Utente 244XXX
Salve.
Da un paio di mesi sono in cura per una ragade anale con anonet actirac, antrolin e citrizan, oltre a una dieta con molte fibre e movicol per ammorbidire le feci.
I dolori lancinanti dei primi tempi non ci sono più ma persiste un fastidio e il prurito.
Oggi la proctoloca mi ha rivisto. Ha detto che la ragade c'è ancora e non ha notato però un gran ipertono. Anzi, ha detto che col modesto ipertono che ho è anche strano che non sia ancora guarita.
Mi ha comunque messo in lista per il seguente intervento:
Cauterizzazione della ragade con eventuale iniezione di blu di metilene.
La Dott.ssa ha detto che visto il non grande ipertono non c'è bisogno di fare sfinterotomia e che cmq, se al momento della chiamata (che sarà tra 3-4 mesi) dovessi essere guarito posso cancellare l'intervento.
La mia domanda è la seguente:
In cosa consiste questo intervento di cauterizzazione?
Così è il blu di metilene e a cosa serve?
Quali sono le conseguenze di questo intervento? E' doloroso? Tempi di ripresa e di assenza dal lavoro?
Insomma gradirei avere tutti i ragguagli sull'intervento che mi è stato prospettato.
Grazie mille in anticipo.

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Sono tuttte domande da porre a chi ha consigliato l'intervento.Cauterizzare significa bruciare, il blu di metilene e' utilizzato nel prurito anale resistente mentre dolore e convalescenza sono in genere minimi.Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente 244XXX

Salve ancora. Volevo chiedere se la famosa crema rectogesic può essere associata nella stessa giornata a un cicatrizzante (tipo citrizan) e a anonet actirag oppure se le pomate non possono essere associate.
Sono ovviamente pomate consigliate dal proctologo, però in momenti diversi (rectogesic l'ho comprato ora, prima prendevo solo le altre, il proctologo mi ha detto di prenderlo se dopo un mese ancora la ragade non fosse guarita).

Il rectogesic dà a tutti il mal di testa o è anche possibile non avvertirlo?
Grazie.

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Ma non le ha proposto l' intervento?
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#4] dopo  
Utente 244XXX

Si, ma la lista di attesa è di 4 mesi e mi ha detto nel frattempo di continuare a curarmi per vedere se riusciamo ad evitarlo.

[#5] dopo  
Utente 244XXX

Mi scusi. Un'ultima...spero...domanda.
Io soffro un po' di insonnia e al bisogno prendo basse dosi di Trittico, che mi aiuta appunto in questo senso. Lo prendo prima di coricarmi ovviamente.
Nel foglietto del rectogesic vedo che non andrebbe preso con i triciclici e Trittico è, appunto un triciclico.
Può essere un problema? Ribadisco che di trittico prendo una dose molto bassa, tipo un terzo o un quarto di pastiglia da 150.
Non vorrei essere costretto a prendere delle benzodiazepine, che danno dipendenza.
Grazie.

[#6]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Certo, col suo medico vanno valutate le eventuali interazioni. Prego
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#7] dopo  
Utente 244XXX

Salve. Ho fatto l'intervento. Il referto dice "iniezione di blu di metilene nel letto della ragade revisione e asportazione di ponte cutaneo sul letto della ragade".
In pratica cosa hanno fatto?
E poi ho delle restrizioni alimentari da seguire in questo momento o posso mangiare più o meno tutto?
Grazie