x

x

Sfinterotomia anoplastica

Salve io vorrei un consulto,
Il 17 c.m sono stata operata di sfinterotomia e anoplastica più rimozione della ragade e della Marisca e bruciatura di piccole emorroidi. Ad oggi dopo solo due giorni il dolore è sopportabile. Ma la mia domanda è subito dopo L effetto dell anestesia ho avuto lo stimolo di evacuare senza grossi dolori ma erano solo liquidi e poche feci molli quasi diarrea. Tutt oggi ho frequente stimolo di evacuare ma la consistenza è quasi diarrea nonostante da ieri che sono tornata a casa stia mangiando normale. Il mio medico che mi ha operato mi ha consigliato dei bidet tiepidi ed esercizi di rilassamento sfinteriale, in quanto avevo un ipertono sfinterico prima dell operazione, quando faccio questi bidet evacuo feci molli e poco fa diarrea arancione..io non so se sia riuscita a spiegarmi, ma volevo sapere è normale ciò dopo solo due giorni? E qnd avrò le prime feci normali nonostante L uso del benefibra la mattina? Non è che si tratta della famosa incontinenza?
[#1]
Dr. Sergio Sforza Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo d'urgenza 7,9k 250 2
Gentile utente, se le feci sono liquide non è un incontinenza reale, dovrà con l'alimentazione migliorare le sue feci e poi valutare il fenomeno, ora è troppo presto, comunque tenga il suo medico aggiornato.
Saluti

Dr. Sergio Sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza/

[#2]
dopo
Utente
Utente
Ma dopo quanti giorni si avranno delle feci normali anche se alimentate dal benefibra e dalla dieta ricca di scorie e liquidi? Premetto che sono sempre regolare ogni mattina vado al bagno regolare...grazie per la risposta
[#3]
dopo
Utente
Utente
Ho appena avuto una scarica abbondande di diarrea e perdita di sangue rosso vivo che macchiava la carta igenica e l acqua del wc è normale a due giorni dall intervento o devo preoccuparmi?
[#4]
Dr. Sergio Sforza Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo d'urgenza 7,9k 250 2
Per il momento la sua sintomatologia è compatibile con un postoperatorio regolare, tenga comunque aggiornato il suo medico. Il tempo della regolarizzazione delle feci è soggettivo ma progressivamente in miglioramento,un po' di sangue non deve spaventarla.
Saluti
[#5]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio dottore vi terrò aggiornati sperando si risolva il piú presto possibile senza troppe complicazioni
[#6]
Dr. Sergio Sforza Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo d'urgenza 7,9k 250 2
Prego e auguri
[#7]
dopo
Utente
Utente
Scusi un ultima domanda entro quanto sparirà tutta la sintomatologia dolorosa? E potrò riprendere la mia vita? Grazie ancoraq
[#8]
Dr. Sergio Sforza Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo d'urgenza 7,9k 250 2
Le ho già risposto che i tempi di recupero sono soggettivi e che progressivamente migliorerà, non si faccia attanagliare dall'ansia perché quest'ultima incide peggiorativamente sulla guarigione.
Saluti
[#9]
dopo
Utente
Utente
In iltima domanda dottore poi la lascerò in pace..so che è normale aver spesso voglia di defecare e nel mio caso a volte con piccole quantità di feci, ma la sensazione di nn essere completamente vuota???io nn vorrei sforzarmi tanto x paura di far uscire anto sangue ma a volte mi sento come se nn fossi del tutto scarica..e un altra cosa perdite gelatinose biancastre gialline con piccole quantita di feci?tutto normale?mi scusi se sono insistente ma x me è tutto nuovo e nn so fin quanto sia normale o meno..grazie mille per la sua risposta
[#10]
Dr. Sergio Sforza Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo d'urgenza 7,9k 250 2
Stia serena e non si faccia prendere dall'ansia, segua le indicazioni del suo chirurgo è lo tenga aggiornato.
Saluti
[#11]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore le scrivo perche non sono più riuscita a dormire sono sveglia dalle 4 in seguito a numerosi spasmi involontari che mi. Chiudono il sedere bruciando sulla sinista presumo dove io abbia la ferita è normale... dopo sei giorni dal mio intervento..sono un po preoccupata
[#12]
dopo
Utente
Utente
Per favore qualcuno che mi risponda sono un po preoccupata
[#13]
Dr. Sergio Sforza Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo d'urgenza 7,9k 250 2
Tenga aggiornato il suo chirurgo, ma la sintomatologia che descrive può essere normale per la procedura che ha subito.
Saluti
[#14]
dopo
Utente
Utente
Il mio medico mi ha risposto di fare bidet tiepidi..e quando ho fatto notare se era normale o meno mi sento rispondere "cerchi di non farlo succedere" ma se sono involontari come faccio? Mi succede quando sono a letto e contraendosi il muscolo mi tocca la ferita sulla sinistra provocando fitte dolorose ..non so neanche come comportarmi
[#15]
Dr. Sergio Sforza Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo d'urgenza 7,9k 250 2
È ovvio che se sono spasmi involontari non può prevenirli, però i semicupi (bidè) tiepidi possono interrompere il circuito fastidioso, altrimenti dei blandi analgesici al bisogno può utilizzarli.
Saluti
[#16]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la risposta..mi scusa se posso sembrare stressante però non sapendo il decorso cerco conforto in voi dato k il mio medico non sa darmi risposte esaustive... secondo lei quando potrebbero scomparire?? Non dico con precisione ma orientativamente...la ringrazio per il conforto che mi da...e un altra cosa... i semicui di rilassamento sfinteriale come si fanno???io immergo l ano e spingo come se dovessi defecare e richiudo come x trattenere ....e ripeto cosi...è esatto?
[#17]
Dr. Sergio Sforza Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo d'urgenza 7,9k 250 2
Il tempo di guarigione è soggettivo, i semicupi, sono normali lavaggi nel bidè senza alcuna spinta nè trattenimento.
Poi le risposte non deve dargliele il curante, ma il suo chirurgo.
Saluti
[#18]
dopo
Utente
Utente
Infatti le risposte che le ho scritto sono state date dal mio chirurgo...non dal curante
[#19]
Dr. Sergio Sforza Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo d'urgenza 7,9k 250 2
Il chirurgo che non da risposte esaustive su una procedura che esegue non è accettabile, probabilmente non ha una sufficiente pazienza per risponderla, ma purtroppo il lavoro del medico richiede anche quest'ultima qualità, l'importante è non essere ripetitivi sui quesiti.
Saluti

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio