Utente
Buonasera a tutti,
mi chiamo Alessia ed ho 36 anni, putroppo da oltre 2 mesi soffro di un forte sanguinamento rettale, scomparso solo per una 15 di giorni.Tengo anche a precisare che da 3 mesi pratico sport costante ed a volte anche ripetuto durante la giornata (mattina fitness e la sera Karate).Inoltre circa 18 mesi fa ho eseguito, sotto consiglio medico per la medisma patologia, una colonscopia, questo è il referto:

Esame condotto sino al vicolo cieco.Lungo tutto il tratto esplorato il viscere è apparso ben distensibile.Rivestimento mucosa integra e con disegno vascolare sottomucoso normarappresentato.Presenza di emorroidi del canale anale.
conclusioni : emorridi di II grado.

il sanguinamento è abbastanza forte, il sangue è rosso vivo, oltre questo non ho particolari fastidi,. rivolgendomi al mio medico di famiglia ( quello precedente è andato in pensione), mi ha consigliato un'altra colonscopia per vedere se la situazione è peggiorata. Inutile dire che l'ansia è tanta, mio nonno(per fortuna ancora vivo) ha avuto un tumore al colon e la paura purtroppo si sta facendo avanti, ormai ho il terrore di andare in bagno. la mia evacuazione non è sempre costante, soffro di stipsi da quando ero piccolissima,e poco fanno le tante verdure che assumo ogni giorno, sono vegetarian! Mi aiuto con tisane alle erbe che in qualche modo rendono le mie feci piu morbide. nell'attesa della colonscopia il medico mi ha prescritto Arvenum 500, 1 al giorno sembra in eterno e Proctosedyl, anche tre volte al giorno! ora mi chiedo , dopo 18 mesi può essere che qualcosa sia cambiato(e mi riferisco a patologie cancerose ) ed inoltre per quanto tempo possono sanguinare le emorroidi?LA mia è piu una preghiera, perchè non sto vivendo più , tormentata da cattivi penseri ed essendo mamma di due splendide bambine la cosa non mi giova!
Ringrazio di cuore ed anticipatamente qualsiasi medico che dedicherà qualche minuto del suo tempo a leggere e rispondere alla lettera di una mamma e di una donna che sta perdendo la sua serenità.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile Utente
Si tranquillizzi. Il suo sanguinamento è sicuramente da attribuire ad una patologia benigna, visto l'esito della colonscopia.
Quasi certamente il tutto è riconducibile alla malattia emorroidaria.
Le consiglio una visita colonproctologica, questa, integrata da una semplice proctoscopia, sarà più che sufficiente per confermare che i suoi sanguinamenti sono legati alla patologia emorroidaria evidenziata alla colonscopia.
Le emorroidi prolassate(non più collocate nella loro sede naturale) possono sanguinare sempre e non solo alla defecazione.
Ci tenga informati.
Cordiali saluti a lei ed alle sue bambine.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente
Gentilissimo dottor D'Oriano,
la ringrazio della sua tempestiva risposta, provvederò oggi stesso a prenotare una visita colonproctologica e sicuramente la terrò aggiornato.

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Di nulla.
A risentirci.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente
Gentilissimo dottore D'Orazio, ieri mi sono fatta fare l'impegnativa dal medico per una proctoscopia, spero di riuscire a farla il prima possibile, putroppo dovrò aspettare lunedi per prenotarla! Sfortunatamente il sanguinamento continua ed è anche consistente.Spero di non urtarla con questa ulteriore lettera, la sua risposta è stata più che esaustiva e mi ha trasmesso anche un pò di serenità, ma la mente umana si sa è contorta....Visto l'esito della colonscopia, del tutto nella norma, questo sanguinamento ponderante che problemi potrebbe causarmi? è possibile che sanguni anche quando la mia evacuazione è molto "lenta" , cioè senza alcuno sforzo?Oltre all'orribile visione del sangue nel water non ho alcun fastidio, certo ci sono stati momenti incui ho notato una certa pressione giù, o prurito, ma oltre questo non ho dolore. Gli sport che pratico, fitness con sollevamenti pesi e karate dalle poszioni anche molte basse, incidono in qualche modo? Mi perdoni ancora per il disturbo recato e confidando in una sua risposta la ringrazio infinitamente.

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Certo, il tessuto emorroidario prolassato viene "munto ed anche con il minimo sforzo sanguina.Si! L'attività fisica, che aumenta la pressione addominale, partecipa ed aumenta il rischio.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com