Utente 480XXX
Salve è da maggio giugno 2017 che ho dei problemi intestinali dovuti a grandi stress scolastici. Il problema consiste nel fatto che non riesco a defecare in maniera compatta come in passato e ciò penso sia dovuto al fatto di alcune Emorroidi che prolassano durante l'espulsione . Tutto questo nonostante due visite proctologiche dove mi hanno dato una cura per Emorroidi che ha solamente alleviato il problema ( in quanto in quel periodo si vedeva un piccolo bozzetto al di fuori ) poi ho fatto una rettoscopia dove han detto che è tutto pulito e di provare con la colonscopia ( che non faccio per paura ) . Esiste qualche cura per Emorroidi di questo tipo? Qualche medicina? Oltre a mangiar Sano ovviamente. (Sento tipo dei cuscinetti quando mi faccio il bidè) .Inoltre ho anche fuoriuscita di liquido maleodorante nonostante un igiene accurata . Questo mi provoca un odore di feci . Non riesco nemmeno a trattenere i gas intestinali.
Questi problemi non mi fanno riposare bene .
Può essere connesso a tutto ciò la tiroidite che ho da parecchi anni?
Vi prego aiutatemi se potete in quanto non sto bene e questo problema mi sta rendendo la vita impossibile.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile utente.
Il suo problema non sembra legato al solo prolasso emorroidario, da quello che riferisce pensiamo anche a qualche altro problema funzionale intestinale.
Vediamo che lei è una nuova iscritta e probabilmente non ha letto le linee guida di Medicitalia, cosa che invitiamo a fare a tutti i nuovi utenti.
Pur comprendendo il suo disaggio, a distanza e tramite questo mezzo, non ci è permesso fare prescrizioni, divieto che condividiamo.
A distanza e senza una visita si può solo ricadere nell'errore che fanno molti, quello di dispensare ed accettare consigli su farmaci e rimedi naturali senza una diagnosi precisa.
Quello che possiamo raccomandarle a distanza è una visita di controllo, chi la visiterà valuterà gli scarsi risultati della terapia eseguita e saprà sicuramente indicarle un nuovo percorso terapeutico.
Se lo desidera ci tenga informati.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 480XXX

Sì ma sono già stato da un proctologo e non ha risolto nulla . Devo rivolgermi ad altri tipi di specialisti?
Cioè appena mi stesso un po ho gas intestinali , e problemi . Per esempio eccessiva durezza nonostante azzunzione di fibre da frutta e una dieta senZa bibite gassate o alcolici . Si sente sempre questo cattivo odore di feci e se sto in posti chiusi e caldi inizio a sudare soprattutto nelle parti intime soprattutto se sono seduto nella zona anale sento sempre una cosa tipo viscida. Non so a chi rivolgermi .

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Per i suoi problemi emorroidari ed intestinali lo specialista di riferimento è il colonproctologo.
Se non è stato soddisfatto della precedente cambi colonproctologo.
Questo, se riterrà opportuno, solo per la sintomatologia intestinale, probabilmente da riferire ad una sindrome dell'intestino irritabile, potrebbe indirizzarla ad un gastroenterologo.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente 480XXX

Sindrome del colon irritabile può provocare aumento della sete , della frequenza di espulsione di urine ( spesso quasi verso il colore arancione con un odore forte , pungente ) , secchezza della pelle per esempio sulle braccia .

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Un aumento della sete e minzioni frequenti possono essere legato ad altri problemi es. il diabete.
Non speri di risolvere i suoi problemi a distanza e tramite questo sito, lei ha bisogno di una visita, da questa nascerà la necessità di indagare sui suoi disturbi, eventualmente con esami di laboratorio e strumentali.
Se lo desidera ci tenga informati sul risultato della visita.
Cordiali saluti
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com