Utente
Buonasera, sono una donna di 46, soffro di gastrite, edofagite da reflusso ed ernia Iatale, un mese fa circa ho avuto una gastroenterite emorragica, diarrea e sangue, con dolori atroci in tutto lo stomaco, adesso non ho più diarrea e nemmeno sangue, il problema adesso sta nella parte alta dello stomaco, soffro di bruciori atroci alla bocca dello stomaco, con dolori come se mi dessero dei colpi, soprattutto quando finisco di mangiare, avverto anche senso di nausea ma senza vomito, non riesco a digerire ed il mangiare mi risale continuamente, io prendo pantoprazolo 40, asacol 400, E noremifa dopo i pasti, ma ancora continuo ad avere grandi fastidi a volte mi sento come se lo stomaco si bloccasse senza riuscire a mandare aria, ne dalla parte alta e ne di quella bassa, stamattina sono stata nuovamente dal mio medico che al controllo della palpazione del mio stomaco mi ha riscontrato il DUODENO infiammato, e mi ha aggiunto il debridat da prendere prima dei pasti, MI chiedo e vi chiedo, può un virus intestinale lasciare tali strascichi?
La terapia é adeguata?
Soffro da 37 giorni, come se ormai una cosa tira l'altra senza che ne stia più potendo uscire.
Grazie mille per l attenzione di chi mi risponderà.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Ha fatto esami endoscopici?
Esami del sangue?
Calprotectina fecale?
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
Gentile dott , grazie intanto per la sua attenzione ,recentemente non ho fatto esami endoscopici ,ho fatto analisi al sangue con epatomegalia tutto nella norma, poi ho eseguito anche analisi alle feci ,sangue occulto assente ,sangue vivo presente ,leucociti presenti ,per il resto nella norma .Un altra cosa il mio medico mi ha cambiato anche la pillola di protezione ,da pantoprazolo 40 ad Antra 20 .

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Non capisco come siano state fatte le diagnosi.
La terapia è stata diminuita.
Le consiglierei di fare una visita gastroenterologica per chiarire la sua situazione.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente
Praticamente l antra 20 e come se fosse una retrocessione rispetto alla pantoprazolo 40 ? Effettivamente io ho chiesto al mio medico ,la sua risposta é stata che sia convinta che la pantoprazolo non mi faccia più effetto e che comunque Antra 20 ha un altro principio attivo . Comunque si e seguirò una visita con un gastroenterolo . Grazie ancora per le sue risposte .

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Omeprazolo da 20 uguale 1/2 pantoprazolo da 40
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia