Utente 752XXX
Bungiorno, il referto ritirato quest'oggi del polipo asportato a mio padre parla di un dieci % degenerato. Ora dovrà fare ulteriori accertamenti. Quello che vorrei chiedervi è se una percentuale di questo tipo può aver dato luogo a metastasi o a situazioni molto preoccupanti (anche se quando si parla di tumore ... tutto diventa molto preoccupante). Il fatto di averlo tolto del tutto e la presenza di questa pecentuale tumorale è da considerarsi non del tutto risolutiva, giusto?

Grazie di cuore per i vostri preziosissimi consulti.

[#1]  
Dr. Francesco Nardacchione

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2006
Gentile signora,
può riportare cortesemente per esteso il referto istologico poichè non è ben chiaro "...un dieci % degenerato."
Grazie
Dr. F. Nardacchione
NB: qualunque sia il consulto la visita medica rimane imprescindibile

[#2] dopo  
Utente 752XXX

ha ragione, ecco il referto per esteso:

"polipo iperplastico sigmapolipectomia adenocarcinoma infiltrante lostroma distante a 1mm dalla base di impianto di adenoma tubolarvilloso con displasia severa.

la neoplasia rappresenta il 10 per cento di tutto il materiale"

Scusi ancora la poca chiarezza di prima ... ma l'ignoranza totale in materia mi mette molta ansia!

Grazie.

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile utente
Ancora poco chiara la descrizione.L'infiltrazione,che mi sembra capire dista 1 mm dalla base di impianto, potrebbe richiedere la necessità di operare una resezione del sigma.Utile un consulto con il collega endoscopista e con l'anatompatologo che hanno eseguito l'esame.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente 752XXX

un intervento potrebbe essere risolutivo o c'è rischio di metastasi?

[#5]  
Dr. Francesco Nardacchione

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2006
Gentile signora
in aggiunta le consiglierei di consultare anche un chirurgo per valutare l'opportunità di un intervento chirurgico risolutivo, che consiste nella asportazione del tratto di intestino dove era localizzata la lesione. Come nella maggior parte dei tumori il rischio di metastasi esiste.

Cordiali saluti
Dr. F. Nardacchione
NB: qualunque sia il consulto la visita medica rimane imprescindibile

[#6] dopo  
Utente 752XXX

vi chiedo un'ulteriore chiarimento: il fatto che la neoplasia rappresenta il 10 per cento del materiale asportato, indica una percentuale alta di presenza tumorale? la percentuale maligna del 10 per cento è, di norma, una percentuale che desta serie preoccupazioni?

[#7]  
Dr. Francesco Nardacchione

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2006
Gentile signora,
il 10 % si riferisce alla di adenocarcinoma rispetto alla'denoma tubulo-villoso che è stato asportato. Cioè sul polipo asportato la percentuale di adenocarcinoma è il 10 %. Ma questo purtroppo non vuol dire nulla. La cosa più importante è la diagnosi che identifica un "...adenocarcinoma infiltrante lo stroma ..." che dista 1 mm dal margine di sezione.
Questo vuol dire che PROBABILMENTE sarà necessario sottoporre il suo papà ad un intervento chirurgico di resezione intestinale per asportare tutto il tratto di intestrino in cui si era formato il tumore e i linfonodi drenanti quella parte.
Solo così sara possibile valutare nell'insieme la stadiazione, cioè l'estensione del tumore, ed avere un quadro completo della malattia

Cordialmente
Dr. F. Nardacchione
NB: qualunque sia il consulto la visita medica rimane imprescindibile