Utente
Egregio Dottore , da circa due mesi ho dei bruciori anali che si manifestano senza alcuna ragione . A volte dopo il lavaggio intimo, a volte dopo mezzora circa dopo aver defecato senza alcun dolore o fatica ma a volte anche durante la giornata e senza che io abbia fatto qualcosa di diverso. Vado bene di corpo senza sforzarmi e sempre allo stesso orario e dopo il caffè . Preciso che faccio una dieta essenzialmente a base di verdure e frutta e non ho mai avuto problemi di stomaco. Ho i diverticoli che non mi hanno mai dato fastidi e presenza di polipoidi sessili che per tanto tempo ho seguito con rettocolonscopia ed eliminati i più evidenti .Non ho mai avuto episodi di stitichezza o sanguinamento nelle feci ma solo sensazione di bruciore.

1) Il responso del proctologo è stata la seguente " si osserva in corrispondenza dell'anoderma una erosione superficiale in sede posteriore. L'esplorazione digito ana rettale è agevole e non suscita dolore, si rileva tuttavia, ipertono sfinterale anale. Mucosa rettale soffice e scorrevole sui piani profondi.
ANOSCOPIA:presenza di abbondante prolasso mucoso interno. Gavoccioli emorroidari congesti di 1° grado ed aumentati di olume.Iperemia del canale anale. . DIAGNOSI :erosione perianale e proctite.
TERAPIA : Antrolin crema due applicazioni x 30 gg.
Pentacol 500 gel rettale di sera x 20 gg.
Clipper rettale 3mg/60 ml al mattino x 8 gg. EURO 160

Nonostante un'altro mese di cura i sintomi non erano migliorati e il medico ( per telefono ) mi consigliava di operarmi per una sorta di ragade che non ha saputo definire meglio.( ???? )

2) Dopo 4 mesi consulto un altro proctologo che ......non mi trova niente e mi prescrive degli ansiolitici x 1 mese . Facendomi notare (effettivamente) che è una questione di nervi dal momento che la notte la passo bene e.... la mente riposa . EURO 160

3) Altri mesi e consulto un chirurgo gastroenterologo che......non mi trova niente e mi prescrive Nefluan al bisogno ( nervi concentrati nell'ano ). EURO 100

4) Altri mesi e consulto un dermatologo che.......non mi trova niente e mi prescrive Anonet Plus. EURO 60

5) Altri mesi e consulto un' altro proctologo che.......non mi trova niente ma solo ipertono anale e mi consiglia di non mettere niente e iniziare una terapia riabilitativa dei muscoli anali.

6) il medico curante insiste che sono solo emorroidi .


Dopo due anni mi ritrovo ancora sempre allo stesso punto e non sò che terapia seguire se non col fai da te e con incertezza ! (Preparazione H , Androlin , Daflon e Nefluan )

Dopo aver interpellato sei dottori con sei terapie diverse ho trovato opportuno avere una sua opinione . Le chiedo dovrei intraprendere altre visite specialistiche e quali !?! Forse uno o due mesi di cura sono pochi per curare i miei emorroidi di 1° grado e attendere con pazienza che passino ! Grazie

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Capirà che ha distanza non possiamo dirle a che cosa è realmente legato il sintomo "bruciore", questo rappresenta un disturbo comune a molte affezioni, ma non solo dell'ano-derma; pensiamo che lei abbia ancora bisogno di una diagnosi certa.
Fatta la diagnosi si inizierà il trattamento terapeutico

Certo! pensiamo che sia ancora necessario sottoporsi ad una visita ed evitare il fai da te.
Il colonproctologo che la visiterà, terrà sicuramente conto di quello che le è stato precedentemente diagnosticato, è saprà indicarle, in assenza di una patologia emorroidaria che giustifichi tale disturbo, altro specialista di riferimento.
Se le farà piacere ci tenga informati.
Cordiali saluti
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la Sua tempestività !
Capirà che , alla mia età (65), trovo molto evidente come sono cambiate le professioni rispetto ai miei tempi ! .......tutto di corsa e c'è poco tempo alla riflessione ! Prima di abbandonare questa opportunità che Lei mi sta dando volevo farle solo una domanda .
Come Le accennavo , la mia alimentazione è fatta principalmente di fibre ( legumi , verdure , insalate ecc. ) per cui le mie feci sono molto più chiare rispetto al classico marrone scuro . Può , secondo la sua opinione , una disfunzione del pancreas, fegato o altro organo creare i sintomi da me riferiti ??
Grazie per la sua attenzione !

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
No! per il bruciore, è il prurito che in alcuni casi è dovuto "disfunzione di altri organi".
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente
Egr. Dr. D'Oriano ho trovato le sue risposte molte sincere e senza presunzione .Prima che questo consulto si possa chiudere volevo farle le ultime domande :
1) Lei dice..... " sintomo "bruciore", questo rappresenta un disturbo comune a molte affezioni, ma non solo dell'ano-derma ".....può indicarmi in quali direzioni posso indagare (dal momento che il medico di base serve solo per fare ricette ) ???
2) Nonostante la mia defecazione è senza sforzo o dolore e con feci morbide , l'ultimo proctologo mi ha trovato solamente un ipertono anale che procura bruciore al passaggio delle feci,consigliandomi una terapia riabilitativa e sospendere le cure.( credo che sarebbe stato il caso almeno di prescrivere una pomata lenitiva !! )
La riabilitazione sarebbe stata fatta in ospedale ...ma ancora aspetto la sua chiamata !?!
Lei cosa ne pensa dei dilatatori meccanici ( Dilatan ) dal momento che i muscoli anali sono elastici ??? Possono secondo il suo parere modificare la situazione ??? E poi avendo iniziato con la misura 20 senza difficoltà ho pensato di non provare più !! La ringrazio anticipatamente e spero di non farLe perdere più tempo ! GRAZIE

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Prima la diagnosi e poi la terapia.
Il proctologo è ancora lo specialista di riferimento, se escluderà problemi proctologici le indicarà lo specialista di riferimento
Prego
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com