Utente 280XXX
Buongiorno sono affetta da stitichezza cronica da diversi anni. Ho avuto anche gravi cistiti curate in ospedale con antibiotico. Da diversi mesi la defecazione non è autonoma non c'è più lo stimolo, provoca dolore, tenesmo, nausea e la pancia è sempre estremamente gonfia con pressione di ano e vescica; è chiaro che c'è un grave problema che causa malessere durante l'intera giornata. Non ho idea se sia un problema di intolleranza alimentare o allergia. Che esami del sangue dovrei fare da portare ad un gastroenterologo o proctologo?

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Sarà il colonproctologo, dopo aver chiarito se siamo in presenza di una stipsi dovuta ad un rallentamento del transito del contenuto intestinale o di una stipsi dovuta ad una ostruzione a livello rettale che impedisce la defecazione, ad indicarle che esami fare.
Se lo desidera ci tenga informati.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 280XXX

Buongiorno a tutti,
Ho effettuato la visita dal colonproctologo che ha diagnosticato la presenza di emorroidi di 3 grado operabili e colon spastico e pieno di feci. Mi ha prescritto buacopan e psyllogel ed esame dei tempi di transito.
Mi ha detto che psyllogel lo dovrò prendere a vita. E veramente da escludere che possa trattarsi di qualche forma di celiachia? Grazie.
Cordiali saluti.

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Ci sembra assurdo che lei rivolga a noi, che non la conosciamo e non l'abbiamo visitata, una domanda del genere.
E' la diarrea il sintomo intestinale più diffuso in caso di celiachia e non sembra che lei ne sia affetto!
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente 280XXX

Gentile Dr. D'oriano,
oltre me tanti altri utenti di medicitalia con sintomi simili ai miei leggeranno la sua risposta stizzita nel trovare assurda la mia domanda sui possibili sintomi della celiachia e le faccio presente che la sua risposta verrà giudicata assurda da altri utenti in quanto nessun medico del portale online di consulti medicitalia ha visitato il richiedente trattandosi di un portale nazionale online a cui lei ha deciso liberamente di aderire rispondendo.
Inoltre a mio personale parere trovo che vi possa essere modo di interloquire piu empatico con persone che scrivono per un problema di salute, sia tramite email, sia se queste scrivono al portale medicitalia sia se direttamente a lei, con toni molto più pacati.
Grazie

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Confermo la mia meraviglia!
La domanda andava rivolta a chi la visitata.
Lei non solo a messo in dubbio la diagnosi del collega, ma ponendo la domanda in questi termini: E' veramente da escludere che possa trattarsi di qualche forma di celiachia?" ci fa pensare che lei ha confuso la nostra missione con quella dei cartomanti con palla di vetro.
Malgrado tutto le ho risposto, per quello che è possibile immaginare a distanza(non diarrea? probabilmente non celiachia)
In futuro presti più attenzione a come porre i quesiti, in modo che non siano disattese le sue aspettative.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#6] dopo  
Utente 280XXX

Gent.mo Dr. D'oriano
Innanzitutto presti più attenzione alla tastiera (perché voglio sperare in buona fede che si tratti di errore di digitazione dato la sua qualifica di docente) quando scrive una risposta pubblica. In secondo luogo nessuno ha chiesto a Lei nello specifico e mi rincuora il fatto che sia l'unico che abbia risposto in questa maniera quindi mi meraviglia che scriva al plurale. Non reputo sia suo compito decidere cosa io voglia chiedere al medico o meno (tanto meno domandarsi se io l'abbia comunque già fatto), tanto più che si tratta di una piattaforma libera di richiesta di consulti. Se ritiene la mia domanda causa di meraviglia piuttosto non perda tempo a giudicare la stessa. Io ho fatto una lecita domanda sui sintomi della celiachia non su una cura per una patologia autoaccertata e neppure una sostituzione a quella già accertata dal medico ma se il professionista a cui mi sono rivolta avesse trattato il caso con i modi che ha prestato Lei sarebbe stato più che lecito avere dei dubbi.
Il motto del portale recita: "consulti e specialisti online: più informati, più sani!" e non: "chieda al suo medico altrimenti ci meravigliamo" altrimenti non avrebbe senso l'esistenza dello stesso.
In ogni caso la invito a rivedere i suoi modi di rivolgersi ai pazienti ed In generale a chi lei decide di rispondere "domandare è lecito rispondere "dovrebbe" essere cortesia.
In seguito a questo, dato che non tollero ricevere più inutili risposte, non prenderò più in considerazione suoi altri eventuali giudizi di stupore o meno che non rientrino nell'ambito di un semplice e lecito consulto medico.

[#7]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Grazie per avermelo fatto notare.
Confermo che è un errore di battitura.
Anche io ho da farle notare un errore di battitura(perchè voglio sperare in buona fede che si tratti di errore di digitazione indipendentemente dalla sua qualifica) riscontrato nella sua richiesta di consulto[#2] dopo 2 mesi, da me corretto quando ho citato la frase.
Per chi ci legge, visto che lei non tollera altre risposte, raccomandiamo di non inviare richieste di consulto generiche, come quella dell'utente, per evitare che vengano, come spesso succede, "cortesemente",inevase.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com