Utente
Oggi ho avuto problemi con l'evacuazione a causa di un fecaloma che ho risolto a casa con clisteri e schiacciamento della zona anale. Soffro di emorroidi di 2 grado che sembrano peggiorate. Adesso febbre a 38 e dolori nella zona anale. Cosa può essere successo?

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Verosimilmente infiammazione della regione retto-anale.
Faccia una visita per conferma di questa mia ipotesi a distanza.
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
Ho già provveduto a fissare un appuntamento con un proctologo.
La ringrazio e porgo distinti saluti.

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Bene.
Mi aggiorni se le fa piacere.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente
Buonasera, esito della visita:disastro!!!
Obiettività :perineodisceso, isterocistocele 2, colpocele posteriore, voluminoso rettocele in ponza e to.

Conclusioni:
Ods, prolasso pelvico, rettocele.
Si consiglia esecuzione di colpocistoenterodefecografia, manometria retto anale, ecografia transanale e rettoscopia.
Studio ecografico dell'assetto pelvico.

Un disastro insomma, e probabilmente l'unica soluzione sarà l'intervento.
Confesso che l'umore è sotto i piedi e avanza la paura.....

Non so nemmeno se chiedere un consulto con un altro specialista....
Il mio timore è che si ripresenti di nuovo un fecaloma e la situazione precipitò.

Mi scuso per il papiro....
Grazie

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Intanto farei gli esami.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente
Sì, quelli sicuramente. Per lo meno si dovrebbe avere un quadro della situazione... Ma i tempi sono piuttosto lunghi.....
Intanto cerco di curare maggiormente l'alimentazione per aiutare un po' l'intestino..... Certo le allergie alimentari e quella al nickel non aiutano....
Ma questa è un'altra storia...
Grazie mille

[#7] dopo  
Utente
Buongiorno, dopo aver effettuato gli esami prescritti mi è stato consigliato un intervento STARR. Sinceramente però, a pochi giorni dall'intervento incomincio ad avere dei dubbi soprattutto dopo aver letto di persone che dopo l'intervento si sono trovate in situazioni addirittura peggiori di quelle in cui versavano. Qualcuno può aiutarmi a capire se sono così frequenti i problemi post operatori (peggioramento sdo, trombi, emorragie....)
Grazie