Utente 399XXX
Buongiorno a tutti,
A seguito di una visita Proctologo a a ottobre mi hanno diagosticato una ragade anale. Curata con le supposte topster andando via via a scalare il dosaggio dopo 3 settimana la ragade era guarita al 90% e io stavo benissimo. La settimana prima della visita purtroppo a seguito di problemi intestinali la ragade si riapre al 50%. Iniziamo a curarla con levorag e topster. Sono ad una settimana dalla nuova visita e nonostante ne siano passate quasi 3 dall’ultima visita ad oggi, non ho più male durante il giorno, ma solo quando vado in bagno dolore che poi si attenua del giro di qualche minuto e da ieri ha ripreso a sanguinare un po’... io sono disperato, perché ho dieta ferrea, bevo 3 litri di acqua al giorno, assumo integratori a base di fibre e ho interrotto la mia vita sessuale per risolvere questo problema è che dopo quasi due mesi ancora non si è risolto. Non ne posso più ho 29 anni e non ho intenzioni di portarmi avanti questo schifo per altri mesi perché la mia vita privata e la mia vita sono troppo importanti per vivere affianco a supposte, creme e non aver nemmeno la libertà di andare in bagno e non avere male o non poter far l’amore con il mio compagno perché se facciamo sesso sento male e non riesco nemmeno a godermi il momento. Rivoglio la MIA vita. Pertanto ho già detto al mio dottore che sono più che disponibile all’intervento per risolvere del tutto il problema è toglierci il problema. La mia domanda è: come mai nonostante tutto gli accorgimenti sanguina??
L’intervento è doloroso? In cosa consiste il post? Si può ripresentare il problema?
Grazie mille

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Consideri una terapia piu' efficace o la sfinterotomia che nel caso non è dolorosa e le recidive sono rare. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it