già fatto diverse visite tra cui due visite proctologiche ma in entrambe le visite alla fine gli è stato detto che non c'è da preoccuparsi.
Comunque sia seguirò il suo consiglio.

La ringrazio moltissimo per l'attenzione dedicatami

cordiali saluti

[#3]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Si è vero che per la problematica sospettata non bisogna preoccuparsi di possibili ulteriori conseguenze, però bisogna fare diagnosi e possibilmente migliorare i disturbi.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza