Post operatorio operazione ascesso perianale e setoni.

Buongiorno, volevo chiedere un consiglio abbastanza urgente.
Dopo l'operazione di un ascesso perianale mi sono stati posizionati dei setoni in gomma dove sono presenti due fistole, come detto dal chirurgo servono per drenare ed evitare altri ascessi, mi è stato detto che questi fili non sono quelli che si mettono in trazione e che più avanti si drovrà fare l'operazione per le fistole.
Dopo 4 medicazioni con cambio zaffo mi è stato detto che dovrò tornare dopo un mese e appena cade lo zaffo che è già caduto di lasciare pure aperta la ferita, lavarmi solo con acqua e amucchina.
Dopo nemmeno 10 giorni dall'intervento è prassi normale lasciare aperta la ferita. Durante l'operazione non si poteva trattare anche le fistole?
Altro problema importante in zona inguine e perianale mi sono uscite 5/6 lesioni come delle verruche che spulciando in internet sembra mollusco contagioso, all'ultima medicazione mi son dimenticato di far presente ma ho paura che queste escrescenze possano formarsi dentro la ferita aperta cheto si chiami canale fistoloso.
[#1]
Dr. Francesco Ferrara Chirurgo generale, Colonproctologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza, Chirurgo oncologo 381 13 9
L'intervento che hanno fatto è quello piú indicato in questi casi. In presenza di ascesso si risolve l'evento acuto e solo successivamente si pensa a trattare la patologia che sta alla base, cioè la fistola, lasciando le ferite aperte. Per quanto riguarda le lesioni, si faccia rivedere in ambulatorio, in ogni caso non dovrebbero crescere all'interno della ferita.

Cordialmente,

Dr. Francesco Ferrara - Chirurgo Generale - Colonproctologo
Ospedale San Carlo Borromeo - Milano
http://drfrancescoferrara.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio, come si fa sapere quanta amuchina va per per ogni litro di acqua per poi fare i semicupi o lavaggio? Questo basta per tenere lontano infezioni ? Ultima cosa dato che la zona è sempre umida per lo spurgo della ferita mi sta venendo una forte irritazione prurito e rossore, come risolvere questo problema perché non degeneri?
[#3]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio, come si fa sapere quanta amuchina va per per ogni litro di acqua per poi fare i semicupi o lavaggio? Questo basta per tenere lontano infezioni ?
[#4]
Dr. Francesco Ferrara Chirurgo generale, Colonproctologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza, Chirurgo oncologo 381 13 9
Faccia i semicupi con l'acqua tiepida soltanto, i lavaggi con amuchina pura che è un disinfettante e aiuta a tenere pulita e detersa la zona. Prego
[#5]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno, ne approfitto della sua gentilezza e chiedo se normale che dopo 9 giorni dall'operazione ci sia ancora bruciori e dolori sempre sopportabili? Dopo quanto si può iniziare l'attività lavorativa contando che ho un lavoro pesante sempre in piedi e pesi anche da alzare? I detoni drenanti possono dare problemi? Il controllo l'ho tra circa un mese.
[#6]
Dr. Francesco Ferrara Chirurgo generale, Colonproctologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza, Chirurgo oncologo 381 13 9
E' normale, consideri che ha una ferita aperta e che resterà tale fin quando non si risolve il problema. Può ritornare a lavoro quando se la sente, non ci sono problemi particolari.

Cordialmente,
[#7]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio, l'amuchina med si usa senza diluirla invece l'amuchila classica di deve diluire se non erro e mi sorge un dubbio se si sbaglia dose o per lavaggi frequenti può andare a rovinare i setoni drenanti in gomma ? Magari seccandoli o ammorbidendoli troppo o danneggiando i filetti più piccoli che chiudono i setoni tra loro causandone la rottura ?
[#8]
Dr. Francesco Ferrara Chirurgo generale, Colonproctologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza, Chirurgo oncologo 381 13 9
Usi tranquillamente l'amuchina non causa nessun danno al setone
[#9]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio, sarà che sono una persona molto ansiosa e sto vedendo la ferita che si sta chiudendo attorno al setone di gomma, dato che non ho altre medicazioni con lo zaffo e ne ho fatte solo 4 nei 7 giorni successivi all'operazione e il controllo tra un mese è tutto nella norma, se la ferita si rimargina in tempi brevi rischio nuovi ascessi ?
Grazie ancora
[#10]
Dr. Francesco Ferrara Chirurgo generale, Colonproctologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza, Chirurgo oncologo 381 13 9
Segua le indicazioni che le hanno dato al momento della dimissioni o della precedente visita e aspetti con serenità il prossimo controllo.
Cordialmente,
[#11]
dopo
Utente
Utente
Ok la ringrazio.
Oggi ho controllato i setoni ma non capisco una cosa perché in ogni orifizio fistoloso al posto di passare solo un setone in gomma ne hanno passati due, in una fistola si sta chiudendo bene con i due setoni attaccati invece nell'altra fistola si sta sempre chiudendo ma i setoni non sono attaccati ma si sta cicatrizzando con i due setoni un po' staccati tra di loro dunque con due buchetta al posto di uno.

Più avanti decideranno in che modo chiudere le fistole, mi parlavano che se possibile con colla di fibrina altrimenti decideranno un altro modo ma tutto da valutare.
Chiedo, ma veramente il post operatori è molto doloroso ? Specialmente nelle evacuazioni?
[#12]
Dr. Francesco Ferrara Chirurgo generale, Colonproctologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza, Chirurgo oncologo 381 13 9
Dipende da persona a persona. In alcuni puó essere parecchio fastidioso, ma dipende anche dall'entitá del problema, che sicuramente via internet è difficile da stimare.

Cordialmente,
[#13]
dopo
Utente
Utente
Sono ancora qui a disturbare per chiedere se è normale che dai setoni drenanti oltre uscire fibrina come mi aveva detto il medico assieme a questa si mescoli anche delle feci? Vedo dal colore strano e maleodorante poi non capisco perché il dolore non passi anche se sopportabile. Sto Anche facendo iniezioni di clexane per una trombosi spero non vadano interferire sulle fistole.
[#14]
Dr. Francesco Ferrara Chirurgo generale, Colonproctologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza, Chirurgo oncologo 381 13 9
Stia tranquillo è normale. Non stia a pensarci troppo e aspetti tranquillamente il prossimo controllo
[#15]
dopo
Utente
Utente
Ok la ringrazio.
Comunque dice che dopo 20 giorni posso iniziare a lavorare ? Lavoro sempre in piedi e camminare magari prendo una tachipirina 1000 se proprio ho male e per le perdite e zona irritata cosa posso usare da mettere anche perché dove lavoro fa caldissimo .
[#16]
Dr. Francesco Ferrara Chirurgo generale, Colonproctologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza, Chirurgo oncologo 381 13 9
Se se la sente puó tranquillamente tornare a lavoro. Prenda dei comuni analgesici per il dolore.
[#17]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio della sua gentilezza.
Buona serata.
[#18]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno.
Pochi giorni fa ho fatto il controllo non ho il referto sotto mano ma lo posto a breve, il proctologo mi ha detto che devo tenere ancora i setoni e tra un mese il controllo.
Non riesco a capire come mai da una settima ho molto dolore più delle prime volte dopo l'operazione che non passa neanche con tachipirina che non avevo mai preso prima, forse ho sgarrato con qualche caffè e alcolico o forse sta tornando l'assessore, cosa potrebbe essere?
Grazie ancora
[#19]
Dr. Francesco Ferrara Chirurgo generale, Colonproctologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza, Chirurgo oncologo 381 13 9
Ha fatto presente questi sintomi alla visita di controllo? Se si, cosa le ha consigliato? La tachipirina è un blando analgesico, se il dolore non passa provi qualcosa di più forte, ma sempre dopo visita medica, non si fanno prescrizioni via internet! In ogni caso deve eliminare completamente dalla dieta gli alcolici, caffè, cibi speziati o piccanti e l'eccessivo consumo di grassi. Continui con le indicazioni che le hanno fornito fino ad ora.

Cordialmente,
[#20]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore, scusi il ritardo, alla visita controllo ho fatto presente ma non ho detto che avevo più male di prima, all'ispezione rettale tutto era regolare e zona interna liscia tranne dove ci sono i setoni e ancora drenanti con controllo tra 45 giorni,Ho chiamato in reparto chi mi ha operato c'è la settimana prossima e il medico quale ho parlato ha detto che dovrei o prenotare una visita a pagamento o recarmi i pronto soccorso per anticipare il tutto perché non possono visitarmi in reparto.Il dolore si presenta dopo mezz'ora che ho defecato è dura tutta la giornata e si attenua verso sera, stando disteso migliora in piedi sento come un peso nell'ano e dolore, febbre non presente, ieri ho visto la garza con un po' di sangue sempre uscito dai drenaggi.
[#21]
Dr. Francesco Ferrara Chirurgo generale, Colonproctologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza, Chirurgo oncologo 381 13 9
Mi sembra che non ci sia nulla di allarmante, può aspettare la settimana prossima per il controllo con il medico che l'ha operata

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test