Utente 454XXX
Buongiorno,
Mi è stato (quasi) diagnosticato il morbo di Chron, per sintomi, anamnesi e storia familiare i medici sono pressoché certi, nonostante io sia abbastanza perplessa.
A seguito comunque di dolori costanti, ho eseguito una colonscopia durante la quale sono state effettuate sette biopsie che mostrano un colon "a pezzi", pieno di flogosi, ulcerazioni e una deformazione della valvola ileociecale.
Insomma il quadro non è bello, tra le altre cose mi è stata "creata" una fistola in area perianale (c'era un tragitto interno evidenziato da RMN che però non arrivava all'esterno, per cui il chirurgo ha praticato in incisione di uscita), mi è stato posizionato un setone, che però non è minimamente in trazione (non mi è stato nemmeno consigliato un sapone, detergente adeguato, né un antibiotico che invece mi ha dato un farmacista in attesa che mi rechi in ospedale dato che mentre prima non avevo quasi nessuna perdita di pus ora mi ritrovo ad avere la zona molto più infiammata ed "infetta").
Vorrei cortesemente una vostra opinione sia sul discorso "trazione" che sulla totale assenza di consigli per la cura a casa.
Vi ringrazio
GV.

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
La trazione non e' necessaria anche se a volte praticata. La terapia del Crohn va impostata dallo specialista che la segue.Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente 454XXX

La ringrazio per la risposta.
Resto comunque perplessa, aggiungo che non provo alcun tipo di dolore e l'intervento, data la superficialità (e probabilmente bravura del chirurgo) è durato meno di un quarto d'ora e la ferita è molto molto piccola, le due estremità del setone saranno a neanche due cm di distanza, ma non riesco a spiegarmi come la cosa possa guarire e rimarginarsi senza trazione anziché cicatrizzarsi solo attorno.
(Col mio chirurgo,di cui ho massima stima, abbiamo un problema di barriera linguistica dato che non parla né inglese né italiano, quindi certi dettagli mi sfuggono. Io vivo all'estero)
Mi scuso se le domande risultano pedanti, ma ci terrei davvero a capire...

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
E' possibile e corretto. Magari con una piccola revisione chirurgica se necessaria al momento opportuno . Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it