Utente 480XXX
Buonasera, ho 48 anni soffro da quasi 15 di emorroidi, dopo la gravidanza, sono andata avanti fin'ora con creme e medicine, ma comunque con periodi in cui stavo benino. Da circa un anno anche ragadi e ipertono dopo una visita proctologica ho usato Antrolin e movivol per mantenere feci morbide, è sono migliorata, da circa due mesi si sono riaperte le ragadi e dopo ogni evacuazione sto malissimo con dei forti bruciori, spasmi, dopo un po' che sono in piedi sento un peso e come se avessi degli spilli. Dopo altra visita ho iniziato con Rectogesic pomata, il proctologo mi ha detto di usarlo per 40 giorni se non migliora c'è l'intervento. Ora dopo 15 giorni di Rectogesic non è migliorato nulla, sto bene solo sdraiata e con i bagni caldi, evacuare è diventata un'ossessione se non ci vado sto male se vado sto male, sono così stanca, ormai passo tutti i giorni con dolore e bruciore, come posso fare?

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Purtroppo non tutte le ragadi guariscono con terapia medica, in particolar modo quelle croniche.
A distanza non possiamo conoscere le caratteristiche della sua ragade, quindi, visto il fallimento di questo tentativo, è opportuno incominciare a pensare alla chirurgia.
Cordiali saluti
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 480XXX

Grazie mille, ma è possibile che questi disturbi siano dovuti all'ipertono? Sembra quasi ci fosse una stenosi!? E ultima cosa credo davvero che a questo punto ho bisogno dell'intervento, non posso più stare così faccio fatica anche a lavorare, visto che sto sempre in piedi, e anche la quotidianità è difficile, ma ho paura delle possibili complicanze.....grazie ancora

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
L'ipertono è sicuramente una delle cause che ha impedito ed impedisce la guarigione della ragade.
Spetterà a chi la visiterà valutare, in base alle caratteristiche della ragade, se c'è ancora spazio per una terapia medica e dilatativa.
Prego
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente 480XXX

Buongiorno, dopo nuovo consulto di un altro specialista e appurato la presenza di ragadi e ipertono mi ha dato come cura Dobetin 1000 intramusculo per ciccatrizzare e Sofargen pomata esternamente e controllo fra 15 giorni, ma la cura è adeguata? Grazie

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
E' stata visitata da un proctologo?
A distanza non commentiamo terapie.
Da quello che le è stato prescritto, probabilmente, le sue sono lesione nella zona anale che hanno delle caratteristiche differenti dalla "vera" ragade anale.
A distanza non possiamo aggiungere altro.
L'unico suo interlocutore dovrà essere chi l'ha in cura.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#6] dopo  
Utente 480XXX

Buonasera, ho scritto qualche giorno fa per ragade anale che mi sta facendo impazzire, oggi ho fatto la visita dal proctologo perché da 10 giorni ho notato un peggioramento dei sintomi dolorosi, praticamente non è riuscito a visitarmi bene per il forte dolore, la cura è da circa un mese Rectogesic pomata e semicupi caldi e antidolorifici, comunque mi ha detto che mi vuole fare un ecografia e sicuramente l'intervento. Io chiedo una cosa sui sintomi, cioè se rientrano nei sintomi provocati da ragade, premetto che ora sto molto attenta al cibo, molta verdura, tisane(Per bere, perché bevo poco) e prendo una bustina di movicol al dì, al mattino quando vado di corpo, ora le feci sono sempre morbide, ho un forte dolore mentre evacuo come degli spasmi e poi inizia un forte bruciore(concludo con bidet caldo). Questi bruciori, spasmi e sento delle fitte, continuano fino a sera, in piedi non resisto tanto e quando cammino mi sembra di avere degli spilli. L'unico momento che sto bene è la seta quando vado a letto, mi metto la crema e dopo sdraiata sto bene. Scusate mi sono dilungato un po'. Grazie

[#7]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Bene! finalmente una diagnosi ed una terapia indicata per la ragade anale.
La ringrazio per l'enorme fiducia, ma non finirete mai di meravigliarmi, chiedendo a me, che sono a distanza e non ho avuto il piacere di visitarvi, mettendo in dubbio quello che le è stato detto da chi l'ha visitata, una conferma della diagnosi.
Confermo che quello che lei riferisce è una sintomatologia compatibile con la presenza di una ragade anale.
Confermo:che quando, una ragade anale con caratteristiche di cronicità, non guarisce con terapia medica specifica è indicato l'intervento chirurgico.
Concludo dicendo che quello che il collega le ha riferito e preannunciato è condivisibile.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#8] dopo  
Utente 480XXX

Grazie mille per la sua risposta, sono così demoralizzata per tutto questo non ne posso di convivere con il dolore, spero nella settimana prossima di risolvere.

[#9] dopo  
Utente 480XXX

Buonasera, vorrei sapere qualche notizia riguardo l'intervento della ragade, soprattutto i tempi di recupero, se sono presenti dei punti, grazie.

[#10] dopo  
Utente 480XXX

Buongiorno, ho fatto l'ecografia che ha confermato ragade anale cronica posteriore e sono in attesa dell' intervento, vorrei qualche informazione sul post intervento, la convalescenza in genere quanto tempo è, grazie.

[#11]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Dipende da tipo di intervento che sarà eseguito.
Una sfinterotomia può essere eseguita anche in anestesia locale e non richiede convalescenza, ma la guarigione della ragade potrà richiedere anche tre settimane.
Una anoplastica, intervento più delicato, che richiede anche la rimozione dei margini della ragade ed una sutura della ferita
potrebbe aver necessità di qualche giorno di riposo.
Anche in questo caso una completa cicatrizzazione richiede 2/3 settimane.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com