Utente
Salve a tutti. Ho 25 anni e sono affetto da ernia iatale da scivolamento assiale e reflusso gastroesofageo... da alcuni giorni accuso una sensazione di corpo estraneo e lieve bruciore all'ano.. ho chiesto a mio fratello di guardare se notasse qualcosa e mi ha riferito la presenza di una "pallina". Questa mattina vado dal medico di famiglia che mi visita e mi dice che sono emorroidi (da quello che.ho capito esterne)mi ha detto di cambiare dieta e di applicare proctosoll. Io sono un po preoccupato:è possibile che si tratti di un caso isolato oppure si ripresenterà sempre?inoltre il medico non sa che ricevo penetrazione anale dal mio partner (non frequente)
..per cui temo di non poter piu farlo...consigli? Distinti saluti e grazie per l'attenzione.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Probabilmente stiamo parlando di un ematoma perianale, questo si realizza a carico dei vasi emorroidari esterni.
Se pratica sesso anale aumentano le possibilità che questo episodio si ripresenti, anche in maniera più evidente.
Le consiglio una visita proctologica, chi la visiterà le dispenserà tutti i consigli utili a gestire la sua vita sessuale, anche facendo il punto, oltre che sulla sua situazione emorroidaria esterna, anche su quella interna(grado di prolasso), spesso quest' ultima partecipa ai processi di congestione che interessano le emorroidi esterne.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente
Dottore se fosse un ematoma ,una volta curato si può tornare ad avere relazioni sessuali?inoltre caro dottore ho un po di vergogna a parlare della mia situazione con il proctologo.

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Certo, ma sempre con la dovuta cautela.
Capisco! ma lo ritengo necessario.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente
Gentilissimo dottore , oggi sono andato a prenotare la visita proctologica al policlinico universitario e devo presentarmi il 16 gennaio..Nel precedente consulto ho dimenticato di dirle che da un pò di anni,avverto delle fitte all'ano che durano pochi secondi(mai durante la defacazione e dopo). Attualmente presento : lieve prurito anale occasionale, a volte bruciore...e dopo la defacazione, quando mi lavo, sento con le dita una specie di pallina che rientra se spingo un pò..inoltre prima andavo al bagno 3 volte al giorno e da quando ci sono questi fastidi sto anche 3 giorni senza avere lo stimolo..è possibile che si tratti di emorroidi?e se cosi fosse dottore..prima di tornare a ricevere sesso anale, dovrei fare una terapia oppure operare?distinti saluti

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Quasi tutti i sintomi riferiti sono compatibili con la malattia emorroidaria.
A distanza senza una valutazione obbiettiva non posso dirle altro.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com