Utente 516XXX
Salve a tutti, sono un ragazzo di 20 anni ed è da circa un mese che avverto una sensazione di incompletezza quando vado al bagno. avverto sempre la presenza di altre feci, che però sembrano troppo dure per essere espletate, anche con grande sforzo il risultato che ottengo è spesso al massimo di una pallina. per il resto riesco a defecare con regolarità dopo i pasti, con feci normali. Il problema è che sento continuamente lo stimolo di dover defecare, anche dopo poco averlo fatto (ed aver espletato) nonostante poi quando vado al bagno, anche se seduto per molto tempo, non esce nulla. la sensazione è quasi nulla al risveglio ma aumenta progressivamente la sera; quando mi sdraio a letto per dormire è molto forte e questa continua sensazione di dover espletare mi causa difficoltà nell'addormentarmi regolarmente. se invece passo la giornata in piedi non sento alcuno stimolo (se non quello normale di dover defecare dopo mangiato); appena vado a letto però lo stimolo appare intenso. premetto che non provo alcun dolore, solo questa continua sensazione di dover espletare. ho una dieta regolare, bevo molta acqua ma pratico uno stile di vita sedentaria.
Una volta ho fatto uso di clisma lax soluzione rettale da 133 ml, senza aver però espletato quella parte di feci dura. non ho mai avuto problemi di stipsi, né intestinali di alcun tipo.
Vorrei sapere se è necessario rivolgermi a un medico o basta assumere un qualche tipo di medicinale; se fosse necessario un esperto, a chi potrei rivolgermi essendo a roma?
Grazie a tutti in anticipo

[#1]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, per i sintomi che descrive è il proctologo lo specialista più indicato per una visita che mi sembra possa essere utile per escludere infiammazioni del tratto finale del retto o patologie benigne che contribuiscano ad una certa ostruzione defecatoria.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza