Utente 436XXX
Buonasera,
sono una ragazza di 23 anni e da circa 8 soffro di stipsi, una condizione che mi sta dando dei grandi problemi.
Anticipo che ho provato di tutto, ho fatto diverse visite gastroenterologiche che non hanno dato nessun risultato, ho provato trattamenti di ogni genere, da cose naturali a medicinali, ho fatto il test per la celiachia ma è negativo.
Vado in bagno una volta a settimana o anche meno, ho sempre la pancia molto gonfia e che mi da anche dolore. Mi sento sempre pesante e stanca. Ogni tot mesi ho degli episodi di diarrea, con dei crampi fortissimi che mi impediscono di muovermi. Diverse volte mi è capitato di svenire durante questi episodi, che durano una giornata intera. Sembra che io mi "svuoti", per due giorni mi regolarizzo, ma dopo torna tutto come prima.
L'altro ieri sono andata in pronto soccorso in quanto non riuscivo a defecare anche se ne sentivo il bisogno impellente. Ho fatto dei raggi, e mi hanno trovato fecalomi un po' ovunque e molto grandi. Me ne hanno tolti un po' (con molto, molto dolore) ma non tutti.
Ora mi dicono di provare a prendere Colirei due volte al giorno, ma io provo ancora un senso di nausea dopo quell'episodio, e sinceramente ho anche paura di stare male nuovamente, visto che mi è già capitato e che soprattutto l'altro ieri ho provato molto dolore.
Non so più a chi rivolgermi, ho fatto veramente tante visite e provato di tutto ma questa situazione non è ancora stata risolta. Non so nemmeno più cosa posso mangiare, ho quasi paura andare fuori casa perchè mi possono capitare episodi spiacevoli (è successo più volte). La mia pancia è sempre più gonfia e dolorante e io sempre più stanca, sia fisicamente che psicologicamente.
Avete altri consigli da darmi? A quale specialista posso rivolgermi?
E ora, dopo l'episodio dell'altro giorno, cosa posso mangiare? Inizio con Colirei anche se mi sento ancora nauseata?
Vi ringrazio molto

[#1]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, comprendo che ha fatto già numerose visite, ma probabilmente non ha ancora trovato il gastroenterologo che fa per lei, considerando che la sua condizione di debolezza psicologica e di stress devono essere necessariamente corrette per avere dei sostanziali benefici.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza