Utente 488XXX
Salve dr ho 28 anni. Non ho sintomi di fastidio nel defacare. Ho notato però che dopo un bidet caldo e avendo avuto una posizione prolungata sul bidet , per di più ho spinto facendo pressione sull'ano e ho sentito col tatto una piccola pallina o meglio un rigonfiamento locale sul margine anteriore dell'ano .. questa pallina (rigonfiamento ) ho notato si ritirava se contraevo il margine anale o se mi alzavo, e ricompariva se mi riposizionato e assumono simulazione di ponzamento. Dopo un paio di ore per verificare se c'era ancora questa cosa ho assunto le stesse posizioni ma senza fare il bidet stavolta.. e nonostante ho aspettato non c'era più come prima, era sicuramente molto più sgonfia mi era difficile sentirla . Cosa può essere dr?? Può essere un rigonfiamento di un cuscinetto della parete del Margine anale anteriore dovuto al bidet caldo, E facilitato anche dalla posizione che avevo? La ringrazio molto dell'attenzione, se mi aiuta a fare chiarezza.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Il suo ano non è normale e non può essere considerato privo di patologia da attribuire a problemi emorroidari.
Questo vale anche per quello che ha richiesto nei precedenti consulti.
A distanza non è possibile dirle altro, va visitato!
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 488XXX

Certo io 15 ho visita.. solo non capisco il dr come faccia a trovare questo gonfiamento sulla parte anteriore , visto che mi esce soltanto se spingo in fuori con l ano

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
La patologia emorroidaria viene classificata in gradi di prolasso in base al comportamento delle emorroidi al ponzamento.
E' ponzando che si realizzano le modifiche del canale anale e del margine anale che ci permettono di poter capire l'entità del prolasso emorroidario.
Con la visita chiarirà, a distanza non possiamo aggiungere altro.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente 488XXX

Capisco dr, come saprò il risultato della visita le farò sapere l'esito. Quindi esclude già che possa essere una modifica solo del margine senza emmorroidi in posizione di ponzamento?

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Modifiche del margine anocutaneo sono sempre secondarie a patologie in atto o pregresse.
Di solito queste patologie o sono emorroidarie o del canale anale(es. Ragade anale)
Se lo desidera ci tenga informati, ma non prima della visita.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#6] dopo  
Utente 488XXX

Salve dr sono sempre in attesa della visita, però nel frattempo evacuando o ponzando non mi è capitato più di sentire quella pallina... che ne pensa?

[#7]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Questo avvalora la tesi sulla assoluta necessità di una visita per chiarire le cause della sua sintomatologia.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#8] dopo  
Utente 488XXX

Il bruciore perianale è nato dal momento che ho indossato un pantalone tuta di cotone con interno felpato tipo fibre di asciugamano.. standoci seduto ho iniziato ad avvertire bruciore... che ne pensa?

[#9]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Questo quesito è già stato ampiamente discusso in una sua precedente richiesta di consulto.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#10] dopo  
Utente 488XXX

Le farò sapere l esito della visita del 15 ottobre.. nel frattempo ho notato che allargando (al massimo ) i glutei con le mani.. dopo un po' avverto un lieve fastidio all ano. può essere normale? Per via della manovra effettuata? anche un soggetto sano può avere questo fastidio con questa manovra??

[#11] dopo  
Utente 488XXX

Salve dr siccome ho peli folti e che sfregiano sull'area perianale, se li accorcio con un accorcia peli a 1-2 mm di lunghezza, Possono cmq pungere sull area perianale?? rischierei cisti in fase di ricrescita ?

[#12] dopo  
Utente 488XXX

Salve Dr è normale che dopo un evacuazione, possano rimanere un po’ di residui di sporco all’interno dell’ano che non vanno via quindi con un bidet esterno? Mi capita di trovare macchie marroncine-gialle se mi passo la carta igienica sull’ano, in un momento lontano dall’evacuazione. Consideri che ho anche delle scariche intestinali durante il di. Quindi ho pensato che grazie a queste scariche si creano sull’ano queste micro secrezioni. Può essere? Che ne pensa?

[#13]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Si! è possibile in presenza di malattia emorroidaria.
Ha eseguito la visita proctologica?
Non invii ulteriori richieste di chiarimento prima di essersi sottoposto a visita proctologica.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#14] dopo  
Utente 488XXX

Si, mi sono state riscontrate emmorroidi non gravi, mi può spiegare come mai con le emmorroidi si possono avere questi residui di feci appena dentro l’ano ?

[#15] dopo  
Utente 488XXX

Dottore, sto facendo una terapia con preparazione h per fastidi emmorroidari... inserendo la crema con la cannula all’interno del canale anale.. si rischiano ascessi o altre infiammazioni?

[#16]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Residuano " incastrate" tra le pliche del prolasso.

No!
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com