Utente 428XXX
Salve da circa 2 anni soffro di bruciore anale ho eseguito 3 visite dal proctologo con tre anoscopie ma il medico dopo avere effettuato controlli manuali interni mi ha eseguito l anoscpoia ma nn trova niente all interno dice che è tutto apposto guindi nn capisco questo bruciore,sono andato dal medico di base dicendomi :se il proctologo nn ha riscontrato niente molto probabilmente si tratta di ansia che si scarica sull ano e mi dice di iniziare una cura per ansia ma io mi sento vado in bagno regolare senza dolori e senza presenza di sangue ho provato diverse pomate, asacol supposte e quello a crema ma il problema persiste ho preso pure daflon ma niente,ho chiesto al proctologo se fosse il caso di fare delle visite più invasive ma mi ha detto che non è il caso allora mi chiedo ma cosa può essere,ci sono giorni che sto bene senza avvertire niente ma il problema potrebbe scatenarsi all improvviso nn so se accettare il consiglio del mio medico voi cosa ne pensate? Ho dovrei fare altri accertamenti ,in attesa di una risposta bi faccio i più cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Bruciore anale? Brutta bestia!
Le cause possono essere diverse e non sempre di pertinenza proctologica, ci vuole pazienza procedendo per esclusione.
Farmaci, detergenti, sudorazione, miceti, scarsa detersione, ossiuriasi, diabete, alimenti, etc. etc. possono scatenare bruciore anale.
Non perda la fiducia in chi la sta seguendo, lasci, al collega, il tempo per individuare la causa.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 428XXX

Grazie per la risposta le vorrei fare un ultima domanda dato che sia le visite sia i farmaci che ho preso nn mi hanno dato beneficio ma può trattarsi pudendo infiammato?nn so se ho scritto bene. In attesa una buona giornata.

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Escluse altre possibili e più frequenti cause, si potrà indagare in tale direzione.
Ha distanza non possiamo esserle ulteriormente di aiuto per chiarire l'origine del suo problema.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente 428XXX

Grazie per la sua risposta dato che ho fatto tante visite sia da un chirurgo e dal proctologo per 3volte con 3 anoscopie e provato tanti medicine,creme, supposte asacol ,daflon,prisma,dilatan,penso di capire se è il pulendo infiammato ma prima mi rivolgerò al mio medico.Cordiali saluti.

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Alcune patologie sono insidiose, individuarle richiede tempo.
Se non ha tratto benefici dalla terapie prescritte, è necessario indagare ancora.
Si affidi ad un proctologo esperto, sicuramente si arriverà al dunque.
Noi a distanza non possiamo fare una diagnosi e pur comprendendo il suo disagio non possiamo fare altro che indicarle una nuova visita.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com