Utente 317XXX
Buona sera. Mi è stata diagnosticata a settembre una fistola a seguito di un ascesso anale. In prima istanza il proctologo mi ha inserito un setone e a dicembre mi ha operato nuovamente utilizzando pasta permacol. Dall operazione ancora la "ferita esterna" gonfia come se si riformasse l ascesso e poi drena. Sino stato a controllo e internamente il proctologo ha trovato tutto nella norma e mi ha suggerito che, se si gonfia di nuovo esternamente di assumere un antibiotico che mi ha prescritto. La mia paura è che in realta ci sia una recidiva... il medico invecei ha fatto capire che la totale guarigione sara nei sei mesi successivi l intervento...

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
A distanza posso solo confermarle che con questa tecnica, come per altre che non rimuovono la fistola chirurgicamente ma la distruggono dall'interno (VAAFT) o che utilizzano sostanze come il permacol, per una guarigione o per poter dire con certezza che si è verificata una recidiva bisogna attendere mesi.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 317XXX

La ringrazio per la sua risposta. Ho grande fiducia nel medico che.mi.segue e la sua risposta.conferma di aver riposto la mia fiducia nella persona giusta.