Utente
Salve, un anno ho fatto una visita practologia e mi è stato diagnosticato di avere le ragadi, emorroidi interne ed esterne, con una infezione. Dovuto ad un rapporto anale. Il medico specialista mi ha dato una cura ed ho risolto il problema. Adesso a differenza di un anno sento nuovamente fastidi ma non dolorosi come quelli, la zona vicino l'ano si è gonfiata e squamata. Ho avuto delle perdite lievi di sangue anche nella fase della defecazione ma non direttamente nelle feci. Sto aspettando la visita specialistica, ma leggendo su internet mi sono allarmato perché sembrino sintomi da tumore all'ano. Potrebbe essere causa di un'infezione o altro? Vorrei capire un po' meglio anche perché sono molto preoccupato. So che senza una visita dettagliata non si può esprimere una prognosi, ma vorrei capire quali sono tutte le possibili patologie.
In attesa di una risposta,
Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Quello che descrive non sembrerebbe un tumore anale, ma ha tutte le sembianze di un dermatite perianale.
A distanza non possiamo dirle altro, si tranquillizzi e si faccia visitare quanto prima.
Cordialità
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente
Ho fatto la visita practologia, mi è stato diagnosticato candilomatosi anale, dovuta al papilloma virus, il medico ha tanto una rettoscopia e ha notato altre alle formazioni esterne, anche delle minutissine formazioni interne. Mi ha detto che dovrò fare una cura con
Aciclovir 800 mg per un mese mattina e sera, aciclovir crema 5% mattina e sera, immunoderm gel d applicare sulla parte il pomeriggio per un mese e difesa plus a metà mattina e meta pomerigio.
Che ne pensa?
Ha detto che potrebbe essere necessaria una operazione.
Vorrei sapere la sua opinione.
Saluti

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Risultato di una una rapida e nuova visita? O aveva omesso tali notizie(condilomatosi anale, dovuta al papilloma virus) nel consulto precedente?
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente
Stamane ho fatto la visita, ed è il penultimo messaggio il responso. Il medico mi ha fatto una visita urgente.

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
La condilomatosi rientra nelle malattie sessualmente trasmissibili che richiede un controllo anche nel partner.
La terapia medica è utile a prevenire la crescita di ulteriori condilomi ed, con alcuni farmaci, anche a distruggerli.
Quelli che manifesteranno resistenza andranno asportati.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#6] dopo  
Utente
Salve, facendo riferimento a quanto elencato prima, ho fatto un paio di ricerche, dove è venuto fuori che la terapia basata su aciclovir, per combattere i candilomi e vana, e così oppure la terapia funziona con questo farmaco ?

[#7]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Non commentiamo terapie prescritte da altri colleghi, chiarisca i suoi dubbi con chi ha effettuato la prescrizione.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com