Utente 428XXX
Salve dottori,
Sono un ragazzo di 25 anni, da qualche tempo soffro di emorroidi, le sento in fuori con le mani solo all'atto della defecazione, una volta finito non le sento più, rientrano da sole, quindi suppongo si tratti di emorroidi interne.
Non mi hanno mai dato alcun problema di dolore, l'unico problema che mi danno è il sanguinamento.
L'inverno passato mi accorsi di un pò di sangue sulla carta igenica, quindi acquistai proctolyn, e con qualche giorno di utilizzo tutto tornò alla normalità. Premetto che quel periodo mangiavo anche molto bene perché seguivo una dieta del mio nutrizionista.
La cosa è degenerata quest'estate, in vacanza ho mangiato moltissimo e ho abusato di fritti, ha iniziato a uscire sangue, prima sempre sulla carta igenica, poi sporcando un pò le feci, e infine non curandomene è iniziato il gocciolamento.
Ho preso in mano questa situazione dopo molto tempo, per paura, e sono andato dal mio medico che mi ha prescritto emortrofine plus, insieme ho messo anche preparazione H, il tutto affiancato anche ad una dieta casalinga ricca di fibre, frutta, verdura, legumi e carni bianche.
Dopo i primi due giorni, la cosa migliorò, assenza totale di sangue per tre giorni.Il fine settimana mangiai qualcosina in più e riscontrai di nuovo sangue striato nelle feci.
Ripresi a mangiare bene, dopo altri 4 giorni niente più sangue per due giorni, ieri ho mangiato una pizza e qualcosina in più, oggi di nuovo sangue. Ovviamente molto molto meno del sangue che mi usciva quando erano infiammate, che vedevo il water completamente rosso. Ora il sangue è poco, e quando c'è gocciolamento al massimo due tre gocce nulla di più.
All'atto della defecazione come dicevo anche all'inizio, sento le emorroidi in fuori belle gonfie. Sto tenendo sempre pulitissima la parte, so che l'igiene intimo in questi casi fa la differenza.
Vi volevo gentilmente chiedere, per quanto dovrei mangiare in bianco e non toccare nulla che possa farmi male? Ho visto che appena tocco qualcosa di più "pesante" mi esce sangue.
Preparazione H non mi sembra che funziona benissimo per me, avete altri suggerimenti? Non uso più proctolyn perché so che è meglio non usare pomate cortisoniche quando c'è sangue, rallenta la cicatrizzazione. Cosa posso mettere? Ho pensato di aggiungere nella cura di emortrofine plus delle supposte di cicatridina, che in questi casi dovrebbe essere molto adatta. Cosa ne dite?
Grazie mille e Vi auguro una buona giornata.
Marco.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile utente.
Dalla descrizione sembrerebbe un prolasso emorroidario di II grado.
Il suo medico ha eseguito una visita o si è solo limitato alla prescrizione del farmaco?
Riteniamo necessaria una visita specialistica che possa confermare la diagnosi.
Purtroppo non sempre questi prolassi, anche se di grado intermedio, beneficiano della terapia medica e della dieta.
Quindi, prima di ulteriori tentativi farmacologici, è bene eseguire una visita proctologica ed una anoproctoscopia.
Se le farà piacere ci tenga informati.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 428XXX

Salve dottore e grazie mille della risposta, il mio medico di base non mi ha visitato, mi ha dato solo la cura per tamponare la situazione e mi ha detto anche lui di procedere alla visita specialistica.
Il mio problema è che ho molta paura della visita specialistica, e non solo, ho anche paura andando a visita che il sanguinamento non sia solo per le emorroidi. Anche se so che ci sono, le sento, e il sangue è sempre di color rosso vivo.
Comunque prenderò coraggio ed andrò a fare questa visita specialistica, nel frattempo le chiedo, può la mia vita sedentaria (faccio il geometra e sto quasi sempre seduto in ufficio) influire con questo problema peggiorandolo? posso magari utilizzare un tipo di sedia che non peggiori la situazione?
Mangiare pesante può indurre le emorroidi a sanguinare, anche se non mangio cibi speziati piccanti ecc?
Grazie mille e le auguro un buon proseguimento di giornata e un buon lavoro.

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
-Si!
-Non cambierebbe nulla.
_ una alimentazione regolare con la giusta quantità di fibre ed un sufficiente apporto idrico potrebbero esserle di aiuto.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com