Utente
Buongiorno gentili Dottori!
Chiedo aiuto perche' sto male e non so come risolvere il problema.
Una quindicina di giorni fa ho avuto una colica con diarrea e alla fine abbastanza sanguinamento.
Mi sono recata al pronto soccorso e mi hanno dimesso subito.
Ho fatto gli esami del sangue che hanno rilevato una leucoticosi e pcr alta.
Ho preso normix per 6 giorni e mesalazina.
Sembrava tutto tranquillo ma da una settimana sono riapparsi dolori e impossibilita' a defecare.
I primi giorni solo qualche pallina come sassi e adesso nemmeno con la purga e i clisteri riescono a sboccare, solo qualche pallina.
Ho fatto due visite dal chirurgo, l'ampolla rettale e' libera evidentemente le feci sono bloccate piu' in alto.
Ho in programma la colon per martedi e ieri ho fatto un addome diretto che e' risultato normale.
Il chirurgo mi ha consigliato di liberarmi prima del trattamento per la colonscopia ma non c'e' niente da fare.
Ieri sera e stanotte ho fatto dei clisteri di acqua ma non riesco a trattenerli ne a introdurre molta acqua.
Sento il bisogno di andare in bagno ma non scende niente.
Riepilogando ho fatto esami del sangue, ecografia, rx addome diretto, due visite chirurgiche con esplorazione rettale e non ho risolto niente.
Ora non so che altro devo fare, stanotte volevo prendere una bustina che ho comprato per la preparazione alla colonscopia ma avevo paura di peggiorare la situazione e di sentirmi male perche' vivo da sola.
Riporto l'esito dell'esame radiologico: Non aria libera subfrenica, non livelli idro aerei, discreto meteorismo intestinale senza disposizione significativa, riconoscibili i profili degli psoas.
Da questo esame si puo' comprendere quale sia il problema?
Un fecaloma sicuramente... ma i miei timori sono ci possa essere qualche problema peggiore.
Grazie se mi potete dare qualche consiglio!

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Un fecaloma sicuramente..
Non credo!
Non conoscendola non posso dirle altro, online non è opportuno "avventurarsi" in ipotesi
che potrebbero essere senza alcun fondamento.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente
Grazie Dottore, oggi ho provato a scaricarmi con un clistere di quelli pronti ma niente, allora il mio medico mi ha detto di prendere una busta x la preparazione alla colonscopia che ha sortito l'effetto desiderato. 4 anni fa ho avuto un problema forte di coliche e sanguinamento e ho fatto la colonscopia con biopsie: frustli bioptici di mucosa colica caratterizzati da trama ghiandolare normostrutturata e priva di atipie. In sede interstiziale sono presenti lieve edema, focali stravasi emorragici e lievi infiltati infiammatori cronici interstiziali con formazione di microaggregato reattivo.
Ho fatto una coloscopia nel 2010, una nel 2013 e una nel 2016, quella che faro' martedi e' la quarta colonscopia nell'arco di 10 anni. E purtroppo senza una diagnosi certa e i problemi sono peggiorati. Avendo fatto l'ultima colon 4 anni fa Lei pensa che sia un tempo sufficiente per non avere spiacevoli sorprese? Sono molto preoccupata...

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Se parla di tumori non credo.
A risentirci dopo la colonscopia.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com