Utente 448XXX
Salve, sono una ragazza di 33 anni che soffre da parecchi anni di emorroidi. Inizialmente ho provato a curarle tramite i farmaci che riuscivano a darmi sollievo, ma da qualche mese il problema nonostante le cure persiste. Dopo un'accurata visita proctologica, il mio chirurgo mi ha consigliato di operarmi. ho letto che ci sono varie tecniche di intervento (Medoto Longo, THD) io pratico con il mio ragazzo sesso anale. La mia domanda è: quale metodo non compromette la mia sessualità? Se il mio chirurgo mi lascia le graffette metalliche comprometto la mia sessualità? Dopo quanto tempo posso riprendere la mia sessualita' anale?
Attendo vostre notizie

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Con tale intervento non si corrono rischi di stenosi che comprometterebbero il rapporto anale. Bisognerà attendere la caduta delle "graffette", questa si verificherà dopo 4/6 settimane, sovrapponibile ai tempi minimi di cicatrizzazione di ferite degli altri interventi.
Se questo non accadrà spontaneamente si potranno sempre rimuovere,senza correre nessun rischio e senza grossi problemi, con lo strumento che viene utilizzato per la colonscopia introducendolo solo per pochi centimetri, quanto basta per raggiungere e rimuovere le "graffette" che ritardano a cadere.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 448XXX

La ringrazio per la sua chiara e tempestiva risposta.