Utente 459XXX
Gentili dottori mi chiamo Giuseppe e ho 31 anni
Dall'etá di 18 anni circa soffro di un dolore lancinante al fianco destro, direi all'altezza di dove curva il colon.
Questo dolore mi veniva sporadicamente e ogni volta ho sempre fatto le dovute analisi ed ecografie sempre con risultato negativo.
Alle volte sono andato in ospedale e mi han fatto una fiala di Rilaten che risolveva il tutto.
Sinceramente stufo delle analisi che non davano risultati ho incominciato a convivere

Fattostá che ora dopo circa 22 anni di convivenza il dolore é diventato qualcosa di cronico... Mi spiego meglio normalmente non ho dolore ma se mi stendo sul letto poggiandomi sul lato destro comincio a sentire fastidio e se non mi giro si tramuta in dolore...
Ho notato anche che quando ho il suddetto dolore ho una forte aciditá di stomaco e se riesco a vomitare improvvisamente il dolore cessa.
Inoltre se vado a dormire a stomaco vuoto il dolore non c'é.
Altra cosa che ho da circa un'annetto é la presenza di emorroidi abbastanza esposte e sanguinanti.

Ovviamente al più presto andró dal mio medico curante ma leggendo su internet mi sto un po' agitando...anche perché ho sentito che le cose potrebbero essere collegate e potrebbe essere qualcosa di grave tipo tumore al colon e alcuni sintomi sono uguali tipo diarrea alle volte, stomaco in subbuglio ed altro

Ma fisicamente non ho nessuna perdita di peso ne tantomeno mi sento debole

Potete darmi un consiglio...devo preoccuparmi?
Cosa potrebbe essere in linea di massima?
O perlomeno che esami dovrei fare

Grazie mille e spero non sia nulla di grve

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Nessun tumore al colon. Potrebbe trattarsi della sindrome della flessura epatica ossia della distensione gassosa (meteorismo) del l'angolo destro del colon....


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 459XXX

La ringrazio Dottore,
Ma secondo Lei le emorroidi possono essere correlate al dolore in quel tratto?

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Assolutamente no .

Soffre per caso di problemi alla colonna vertebrale ?
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente 459XXX

Una leggera scoliosi, infatti in alcuni periodi ho un dolore al nervo sciatico

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
>> se mi stendo sul letto poggiandomi sul lato destro comincio a sentire fastidio e se non mi giro si tramuta in dolore...<<


Mi farei valutare da un ortopedico per capire se il disturbo di cui soffre da anni potrebbe trattarsi di un dolore "neuropatico" ossia da compressione di una radice nervosa.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente 459XXX

Altra cosa che ho notato é che le "coliche" se così posson chiamarsi si acutizzano se mangio parecchio o se mangio cibi molto grassi...
Infatti mi son accorto che... se tipo ho il dolore e mangio pure pochissimo diventa insopportabile, se al contrario non tocco cibo per l'intera giornata mi scompare

E se tipo sto sdraiato a pancia su sul letto proprio da quel punto sento movimenti tipo gorgoglii di aria che si muove

Sono davvero disperato dalle ecografie non esce nulla...e ho paura che sia qualcosa di grave

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
>> ho paura che sia qualcosa di grave <<

Non è cosi e non posso ulteriormente aiutarla via web.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente 459XXX

Comunque la ringrazio molto Dottore
Appena possibile andrò dal mio medico curante e vedrò se mi prescrive qualche analisi più approfondito
Distinti Saluti

[#9]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Bene. Auguroni.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#10] dopo  
Utente 459XXX

Gentile Dottore, dopo giorni di dolori finalmente in pronto soccorso si sono decisi a farmi tutti gli esami del caso.
Risultato calcolo di 14 mm alla colecisti.
Ora mi han messo un po' di dubbi...
Il chirurgo ha detto subito di asportare la colecisti
L'altro Dottore però mi ha detto...perché devi operarti? Senti prima qualche bravo gastroenterologo e vedi se é possibile ridurla con qualche farmaco o bombardarla con onde d'urto...
Lei cosa ne pensa?
Inoltre tutti i risultati degli esami del sangue e delle urine sono ottimi

Grazie ancora

[#11]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Se i disturbi sono legati al calcolo è indicata l'asportazione chirurgica.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#12] dopo  
Utente 459XXX

Sinceramente in serata sono andato a fare una visita da un amico di famiglia che é gastroenterologo
Anche lui mi ha consigliato di asportarla
Ma dato che non ero molto convinto mi ha detto di fare una prova con il Dursil e vedere come va....ma se ho un'altra colica di operarmi velocemente

Spero che sia fattibile cio'
Non mi ha assicurato nulla ma ha detto che nel 40% dei casi é possibile scioglierla

[#13]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Valuti pure la terapia medica.....
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#14] dopo  
Utente 459XXX

Dottore mi scusi se la disturbo ancora...
Oggi va molto meglio...nessun dolore acuto al fianco destro ma mi é comparso una specie di fastidio al basso addome e alla schiena all'incirca all'altezza dei reni, inoltre ho sempre una sensazione di nausea e vomito
A suo parere questi sintomi sono collegati sempre alla colica che ho avuto? O potrebbe esserci altro e il calcolo é venuto fuori per caso e non centra col problema?
A me ieri han fatto analisi del sangue, analisi delle urine, radiografie addome e ecografia completa addome...

Mi conviene fare una gastroscopia, colonoscopia o altro?

Le chiedo cio' perché mi sembra strano che a distanza di 4gg non é passato ancora del tutto
Ho letto da parecchie parti che una colica biliare si risolve nel giro di 3-6ore

Grazie ancora e scusi il disturbo

[#15]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Sono sempre sintomi, residui, legati alla colica biliare....
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it