Utente 399XXX
Buongiorno,
Allora ho bisogno di un consulto perche questa storia della ragade anale mi manderà in terapia per lo stress che mi sta provocando...
A inizio ottobre sono andato in “cura” da un procotologo che mi ha diagnosticato una ragade anale... abbiamo iniziato a curarla con il topster supposte e ogni due settimane facevamo il controllo diminuendo la dose delle supposte... finalmente ho iniziato a stare BENE grazie all’alimentazione al movimento ho perso anche 3 chili insomma perfetto, mai stato meglio.... giovedì scorso faccio la penultima visita e la ragade era guarita al 90% pertanto potete immaginare la mia felicità.
Il caso ha voluto che mi prendessi una bella influenza intestinale non fortissima ma l’ho presa e sabato mattina dopo essere andato in bagno mi stavo lavando e inserendo il dito come ogni volta ho iniziato a sentire di nuovo fastidio. Non avevo male ad andare in bagno, ma quando mi tastavo e provavo ad inserire il dito sentivo bruciore... chiamo il mio dottore disperato e mi dice che per tre gg devo prendere topster mattina e sera. Siamo alla inzio del secondo giorno e tastandomi stamattina sento sempre la zona gonfia e molto stretta... allora adesso voglio sapere che cavolo è successo????
Si è riaperta??
Siamo punto e a capo??
Tutto il lavoro fatto è andato a farsi friggere??
Ho speso soldi al vento??

Vi prego aiutatemi perché lo stress che non ho accomulato in questo mese non lo avevo mai accomulato in tutta la mia vita

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Si! probabilmente si è riaperta.
Si! probabilemnte siamo punto e a capo
Probabilmente
Si! probabilmente ha speso soldi al vento.

Una ragade anale, anche se ben curata, ripresentandosi le cause che inizialmente avevano determinata la formazione, può sempre ripresentarsi.
Il problema non è la ragade sono le cause che impediscono la guarigione o favoriscono la riapertura, queste cause andrebbero individuate per evitare in futuro: (Si è riaperta??
Siamo punto e a capo??
Tutto il lavoro fatto è andato a farsi friggere??
Ho speso soldi al vento??)
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 399XXX

Buongiorno dottore.
Io credevo anzi sono certo di aver seguito tutto i consigli del medico alla lettera, e fino a venerdì notte stato fantasticamente... può essere stata la dissenteria a causare la riapertura??
Come seconda come vorrei sapere... a questo punto la terapia fatta fino adesso sarà altrettanto efficace per richiuderla di nuovo e sta volta del tutto??

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Si! è possibile.
Probabilmente.
Solo con una visita che permette di valutare in che condizione è la ragade, è possibile darle certezza.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente 399XXX

Certo ho l’appuntamento fissato per domani.. solo che io in questo momento ho male... il dottore potrebbe usare qualche pomata anestestica??

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Certo!
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com