Utente 364XXX

Salve, il consulto che richiedo è per mia madre (55 anni) che in gioventù ha sofferto di emorroidi.

Un paio di mesi fa ha avuto due episodi di sanguinamento rettale durato un paio di giorni (poche gocce di sangue rosso vivo cadute dentro la tazza del water dopo aver defecato: le feci comunque erano normali) che il suo medico curante ha attribuito ad emorroidi interne dandole proctolyn crema.

Attualmente non presenta alcun sintomo se non un persistente dolore alla gamba sinistra (tipo sciatica) che per alcuni giorni quasi scompare per poi ritornare e afferma che dopo aver defecato avverte un lieve mal di schiena (ha sofferto di mal di schiena già in passato).

In attesa di un consulto, già prenotato, vorrei sapere se, come temo, questa patologia potrebbe indicare la presenza di un cancro del colon-retto o se potrebbe essere correlata alla presenza di emorroidi interne.

Ribadisco che non presenta nessun altro sintomo: le evacuazioni avvengo regolarmente e all incirca sempre allo stesso orario, non perde peso, mangia regolarmente e con appetito e non lamenta dolori o crampi intestinali.

Ringrazio chi mi risponderà in quanto sono molto in ansia.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Non è possibile fare ipotesi sulla patologia, ma un sanguinamento impone (a 55 anni) una valutazione proctologica/gastroenterologica.


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it